Case unifamiliari di architetti famosi, scopri i loro progetti

Ecco alcune case unifamiliari di architetti famosi scelte per te con la descrizione dei progetti, rendering e dwg di piante, prospetti, planimetrie da scaricare

Il nostro Focus sulle case unifamiliari non può terminare senza trattare nello specifico alcuni progetti di case unifamiliari di architetti famosi.

Si tratta indubbiamente di una tematica difficile da affrontare: la difficoltà non nasce dalla maggiore o minore complessità dei progetti, quanto piuttosto dalla necessaria selezione che dovremo operare tra gli architetti famosi e le loro opere.

Sarebbe sicuramente interessante trattare in maniera specifica ed approfondita questo tema (i singoli progetti prodotti da architetti famosi), ma lo scopo che ci siamo prefissi all’inizio di questi approfondimenti è la trattazione delle tipologie edilizie, residenziali e non.

Coerenti con questa mission, proseguiamo quindi il nostro percorso di studio delle case unifamiliari, fermandoci ad analizzare 3 grandi progetti di architetti famosi, presentando una breve biografia degli autori, descrivendo nei dettagli costruttivi il progetto scelto, completando la trattazione con modelli 3D e dwg di piante, prospetti, sezioni ed altri disegni tecnici disponibili per il download.

Particolarmente interessante, e per certi versi stimolante, è la possibilità di navigare l’interno dei progetti realizzati, completati nell’arredo con alcuni tra i tantissimi oggetti BIM scelti dal nostro catalogo (e disponibili gratuitamente per il download).

casa Kwantes rendering interno

Casa Kwantes, opera dello studio MVRDV – rendering interno riprodotto con il software Edificius

 

 

E’ difficile stilare una classifica degli architetti più famosi di sempre; il mondo è pieno di grandi progettisti che si sono distinti nel campo. Alcune grandi personalità sono scomparse, altre continuano a lasciare la propria firma in giro per il mondo.

Menti brillanti e creative hanno creato o continuano a progettare alcune delle più belle opere del pianeta, capolavori con un fortissimo impatto emotivo, costruzioni scenografiche e tecnologiche, edifici dalla struttura singolare e molto più che originale. D’altronde progettista è anche sinonimo di artista.

Case unifamiliari di architetti famosi

Abbiamo scelto di approfondire, in alcuni numeri speciali del Focus Progetti, 3 progetti di case unifamiliari di architetti famosi, ciascuno a suo modo particolare, tecnicamente pregevole, sicuramente affascinante ed interessante.

Iniziamo con Casa Kwantes, realizzata tra il 2014 ed il 2016 a Rotterdam dallo studio MVRDV.

case-unifamiliari-di-architetti-famosi-casa-kwantes

 

Scarica il modello 3D BIM (file .edf) del progetto

 

Clicca qui per scaricare Edificius, il software per la progettazione architettonica BIM

 

Nei prossimi due articoli parleremo di Villa Malaparte di Adalberto Libera e Villa Mairea di Alvar Aalto.

Casa Kwantes – MVRDV

Lo studio olandese MVRDV è certamente uno dei team di progettazione contemporanei più interessanti. Fondato nel 1993 dagli architetti olandesi Maas, van Rijs e de Vries, è tra i protagonisti del rinnovamento del linguaggio architettonico inaugurato da Rem Koolhaas negli anni Novanta.

Le loro realizzazioni si sono collocate fin dall’inizio tra le più originali sperimentazioni della nuova architettura olandese. Le opere più recenti si concentrano su alcuni temi relativi alla città contemporanea, soprattutto su quello della densità, particolarmente rilevante in Olanda ed emergente in molte altre realtà urbane, e sul rapporto tra edificio e paesaggio.

Il primo progetto che ha portato all’attenzione internazionale lo studio MVRDV è la sede di una tra le principali emittenti radiotelevisive olandesi (Net3, 1994-1997).

Seguono due strutture residenziali particolarmente note: la Double House ad Utrecht e il pluripremiato complesso abitativo WoZoCo ad Amsterdam.

Tra i numerosissimi progetti realizzati ne ricordiamo alcuni: il padiglione olandese ad Expo 2000, il grande parcheggio Flight Forum ad Eindhoven, il Teletech Campus a Digione, con le pareti che riportano il codice QR delle varie attività della società, la Borneo Houses di Amsterdam, gli Appartamenti Wiener Veite a  Vienna, la Braibant Library ad Eindhoven, il Silodam ad Amsterdam, l’Unterföhring Park Village a Monaco.

Fra i numerosi riconoscimenti ricevuti: il Fritz Schumacher prize (2000); il NAi award 2002; l’Amsterdam prize for the Arts 2003; il RIBA Manser medal (2011).

Il progetto

Sono diverse le motivazioni che ci hanno spinto a scegliere, tra i progetti di case unifamiliari di architetti famosi, Casa Kwantes dello studio MVRDV: l’architettura, le scelte progettuali operate, la particolarità di alcuni elementi costruttivi; non ultima la considerazione che si tratta di un progetto realizzato in un centro abitato, tra altre costruzioni.

Non rappresenta quindi il prototipo di casa unifamiliare isolata: eppure è un progetto di casa unifamiliare che è riuscito a salvaguardare isolamento e privacy, non rinunciando ad ambienti luminosi e spazi aperti.

Intimità e paesaggio, durezza e flessibilità, monoliticità e trasparenza: questa è Casa Kwantes.

casa Kwantes - inserimento

 

Nella sua apparente semplicità riesce ad essere originale e assolutamente incredibile. Ciò che non appartiene non è lì.

Casa Kwantes si trova in un angolo di proprietà nel bel mezzo di un quartiere residenziale a ovest di Rotterdam.

Delimitata da strade a nord e ovest, il progetto della casa si assottiglia a cono verso sud, tra le proprietà vicine. Il volume della casa è interamente orientato verso gli edifici vicini: corre parallelo ai confini esterni del sito su due lati, ma poi si allontana per formare una forma angolare.

case-unifamiliari-di-architetti-famosi-casa-kwantes-planimetria

Casa Kwantes – planimetria con coni ottici

 

case unifamiliari di architetti famosi

Casa Kwantes vista 1

case unifamiliari di architetti famosi

Casa Kwantes vista 2

case unifamiliari di architetti famosi

Casa Kwantes vista 3

 

Scarica il DWG della planimetria del progetto

La casa offre una notevole superficie: 480 metri quadrati su due piani, sormontati da un semplice tetto piano.
Per soddisfare i requisiti dell’architettura municipale in stile retrò, gli architetti hanno proposto una nuova interpretazione del modernismo degli anni ’30.

Guardandola dalla strada appare come un semplice parallelepipedo rettangolare, un volume compatto, puro, rivestito in mattoni bianchi con minime aperture che non lasciano intravedere molto di quanto si celi oltre la facciata. Quasi un monolite. Non si pensa minimamente ad uno scrigno architettonico che possa contenere particolari sorprese spaziali.

case unifamiliari di architetti famosi

L’unica interruzione nella muratura è l’ingresso principale simile alla nicchia; anzi, in questo luogo l’accesso alla casa sembra voler attirare meno attenzione possibile.

Anche una volta varcata la soglia, la casa conserva il suo mistero, introducendo il visitatore in una sala di ingresso piccola e buia.

Ma è da qui in poi che si rivela il suo lato imprevedibile e affascinante: la parte interna, distribuita su due livelli, si apre infatti completamente a sud, e i mattoni cedono il posto a una vetrata curva e continua, che invita la luce a inondare gli spazi.

case-unifamiliari-di-architetti-famosi-casa-kwantes-pianta-piano-primo

 

Scarica i DWG in formato .zip delle piante del progetto

 

il vetro curvo si avvolge continuamente lungo la facciata interna su entrambi i livelli, creando panorami continui da una stanza all’altra. così come una connessione visiva, un balcone esterno crea anche l’opportunità di camminare facilmente da uno spazio all’altro senza interruzioni. i riflessi di vetro dell’albero centrale cambiano e rimbalzano continuamente mentre ci si muove in tutta la casa e si cambia prospettiva

[J.van Rijs]

 

La casa si apre su un living a regola d’arte dalle linee curve, la cui colonna dorsale è una lunga armadiatura in legno che nasconde tutte le utenze, l’ingresso della cantina, il bagno degli ospiti, la parete attrezzata della cucina e la dispensa.

Illuminato in ogni angolo, l’open space affaccia su un giardino che diventa parte integrante della casa grazie al pavimento esterno che ne sposta i confini scorrendo sotto le finestre per abbracciare l’albero, mentre all’estremità opposta un piccolo patio offre la possibilità di prendere il sole o di fare un barbeque estivo.

case-unifamiliari-architetti-famosi-casa-kwantes-assonometria2

Scarica i DWG in formato .zip delle assonometrie del progetto

Nel giardino interno il grande albero di ulivo è l’anima antica di questo progetto abitativo.

L’albero è il perno, il punto nevralgico in funzione del quale è organizzato lo spazio. Non a caso la pavimentazione interna prosegue all’esterno, a suggerire una continuità di luogo e di intento. Il cortile non è separato dalla struttura, ma ne è parte integrante ed essenziale.

Il secondo livello, oltre ad ospitare le camere da letto, si caratterizza per la presenza di una balconata continua che corre lungo tutto il lato interno, a sbalzo per regalare ombra agli ambienti adiacenti al giardino.

case-unifamiliari-architetti-famosi-casa-kwantes-sezione B-B

Scarica i DWG in formato .zip delle sezioni del progetto

Per quello che riguarda gli interni, il design utilizzato fonde gusto retrò e innovazione.

Da una parte infatti rende omaggio al modernismo anni 30, con le sue alte vetrate e il gioco di contrasti (piatto/fluido, chiuso/aperto, rigido/flessibile), dall’altra stupisce, con scelte inconsuete, come fare di un ulivo il protagonista indiscusso.

case-unifamiliari-architetti-famosi-casa-kwantes-prospetto3

Scarica i DWG in formato .zip dei prospetti del progetto

Senza dimenticare l’ambiente: le soluzioni tecnologiche e architettoniche adottate consentono alla casa di essere pienamente autosufficiente. La dispersione di calore dovuta alle vetrate è infatti bilanciatamente ampiamente da una pompa di calore geotermica e da pannelli solari, mentre il leggero sbalzo tra i due livelli abitativi consente, come detto, di avere la giusta ombreggiatura per gli ambienti living posti al pianoterra.

 

Clicca qui per conoscere Edificius, il software di progettazione architettonica BIM

 

 

Della sezione Focus Progetti fanno parte anche:

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Vuoi rimanere aggiornato su questo argomento e sulle principali novità legate al mondo dell'edilizia?

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *