Come calcolare gli oneri della sicurezza aziendale

Come calcolare gli oneri della sicurezza in maniera semplice con l’ausilio di un software

Gli oneri della sicurezza aziendale sono i costi aziendali che il datore di lavoro deve sostenere nello specifico cantiere al fine di tutelare sicurezza, igiene e salute dei lavoratori.

In sostanza gli oneri aziendali fanno riferimento ai costi derivanti dal DVR (documento di valutazione dei rischi) della singola impresa che sono già ricompresi nelle spese generali dell’impresa.

Alcuni esempi di oneri della sicurezza aziendale possono essere:

  • dispositivi di protezione individuale DPI
  • sorveglianza sanitaria
  • gestione delle Emergenze
  • formazione, informazione e addestramento
  • servizio di prevenzione e protezione dai rischi

Si tratta di somme conseguenti ad attività che l’appaltatore deve porre in essere obbligatoriamente, poiché richiesto dalla legge.

Il Codice degli Appalti (d.lgs. 50/2016 e s.m.i.), inoltre, prescrive che tali oneri siano indicati esplicitamente dal concorrente in sede di offerta.

Infatti l’articolo 95 comma 10 del nuovo Codice, prevede che:

….OMISSIS…

nell’offerta economica l’operatore deve indicare i propri costi aziendali concernenti l’adempimento delle disposizioni in materia di salute e sicurezza sui luoghi di lavoro.

….OMISSIS…

PriMus-OSA è il software per il calcolo degli oneri della sicurezza aziendale e la verifica di congruità nella fase della gestione delle procedure di affidamento dei contratti di lavori pubblici.

 Calcolo degli oneri della sicurezza aziendali: PriMus-OSA

PriMus-OSA permette di calcolare velocemente gli oneri di sicurezza aziendale da indicare nell’offerta.

Una volta inserito l’importo offerto per l’appalto è possibile ricavare l’importo degli oneri di sicurezza aziendali attraverso due diverse procedure:

1) indicando le proprie incidenze percentuali relative alle “Spese Generali” e “Oneri Aziendali sulle Spese Generali”.

2) Compilando un’apposita tabella all’interno della quale è possibile selezionare le voci di costo pertinenti ed inserire gli importi stimati per ciascun onere:

Il calcolo dinamico riporterà automaticamente la verifica di congruità dell’importo offerto.

Infine è possibile stampare e salvare la tabella in formato RTF.

Di seguito proponiamo un video sull’utilizzo di PriMus-OSA

Clicca qui per conoscere PriMus, il software per la contabilità lavori

 

Vuoi rimanere aggiornato su questo argomento e sulle principali novità legate al mondo del BIM?

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *