Un esempio pratico di come compilare il giornale dei lavori

Giornale dei lavori, ecco come compilarlo in maniera semplice con l’utilizzo di software desktop e applicazioni mobile gratuite

Il giornale dei lavori è il documento obbligatorio della contabilità dei lavori che permette di monitorare, in maniera cronologica, l’andamento tecnico ed economico di un’opera.

In esso viene viene trascritto tutto ciò che accade in cantiere. L’art. 14 del dm 49/2018 disciplina in maniera compiuta quelli che sono gli elementi da annotare quotidianamente su questo documento:

  • l’ordine, il modo e l’attività con cui progrediscono le lavorazioni
  • la qualifica e il numero degli operai impiegati
  • l’attrezzatura tecnica impiegata per l’esecuzione dei lavori
  • l’elenco delle provviste fornite dall’esecutore, documentate dalle rispettive fatture quietanzate, nonché quant’altro interessi l’andamento tecnico ed economico dei lavori, ivi compresi gli eventuali eventi infortunistici
  • l’indicazione delle circostanze e degli avvenimenti relativi ai lavori che possano influire sui medesimi, inserendovi le osservazioni meteorologiche e idrometriche, le indicazioni sulla natura dei terreni e quelle particolarità che possono essere utili
  • le disposizioni di servizio e gli ordini di servizio del RUP e del direttore dei lavori
  • le relazioni indirizzate al RUP
  • i processi verbali di accertamento di fatti o di esperimento di prove
  • le contestazioni, le sospensioni e le riprese dei lavori
  • le varianti ritualmente disposte, le modifiche od aggiunte ai prezzi.

Per la sua corretta compilazione è necessario che tutti gli attori coinvolti forniscano le giuste informazioni in tempo reale senza un grande dispendio di energie. Ecco perché, per sua natura, il giornale dei lavori vede la cooperazione di diverse figure:

  • il Direttore dei Lavori
  • il Direttore Tecnico di Cantiere
  • il Collaudatore
  • il Coordinatore della Sicurezza in fase di Esecuzione
  • il RUP
  • ecc.

Ognuna di queste figure potrà compilare il documento con proprie annotazioni e firme: il Direttore dei Lavori è il tecnico responsabile del documento come del resto della contabilità lavori.

Le informazioni riportate nel giornale dei lavori devono essere eseguite contemporaneamente al loro accadere. Pertanto vi è necessità di strumenti che consentano di rendere il più agevole possibile la redazione del giornale dei lavori, garantendo:

  • l’autenticità delle informazioni
  • la sicurezza dei dati inseriti
  • la provenienza degli stessi dai soggetti competenti

Tutto ciò è possibile grazie all’utilizzo di strumenti informatici come piattaforme cloud e applicazioni mobile.

Questi strumenti permettono di gestire il giornale dei lavori in maniera precisa e immediata, offrendo la possibilità a tutti gli attori coinvolti nell’esecuzione dell’opera di annotare e inserire informazioni semplicemente dal loro dispositivo mobile.

L’utilizzo di strumenti informatici come ausilio alla redazione del giornale dei lavori, oltre a garantire vantaggi in termini di usabilità, permette anche di allinearsi alle nuove regole del Codice Appalti e alle linee guida ANAC che prevede l’utilizzo obbligatorio, da parte delle stazioni appaltanti, di applicazioni software che consentano l’interscambio di dati in modo da ottimizzare i flussi informativi tra gli attori dell’appalto.

Come creare e compilare il giornale dei lavori con un software: un esempio pratico

Vediamo come creare, in maniera rapida e immediata, un esempio di giornale dei lavori con l’ausilio di PriMus-PLATFORM di ACCA.

Aperto il programma e selezionata l’icona in alto, si attiva un dialog dal quale è possibile scegliere chi sarà l’autore del giornale dei lavori: RUP, DL o impresa.

Compilazione giornale dei lavori con PriMus-PLATFORM

Compilazione giornale dei lavori con PriMus-PLATFORM

 

All’interno della piattaforma, è possibile inserire, da subito, tutte le informazioni necessarie per la corretta esecuzione dell’opera: annotazioni, verbali, registrazioni, ordini di servizio, foto etc.

 

Inserimento dati nel giornale dei lavori - PriMus-PLATFORM

Inserimento dati nel giornale dei lavori – PriMus-PLATFORM

Tutte le informazioni possono essere stampate, condivise e inviate tramite PEC.

La tecnologia cloud permette di gestire le informazioni da qualsiasi dispositivo (smartphone, tablet o pc), in quanto i dati vengono salvati automaticamente sulla piattaforma e possono essere inseriti, consultati e utilizzati da tutti i membri del team di lavoro autorizzati.

Invitare gli attori a partecipare alla redazione del giornale dei lavori

Dopo aver creato il giornale dei lavori, il Direttore dei Lavori, ad esempio, può invitare a collaborare i diversi attori (ispettore di cantiere, collaudatore, coordinatore della sicurezza etc.) coinvolti nell’esecuzione dell’opera.

L’invito viene effettuato automaticamente all’interno della piattaforma, tramite l’invio di una specifica e-mail.

Le persone invitate a collaborare alla redazione del giornale dei lavori potranno accedere alla piattaforma scaricando gratuitamente la versione desktop e l’applicazione per IOS o ANDROID.

Effettuato il log-in con le credenziali personali è possibile da subito inserire e annotare tutte le informazioni necessarie.

Di seguito un video su come invitare gli attori alla redazione del giornale dei lavori con PriMus-PLATFORM.

 

Invitare gli attori a partecipare al giornale dei lavori

Invitare gli attori a partecipare al giornale dei lavori

 

Clicca qui per conoscere PriMus-PLATFORM, il software ACCA per il giornale dei lavori e la direzione lavori
Clicca qui per scaricare un esempio di giornale dei lavori elaborato con PriMus-PLATFORM
 

Vuoi rimanere aggiornato su questo argomento e sulle principali novità legate al mondo del BIM?

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *