BIM e progettazione ponteggi_CerTus-PN-BIM

Come il BIM può contribuire al miglioramento della progettazione ponteggi

Quali sono le problematiche legate alla progettazione e alla gestione dei ponteggi? Possono essere superate grazie alla introduzione del BIM? Ecco come fare

Il ponteggio è al centro di gran parte dei cantieri, sia come immaginario, ma soprattutto nei fatti.

Nei fatti è anche uno degli elementi che causa spesso problematiche di installazione e gestione oltre che infortuni.

Molto spesso a causare questi incidenti è una pianificazione insufficiente, determinata talvolta dalla scarsa coordinazione tra attività di progettazione strettamente legate tra loro.

La stessa mancanza di interazione che ci ha portato ad eseguire una progettazione senza avere a disposizione il profilo reale del terreno su cui poggiare il ponteggio. E sempre la stessa “mancanza” che non ci permette di verificare e testare i comportamenti di determinate strutture in diverse situazioni.

Strumenti e tecnologie finora a disposizione dei tecnici si limitano ad effettuare le verifiche del ponteggio e a produrre i documenti richiesti dalla norma, ma difficilmente riescono a considerare le interazioni tra la progettazione del ponteggio e le altre attività. Questo anche perché gli export/input degli strumenti software utilizzati dai tecnici spesso non riescono neanche a “dialogare” tra loro.

L’applicazione alla progettazione del ponteggio della nuova metodologia BIM rappresenta il superamento di questo limite: grazie alla possibilità di importare ed esportare nel formato standard IFC, il BIM assicura integrazione con i progettisti architettonici, strutturali, impiantistici, e completa condivisione di dati ed informazioni.
CerTus-PNBIM è il primo software di BIM authoring specializzato per la sicurezza dei ponteggi, la progettazione e la redazione del PiMUS.

Il software offre alcune funzionalità innovative, quali:

  • l’input ad oggetti 3D ottimizzato per la progettazione dei ponteggi, che consente al tecnico di disegnare con una libertà ed un’attenzione ai dettagli mai sperimentata prima, secondo le specifiche esigenze di ogni costruzione.
  • l’integrazione con qualsiasi software di progettazione BIM o CAD, che permette di importare file IFC di progetti architettonici, impiantistici e strutturali consentendo al tecnico di visualizzare immediatamente il modello digitale della costruzione completo di tutti i dettagli necessari allo studio del progetto.
Disegno dei ponteggi con oggetti BIM in CerTus-PN-BIM

Disegno dei ponteggi con oggetti BIM in CerTus-PNBIM

In questo modo il tecnico può progettare ponteggi particolareggiati per opere architettoniche, per strutture di ogni genere, ma anche ponteggi a supporto della realizzazione o della manutenzione di impianti all’interno di una costruzione.

Diagnostica_Operativa_CerTus-PN_BIM.jpg

Esempio di diagnostica operativa di CerTus-PNBIM

CerTus-PNBIM è un software fornito in modalità BIM easy way.

ACCA considera infatti il BIM una tecnologia che deve essere facile e per tutti.

Questa filosofia ha portato l’azienda a studiare un percorso di transizione alla tecnologia BIM che rispetti a pieno i propri clienti; una strada all’adozione del BIM facile e non invasiva: BIM easy way.

BIM easy way  è il contrassegno dei software consegnati ai clienti in due versioni, un software con tecnologia classica ed un software con tecnologia innovativa BIM.

In pratica il tecnico compra 1 software e ne ottiene 2: in questo modo potrà usare il software che preferisce e sperimentare anche gradualmente il passaggio alla tecnologia BIM.

Clicca qui per conoscere CerTus-PNBIM, il software per la progettazione dei ponteggi e la redazione del PIMUS

 

Vuoi rimanere aggiornato su questo argomento e sulle principali novità legate al mondo del BIM?

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *