Come inserire un punto luce in un progetto BIM

Inserire in un progetto BIM un punto luce e simularne il comportamento durante le diverse ore della giornata. Ecco la procedura step by step

Quando realizziamo un progetto architettonico i dettagli possono fare la differenza.

Grazie a un software BIM e alla tecnologia del Real Time Rendering oggi è possibile realizzare progetti sempre più fedeli alla realtà ed effettuare simulazioni in tempo reale.

Il progettista ha il vantaggio di poter verificare la validità delle sue scelte progettuali e, al tempo stesso, confrontare le proprie idee con il cliente che ha una visione più dettagliata del progetto.

Ad esempio, con Edificius, il software di progettazione architettonica BIM, è possibile inserire in un progetto BIM un punto luce e simularne il comportamento in modo da verificare la reale illuminazione durante le diverse ore della giornata.

Come inserire un punto luce in un progetto BIM

Con Edificius possiamo disegnare un punto luce in pianta o direttamente in 3D.

Dal toolbox laterale a destra scegliamo la tipologia di punto luce: Spotlight, Point light.

Agganciamo il punto luce al cursore e utilizziamo i magneti per fissarlo.

Sempre utilizzando il mouse possiamo orientare il punto luce in qualsiasi direzione.

Inoltre, dal toolbox delle proprietà a destra, possiamo definire il colore della luce, scegliere la tipologia del punto luce (a led, al mercurio, sodio alta pressione, sodio bassa pressione, mercurio luce miscelata, etc).

Possiamo attivare la vista realistica e applicare gli effetti relativi a luci e materiali.

Impostando un orario serale possiamo verificare la reale illuminazione dell’edificio e modificare in tempo reale il progetto per ottenere la giusta illuminazione durante tutte le fasi della giornata.

Clicca qui per conoscere Edificius, il software di progettazione architettonica BIM

 

 

Vuoi rimanere aggiornato su questo argomento e sulle principali novità legate al mondo del BIM?

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *