Come scegliere il colore esterno della casa con la realtà virtuale

Ecco un focus pratico con idee e consigli per scegliere il colore esterno della casa con il prezioso aiuto della realtà virtuale

A differenza di quanto accade per le pareti interne (leggi anche i focus “Progettazione degli interni con la realtà virtuale” e “Come scegliere i colori per le pareti interne con la VR“), nella scelta del colore esterno della facciata della casa è necessario tenere in considerazione ‘fattori’ quali l’ambiente circostante e le normative locali, che possono prevedere, ed anche imporre, la scelta del colore.

Consapevoli delle difficoltà che comporta lo scegliere il colore esterno della casa, e dell’importanza di riuscirne ad immaginare la giusta tonalità, abbiamo realizzato questo approfondimento in cui analizzeremo aspetti legati alle normative, alla teoria del colore e realizzeremo un esempio pratico ed un video che ci mostreranno, anche in questo campo, i vantaggi dell’uso di nuove tecnologie, come la realtà virtuale integrata a software BIM per l’architettura e il design: semplificazione della scelta, test virtuale delle diverse tonalità di colore, idea ben precisa del risultato finale.

 

Aspetti normativi

Quando si tratta di scegliere il colore esterno della casa si deve prioritariamente far riferimento ai regolamenti locali, se emanati.

piano del colore

esempio di ‘Piano del colore’

Ciò che si deve prendere in esame è il “Piano del Colore” inteso come strumento urbanistico che ha come obiettivo quello di mantenere continuità visiva, omogeneità e coerenza con l’aspetto della città prescrivendo l’utilizzo di determinati colori nelle diverse zone indicate. Lo scopo è evitare scelte che comportino contrasti cromatici o di stile.

Esiste anche la possibilità che il Comune non preveda alcuna limitazione a riguardo: in questo caso si ha completa libertà di scelta, sempre però considerando  il paesaggio circostante ed anche le abitazioni vicine.

In altre situazioni possono essere altri regolamenti ad incidere sulla scelta del colore: è il caso dei condomini, o strutture simili, in cui frequentemente esistono regolamenti che danno direttive su ciò che bisogna seguire. Il fine ultimo è, come nel caso precedente, quello di evitare che i singoli individui deturpino la coerenza dell’insieme.

Aspetti cromatici

Come detto l’edificio non è un elemento a sé stante; per questo nella scelta del colore della facciata è necessario considerare sia le costruzioni circostanti che l’ambiente in cui essa è situata.

piano del colore

Generalmente le sfumature chiare (bianco, crema, avorio, beige, sabbia, rosa cipria) vengono preferiti nel caso in cui si desideri amplificare la luminosità esterna dell’edificio, in particolare se è di dimensioni limitate: è la stessa teoria valida per gli ambienti interni.

I colori scuri (ad esempio marrone, grigio antracite, bordeaux, verde) vengono utilizzati per dare un’immagine di contenimento nel caso di edifici grandi e imponenti.

Ma nello scegliere il colore esterno della casa bisogna considerare che possono entrare in gioco una serie di fattori che potranno alterare l’effetto finale: la luce esterna, il volume dell’edificio, le ombre.

Non tutto, infatti, è pianificabile e il risultato finale potrebbe non essere esattamente quello pensato sulla carta. Il colore è la prima scelta da operare, ma occorre valutare anche altri elementi come le proprietà ed anche le differenti caratteristiche della pittura scelta come l’impermeabilità, la traspirabilità e la resistenza.

Inoltre la scelta della pittura esterna deve tenere in considerazione anche i serramenti, la copertura, i vari canali di gronda e quelli pluviali, i davanzali e le inferiate.

Dicevamo che scegliere il colore esterno della casa va oltre al proprio gusto personale: la scelta, come detto, va effettuata sulla scorta delle indicazioni comunali, delle caratteristiche dell’edificio ed al contesto nel quale quest’ultimo è collocato.

Al mare si consiglia di utilizzare tinte molto chiare, il bianco e l’azzurro su tutte;  in città sono invece più indicati colori come il blu, il rosso ed anche il marrone; in montagna, il verde, il giallo e il marrone sono le tonalità che meglio si adattano alla natura circostante.

Come scegliere il colore esterno della casa con la realtà virtuale: un esempio pratico con file da scaricare

Partiamo dall’immagine del contesto e dell’edificio oggetto dell’intervento.

stato di fatto

 

Anzitutto dobbiamo verificare l’esistenza del ‘Piano del colore‘ che detti le tonalità di colore da poter utilizzare in questa determinata area del territorio comunale.

In questo documento i colori vengono indicati con codici NCS (Natural Color System): si tratta di un sistema logico di ordinamento dei colori che si basa sul modo in cui questi sono percepiti ed è riconosciuto in campo internazionale come il linguaggio universale dei colori.

Dobbiamo però considerare che, per le sue caratteristiche, il modello di colori RGB è il più adatto nella rappresentazione e visualizzazione di immagini in dispositivi elettronici. Difatti, la maggior parte dei dispositivi, normalmente, usa combinazioni di Rosso, Verde e Blu per visualizzare i pixel di un’immagine.

Da qui la necessità di convertire questi colori con codice NCS in colori che abbiano codici RGB (Red Green Blue). Per fare questo è possibile utilizzare uno dei tanti tool presenti in rete.

Ottenuto il codice RGB, possiamo utilizzarlo per ricreare, in Edificius, un materiale personalizzato così da apparire il più possibile simile al materiale scelto sul piano del colore.

scegliere il colore della casa

Dall’ambiente realtà virtuale (VRi) del software possiamo provare i diversi colori e verificare in tempo reale il risultato che si ha sull’edificio.

scegliere il colore esterno della casa

esempio di prova colore

 

Un ulteriore ed utile strumento, soprattutto per un confronto con il contesto, è il fotoinserimento: in pochi e semplici passaggi consente di collocare il modello in un ambiente reale permettendo un’istantanea valutazione delle scelte progettuali e di colore compiute.

 

scegliere il colore esterno della casa fotoinserimento

impatto nel contesto della tonalità di colore scelta

 

 

Scarica il modello 3D BIM (file .edf) del progetto
Scarica il modello 3D BIM (file .edf) del progetto in formato Educational

 

 

 


Vuoi rimanere aggiornato su questo argomento e sulle principali novità legate al mondo del BIM?

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *