Come evolve il computo metrico nel processo BIM

BIM, computo metrico online, intelligenza artificiale, collaborative working, direzione lavori in cloud: così si costruisce il futuro!

Il BIM è ormai assurto al ruolo di protagonista della trasformazione dell’industria delle costruzioni attualmente in atto, guidata dalla sempre più estensiva diffusione delle nuove tecnologie digitali.

La sua è stata una progressiva affermazione tecnologica ed anche, dopo l’approvazione del decreto nel gennaio scorso, normativa.

Abbiamo inteso che BIM è un processo di programmazione, progettazione, realizzazione e manutenzione di una costruzione che utilizza un modello informativo, cioè un modello che ne contiene tutte le informazioni che riguardano il suo intero ciclo di vita, dal progetto alla costruzione, fino alla sua demolizione e dismissione.

Ciò significa che tutti i dati rilevanti sono acquisiti digitalmente, combinati e collegati durante l’intero ciclo di vita di un progetto di costruzione, con il risultato di ottenere una rete di informazioni comprensibile, trasparente e resiliente per tutti i partecipanti al progetto.

Ecco quindi che l’aspetto al tempo stesso rilevante e decisivo del BIM è la possibilità di poter condividere la modellazione del progetto, potendovi lavorare contemporaneamente in più professionisti in modo da poter controllare in tempo reale la coerenza tra le varie sfere progettuali (strutturale, impiantistica e architettonica) e tecniche (cantierizzazione e realizzazione).

Varianti in corso d’opera e spese impreviste possono essere in questo modo evitate. La possibilità di diminuire il costo di costruzione diviene insomma una possibilità reale.

Il modello virtuale, infatti, consente una visualizzazione dettagliata dello sviluppo dei costi in risposta a cambiamenti o adattamenti; in questo modo il modello può essere utilizzato per stimare in modo ottimale i bisogni di risorse (materiali, manodopera, tempo) per ogni processo, e per l’intero progetto, già durante la fase di progettazione.

Sulla base di questo modello di dati multidimensionale, il BIM rende possibile un livello di sicurezza in termini di costi, progettazione e programmazione che non è mai stato visto prima nel settore dell’edilizia e delle costruzioni

Per consentire tutto questo, oltre che una presa di coscienza da parte dei tecnici, è necessario che i tecnici stessi siano supportati da strumenti all’altezza, evoluti tecnologicamente, sempre in linea con le normative vigenti, stabili, funzionali, facili da utilizzare e completi.

PriMus BIM ONE, la nuova frontiera del computo metrico BIM

PriMus, il software ACCA per computo metrico e contabilità lavori più conosciuto ed utilizzato in Italia, da anni standard del settore e leader indiscusso, si dimostra ancora una volta attento alle evoluzioni tecnologiche, alle nuove opportunità e alle nuove esigenze dei tecnici italiani e si presenta nella nuova versione BIM ONE.

In PriMus BIM ONE l’applicazione della tecnologia BIM raggiunge un livello più alto e produttivo grazie a quattro innovativi ambienti di lavoro dedicati:

  • integrazione del computo nella piattaforma collaborativa BIM
  • collaborative working
  • intelligenza artificiale
  • monitoraggio della direzione dei lavori su cloud.

computo metrico - piattaforma collaborativa

L’interazione della piattaforma con i software BIM e le funzioni di computo metrico e di sicurezza integrate

Nella versione BIM ONE PriMus include l’uso di usBIM.platform ONE, la piattaforma collaborativa BIM che consente di realizzare un ambiente di condivisione dati.

Il tecnico può usare la piattaforma per organizzare il flusso di progettazione secondo i principi del BIM in modo da avere una migliore organizzazione del lavoro ed un maggior controllo dei risultati e del processo. Sicuramente avrà la possibilità di lavorare in modo più ordinato e veloce e di ottenere un risultato qualitativamente migliore, con meno errori e meno indeterminazioni.

usBIM.platform ONE è una versione della piattaforma usBIM.platform studiata appositamente per attuare il processo BIM anche in piccoli progetti e in piccole organizzazioni.

Ogni tecnico ha a disposizione un suo spazio di lavoro su cui organizzare i propri progetti in cloud e può invitare a collaborare su ciascun progetto altri tecnici che operano sulla stessa piattaforma assegnandogli un ruolo e i conseguenti permessi di accesso.

PriMus-WEB per il computo direttamente da internet ed il lavoro in collaborative working

PriMus-Web è il programma di ACCA per redigere il computo metrico direttamente su internet. Il nuovo software si integra perfettamente con la nuova versione BIM ONE di PriMus e apporta enormi vantaggi alle tradizionali modalità di computazione.

PriMus-WEB consente di:

  • lavorare in più persone contemporaneamente su uno stesso file di PriMus (collaborative working)
  • avere in tempo reale tutte le modifiche fatte dagli altri tecnici che lavorano contemporaneamente con te sul file
  • fare un computo usando solo il browser senza alcun programma stand alone installato
  • scegliere e usare la maggior parte dei dispositivi desktop o mobile
  • operare con un semplice collegamento ad internet da qualunque luogo
  • visualizzare, editare, modificare e stampare un computo in formato DCF pubblicato sul cloud
  • pubblicare automaticamente revisioni del file di computo

computo metrico - computo online

PriMus-IA, computo metrico con intelligenza artificiale

PriMus-IA è incluso in PriMus BIM ONE, facendone il primo programma di computo metrico e contabilità dei lavori che implementa algoritmi di automazione delle funzioni di computazione legati al processo BIM.

Il software ha la finalità di automatizzare il processo di computazione metrica ed estimativa di una costruzione di cui si possiede un modello BIM in formato IFC.

Quando un modello BIM in formato IFC viene importato in PriMus-IA, il software è in grado di riconoscere le entità di cui possiede le regole di computazione e di applicare queste ultime automaticamente. Si ottiene immediatamente una stima quantitativa ed economica delle entità riconosciute nel modello.

L’indicazione automatica di un costo o di un impegno di risorse, anche se ottenuto con sistemi automatici e quindi suscettibili di ulteriori affinamenti, può essere valido in tante occasioni che richiedono tempestività di decisione.

computo metrico - usBIM.platform

Monitoraggio della direzione dei lavori su cloud

PriMus Platform si arricchisce di nuove funzioni per rendere la versione BIM ONE di PriMus ancora più straordinaria. Le nuove funzioni rendono sempre più completi ed efficaci la gestione ed il monitoraggio della direzione dei lavori tramite la direzione dei lavori delle strutture in cemento armato e i cruscotti di monitoraggio dei più cantieri via web.

La direzione dei lavori delle strutture in cemento armato

PriMus Platform si arricchisce di un modulo software studiato specificamente per gestire la direzione lavori delle strutture in cemento armato o miste (cemento armato ed altri materiali) secondo le prescrizioni normative.

I cruscotti di monitoraggio delle direzioni dei lavori

La nuova versione di PriMus Platform implementa un nuovo ambiente per il monitoraggio dei dati delle direzioni dei lavori fruibile completamente da internet con un semplice browser.

Il supervisor può personalizzare i dati della pagina di accesso in modo semplice, accendendo o spegnendo i dati da visualizzare da un dialog di configurazione delle colonne della griglia e utilizzando funzioni di ricerca avanzata dei dati. Si possono scegliere a piacimento importi, oggetti dell’appalto, date, responsabili, imprese, ecc. in modo da personalizzare i dati presentati di default nella maschera principale.

computo metrico - cruscotto

Nella pagina di geolocalizzazione su GIS del dato, i cantieri analizzati vengono visualizzati in tempo reale in mappa.

Segnalini di diverso colore indicano sul territorio i cantieri aperti, quelli chiusi o quelli sospesi, Cliccando su ciascuno dei segnalini si hanno immediatamente indicazioni sull’oggetto del cantiere, sull’importo di contratto, sullo stato di avanzamento dei lavori, sulla data di consegna e su quella di ultimazione. Vengono inoltre visualizzate le foto che illustrano le ultime lavorazioni effettuate in cantiere.

Il nuovo PriMus Platform permette di avere una visione globale dei lavori che fanno capo all’organizzazione veramente stupefacente con viste sintetiche e di dettaglio che cambiano sostanzialmente il modo di lavorare e la consapevolezza dei dati.

 

Scopri tutte le novità del nuovo PriMus BIM ONE

 

Il nuovo PriMus BIM ONE sarà presentato in anteprima nazionale al prossimo SAIE (Bologna, 17-20 ottobre 2018).

 

Clicca qui per richiedere il biglietto omaggio SAIE 2018

 

Vuoi rimanere aggiornato su questo argomento e sulle principali novità legate al mondo del BIM?

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *