Come si fa un rilievo fotografico di una casa

Le operazioni di rilievo di una casa non sono sempre agevoli, specialmente quando non è possibile un accesso diretto: ecco utilità e vantaggi del rilievo fotografico con l’uso di un software

La fotografia è un elemento fondamentale di supporto in tutte le attività di rilievo per quanto riguarda l’acquisizione di dati. In ambito edilizio rappresenta un utile strumento per poter derivare dall’immagine fotografica alcune informazioni utili per la determinazione metrica degli elementi.

Spesso, infatti, capita che i tecnici abbiano la necessità di acquisire dati metrici di una struttura poco accessibile: proprio in questi casi, quando non è possibile avere un accesso diretto al cantiere, il rilievo fotografico diventa uno strumento necessario, in grado di agevolare e migliorare il lavoro.

Diversi i software di rilievo fotografico in grado di supportare l’attività di rilievo da parte dei tecnici: tra queste citiamo Fotus, il software di ACCA che permette di effettuare il rilievo fotografico, fotoraddrizzamento e misurazioni a distanza senza rischi e con grande precisione.

Effettuare rilievi fotografici con Fotus

Fotus è uno strumento che consente di ottenere il rilievo dei dati metrici direttamente dalle immagini fotografiche in modo semplice e veloce; consente di abbattere i tempi di lavoro: basta scattare una foto e caricarla sul PC per procedere in pochi passaggi a misurazioni a distanza di grandi precisione senza correre rischi inutili.

rilievo fotografico

Infatti soltanto in rarissimi casi si può direttamente utilizzare una fotografia per effettuare rilevazioni. Ogni foto presenta delle distorsioni ottiche, che possono essere:

  • ottiche
  • prospettiche

La distorsione ottica è l’effetto degli obiettivi delle macchine fotografiche che deformano l’immagine incurvando linee che in realtà sono perfettamente dritte.

Il software permette di correggere questi errori e riconosce automaticamente il modello di correzione da usare per eliminare gli effetti botte o cuscino dalle foto.

La distorsione prospettica invece è dovuta alla modalità di scatto che non è mai perfettamente ortogonale alla superficie da rilevare (ad esempio un rettangolo nella foto diventa un trapezio). Due segmenti della stessa lunghezza presi sulla foto non corrispondono mai alla stessa misura nella realtà.

Fotus corregge anche le distorsioni prospettiche. Il raddrizzamento della fotografia si ottiene identificando le linee di fuga prodotte dalla distorsione prospettica. In questo modo il software consente di recuperare l’ortogonalità dello scatto, i giusti rapporti dei profili e i corretti piani prospettici di lavoro.

Con Fotus è possibile effettuare il rilievo disegnando sia sulla foto originale calibrata sia sul prospetto rettificato.

Infine, il risultato del rilievo può essere esportato in formato DXF e DWG e gestito tramite i layer rilevati.

Ecco un video illustrativo delle caratteristiche e della modalità di funzionamento di Fotus.

 

Prova Fotus, il software per il rilievo fotografico

 


Vuoi rimanere aggiornato su questo argomento e sulle principali novità legate al mondo del BIM?

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *