Hadrian X: il robot che costruisce una casa di 180 mq in tre giorni

Una società australiana ha messo a punto questo muratore robotico (Hadrian X) in grado di realizzare case in muratura portanti di 180 mq in soli 3 giorni

Hadrian X è un robot, sviluppato dalla società australiana FBR, che ha completato con successo il suo primo test su larga scala costruendo una casa di 180 metri quadrati con tre camere da letto e due bagni in meno di 3 giorni.

hadrian x

Il mezzo robotizzato, simile ad una gru, ha la particolare capacità di lavorare autonomamente tagliando, posando e cementando mattoni di diverse dimensioni e materiali al ritmo di 100 all’ora, e costruendo un intero edificio in muratura portante soltanto caricando nel software un modello 3D.

hadrian x

Durante la fase di test Hadrian X ha completato la sua prima struttura in meno di tre giorni. La struttura successivamente è stata verificata da ingegneri civili e strutturali, indipendenti rispetto la società costruttrice, in conformità con gli standard di costruzione australiani.

La società infatti vuole renderlo pienamente operativo, in tempi brevi, e pertanto deve essere conforme alle norme australiane delle costruzioni.

hadrian x

Il mezzo recupera i mattoni posti in maniera casuale su un camion, o depositati a terra, posandoli con millimetrica precisione nella loro collocazione definitiva. Se collegato ad un serbatoio, tra uno strato e l’altro di mattoni, Hadrian X è in grado anche di posare uno strato di malta.

Il robot verrà ora mostrato ai principali stakeholder (addetti ai lavori, come imprese edili e costruttori), nella speranza di commercializzare il progetto su vasta scala.

A pieno regime Hadrian potrebbe arrivare a costruire oltre 150 case in un anno (di medie dimensioni), lavorando senza interruzione 24 ore al giorno, sette giorni a settimana. Una tecnologia che potrebbe essere impiegata nelle zone dove è necessario intervenire rapidamente e con una spesa ridotta, ad esempio per la ricostruzione di edifici abbattuti o danneggiati da una catastrofe naturale.

 

 

Scopri Edificius, il BIM italiano n.1 per la progettazione architettonica

 

 


Vuoi rimanere aggiornato su questo argomento e sulle principali novità legate al mondo del BIM?

2 commenti
  1. Santo Brevi dice:

    Mi interessa, sono un Architettio di 53 anni, aperto all’utilizzo delle nuove tecnologie.
    Lavoro in diversi ambiti tra cui quello della progettazione e costruzione e direzione lavori, vorrei rimanere aggiornato su questo tema.
    Dove posso vedere un’opera in costruzione con siffatta modalità?
    Grazie

    Arch Santo Brevi

    Rispondi
    • Mario Guerriero dice:

      Salve architetto, l’articolo tratta di una sperimentazione in Australia,
      pertanto non le possiamo fornire ulteriori chiarimenti, almeno al momento.

      Tuttavia per quanto riguarda tutte le novità sul mondo delle costruzioni, continui a seguirci su BibLus-net e BibLus-BIM.

      Rispondi

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *