I vantaggi del rendering fotorealistico

Mostrare l’idea progettuale prima di realizzarla … ma non solo: ecco perchè il rendering fotorealistico è diventato lo strumento di progettazione per eccellenza

Un utile strumento di comunicazione e di anteprima progettuale che riduce il rischio di errori estetici o di misure divenendo anche momento di verifica: ecco in sintesi i vantaggi del rendering fotorealistico.

rendering fotorealistico _ 104

Il mondo ragiona sempre più solo per immagini: lo sforzo richiesto già solo per la lettura di un testo è infinitamente superiore a quanto necessario per apprezzare un’immagine (figuriamoci di una pianta o di una sezione architettonica).

Sottoporre alla committenza un disegno debitamente quotato ed una immagine stampata è certamente utile, ma produrre render fotorealistici è senza dubbio più convincente per una clientela meno avvezza a leggere disegni tradizionali.

Grazie allo sviluppo della computer grafica sono stati compiuti progressi inimmaginabili in fase di preparazione del progetto architettonico come in quella della sua rappresentazione grafica. Con l’uso di software BIM per la progettazione architettonica oggi è possibile ottenere una serie di vantaggi, come ad esempio una precisione millimetrica sia nel calcolo di superfici e volumi che nel computo metrico, e come ancora la produzione viste tridimensionali con immagini realistiche immediatamente comprensibili e notevolmente fedeli alla realtà.

Rendering fotorealistico

Il principio alla base del rendering fotorealistico è quello di consentire la creazione di un’immagine artificiale altamente realistica basata su un modello tridimensionale.

Più in dettaglio, viene generata un’immagine dal computer che segue un processo di modellazione tridimensionale basato sui dati del progetto realizzato; la geometria è successivamente  rivestita da un colore o da un’immagine, la texture, che rappresenta i materiali reali da utilizzare nella costruzione.

Il software può anche simulare sorgenti luminose, sia naturali che artificiali, per dare un’immagine più accurata.

Se i parametri di rendering sono impostati in maniera tale da corrispondere a quelli esistenti nella realtà, allora la qualità delle texture e le diverse prospettive del rendering finale possono essere considerate ‘fotorealistiche’.

rendering fotorealistico _ 102

Quindi, se una fotografia illustra qualcosa che già esiste, un rendering ha lo scopo di illustrare un’idea, un progetto, un modello che ancora non esiste, ma come se fosse vero!

Ecco che il render fotorealistico diventa fondamentale nell’attività di progettazione architettonica, e non solo.

I vantaggi del rendering fotorealistico

Quando si presenta un progetto di qualsiasi tipo a un cliente, è buona norma sfruttare il software per produrre rappresentazioni dettagliate della struttura proposta, in quanto fornisce la migliore percezione degli spazi e l’organizzazione degli elementi di progettazione.

Con il rendering, anche un cliente poco esperto di tecnologia può godere dei benefici della comprensione del progetto in diverse fasi:

  • può essere immerso in qualcosa di simile a una realtà virtuale con volumi, spazi funzionali, arredi e accessori che non esistono ancora nella vita reale
  • viene incluso nel processo di progettazione, in quanto può proporre modifiche e osservare i risultati.

Il risultato è un grande vantaggio per il professionista, che risparmia tempo ed elimina rischi associati a incomprensioni. I rendering sono anche uno strumento eccellente per pubblicizzare nuovi progetti prima della costruzione.

Il rendering è quindi un utile strumento di anteprima progettuale: se un pianta 2D lascia libera interpretazione, un’immagine fotorealistica è chiara ed immediata, non porta a fraintendimenti e a costi aggiuntivi post realizzazione.

Esso riduce inoltre il rischio di errori estetici o di misure; essendo uno strumento di verifica progettuale a 360°, dallo studio dei materiali, dei colori, fino all’illuminotecnica, oltre che alla disposizione di impianti, arredi, complementi.

Ecco perché il rendering trova ampia utilizzazione, ad esempio, nella verifica finale del progetto, negli studi di impatto ambientale e paesaggistico e nella presentazione finale del lavoro al committente.

rendering fotorealistico _ 100

Benefici e vantaggi per gli studi di progettazione sono molteplici, oltre che evidenti:

  • fornire al proprio cliente una visione altamente realistica delle soluzioni architettoniche adottate
  • mostrare tutti gli elementi dell’ambiente circostante allo scopo di poter fornire un’efficace percezione dell’esterno, tramite una vista dall’alto oppure attraverso una visione ad ‘altezza uomo’
  • illustrare al proprio cliente i materiali scelti con un elevato dettaglio, con suggestive riprese da più angolazioni
  • sicuramente offrire al proprio cliente rendering assolutamente fedeli anche in caso di strutture architettoniche particolarmente complesse o inusuali
  • inoltre può esporre il proprio progetto giocando con varie tipologie di illuminazione atte a rappresentare meglio la particolarità di una struttura o l’interno di un ambiente

L’utilizzo del BIM e della tecnologia di rendering è anche utile per valutare in modo più accurato i requisiti geometrici, i materiali e la manodopera necessari.

I processi di costruzione sono noti per andare oltre il budget e le scadenze mancanti, spesso a causa di problemi imprevisti o errori di calcolo relativi ai materiali necessari. Attraverso l’immenso dettaglio e le potenti capacità del software per computer a portata di mano, questo tipo di circostanze indesiderabili può essere completamente eliminato, e quando le cose cambiano, le informazioni possono essere aggiornate e nuove proiezioni fatte, fornendo maggiore flessibilità e adattabilità.

 

rendering fotorealistico _100InfinityHouse_360


Vuoi rimanere aggiornato su questo argomento e sulle principali novità legate al mondo del BIM?

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *