Il nuovo bar robotico su ruote è made in Italy!

Presentato il nuovo bar robotico che farebbe cocktail su richiesta in giro per la città, un progetto dell’architetto italiano Carlo Ratti e dell’azienda Makr Shakr

Lo studio dell’architetto piemontese Carlo Ratti in collaborazione con l’azienda Makr Shakr, di cui è cofondatore, hanno presentato un nuovo modello di bar robotico.

La società è specializzata in bar robotici, si tratta di automi con bracci robotizzati simili a quelli che si utilizzano nelle catene di montaggio delle aziende automobilistiche.

Il nuovo modello presentato recentemente è un prototipo, denominato “Guido”, che può essere spostato su ruote e volendo potrebbe essere abbinato ad un veicolo senza conducente. L’idea è quella di collegare il bar ad un APP che permette di prenotare un cocktail facendolo arrivare direttamente sul posto, un bar on demand insomma.

Il sistema sarà in grado anche di verificare l’età dei clienti scannerizzando il documento di identità.

Al momento “Guido” è solo un progetto in fase di sperimentazione ma molto probabilmente, fra non molto, verrà lanciato sul mercato.

L’azienda Makr Shakr ha base a Torino ed ha messo in commercio diversi altri modelli di bar-automa. Questi modelli si stanno diffondendo rapidamente in tutto il mondo, in bar, hotel e persino sulle navi da crociera.

Ogni unità è dotata di due bracci meccanici, uno per agitare i cocktail e l’altro per versarli/servirli, sono così in grado di realizzare drink in pochi secondi

I barman-robots possono attingere a circa 170 bottiglie di diversi liquori ed ingredienti, permettendo così una grandissima varietà di differenti cocktails fra cui scegliere.

Ricordiamo che l’architetto Carlo Ratti è sia uno dei progettisti dell’Innovation park che sorgerà a Milano al posto dell’Expo, sia il direttore del “Senseable City Lab” al Massachusetts Institute of Technology (MIT) di Boston.

 

Scopri Edificius, il BIM italiano n.1 per la progettazione architettonica

 


Vuoi rimanere aggiornato su questo argomento e sulle principali novità legate al mondo del BIM?

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *