Arriva Louis Vuitton Echo, il device per tracciare il bagaglio con lo smartphone

Louis Vuitton Echo è un tracker che permette di tracciare il percorso della valigia nei maggiori aeroporti e che segnala se il bagaglio viene aperto

Dopo la presentazione dello scorso luglio del suo orologio Tambour Horizon, Louis Vuitton cerca innovazioni per attirare una clientela sempre più connessa. L’ultima: un trackbag per il bagaglio creato in partnership con il fornitore di soluzioni IoT Sigfox

louis vuitton echo

 

Louis Vuitton Echo è il dispositivo che il brand di lusso più rappresentativo al mondo ha realizzato per monitorare il percorso delle valigie direttamente sullo smartphone o sullo smartwatch.

Una volta configurato con l’app LV PASS per lo smartphone ed inserito nel bagaglio, Echo trasmette la posizione del bagaglio e grazie ad un sensore di luce, può anche rilevare quando la borsa viene aperta e generare un avviso. L’applicazione partner per vedere la posizione del tuo prezioso bagaglio è disponibile per Android e iOS.

louis vuitton echo

Lungo poco più di 10 cm., largo meno di 2,5 cm. e profondo circa 3 cm., il tracker promette di rendere il volo molto meno stressante per coloro che tendono a preoccuparsi del proprio bagaglio.

Il dispositivo ha la forma di una piccola custodia nera ed è attaccato ad una delle tasche per il bagaglio: disponibile come accessorio aggiuntivo, può essere agganciato facilmente con il minimo sforzo ed ha un basso consumo di energia che ne garantisce la durabilità per tutto il viaggio.

louis vuitton echo

Il dispositivo può essere utilizzato anche per viaggi internazionali poiché utilizza il servizio Monarch di Sigfox che consente a Echo di operare in oltre 120 aeroporti sparsi in tutto il mondo (ad oggi negli aeroporti di Stati Uniti, Europa, Sud America e parti del Sud-Est asiatico), riconoscendo e adattandosi automaticamente agli standard della radiofrequenza locale.

La tecnologia del colosso Sigfox infatti funziona utilizzando le frequenze radio locali e si dimostra di grandissima utilità, permettendo alle aziende di rintracciare dispositivi in tutto il mondo: pensiamo ad esempio alle aziende di logistica che hanno la necessità di monitorare le loro flotte a livello globale.

Louis Vuitton Echo: la tecnologia

Questo tracker utilizza la tecnologia Monarch di Sigfox, che non si basa su reti mobili o WIFI, ma su una rete IoT / M2M specializzata, dedicata alle comunicazioni a bassa velocità, su frequenze radio tra 862 e 928 MHz (Ultra Narrow Band, UNB ) in base alle zone geografiche.

Le reti su frequenze inferiori a kHZ non sono adatte alla banda larga, ma presentano molti vantaggi specifici: alcune frequenze UNB non richiedono licenze utente, la loro gamma di onde è molto lunga e la ricezione e la trasmissione richiedono molta meno energia per i dispositivi connessi. LV Echo sa passare automaticamente alle frequenze radio utilizzabili in diverse regioni del mondo.

 

Scopri Edificius-RTBIM, il Real Time Rendering integrato con il BIM

 

 

Vuoi rimanere aggiornato su questo argomento e sulle principali novità legate al mondo del BIM?

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *