Come cambia il modo di lavorare grazie alla piattaforma collaborativa in cloud

Piattaforma collaborativa in cloud: in pochi semplici step scopri un nuovo modo per lavorare al meglio e ridurre i tempi di lavoro grazie alla collaborazione in team

Le nuove tecnologie applicate al settore dell’edilizia offrono ai tecnici notevoli vantaggi in termini di costi e benefici. Vediamo in questo articolo come possa essere semplice lavorare in un ambiente condiviso attraverso l’utilizzo di una piattaforma collaborativa in cloud.

Dalla fase di progettazione a quella dell’esecuzione vengono coinvolte numerose figure di professionisti: affinché si raggiunga un risultato ottimale è necessario che tutte queste figure siano in grado di comunicare e collaborare tra di loro nel miglior modo possibile.

team progettisti

La tecnologia web offre nuove modalità di scambio di informazioni, fungendo da ponte e mezzo di comunicazione tra le diverse figure coinvolte nella realizzazione di un progetto; questo genera, di conseguenza, numerosi vantaggi come, ad esempio, la riduzione dei tempi di esecuzione di un progetto e la diminuzione sostanziale di errori di progettazione derivanti da incomprensioni e difficoltà di comunicazioni.

Lo spazio cloud e lo sviluppo di piattaforme collaborative consentono di:

  • organizzare il proprio lavoro migliorandone efficienza e produttività
  • collaborare con il proprio team di lavoro senza problemi di distanza o di compatibilità software
  • condividere file di progetti e pratiche nei formati standard direttamente dal browser internet, senza l’ausilio di alcun software
  • avere il controllo totale sui flussi di lavoro, grazie alla gestione delle revisioni, alle comunicazioni automatiche tra i colleghi, all’aggiornamento dinamico dei file e al monitoraggio automatico delle attività di ciascuno
  • lavorare in conformità alle norme tecniche e legislative sul BIM e, quindi, rispondere in maniera efficace al Codice Appalti e al nuovo decreto Direzione Lavori

Un esempio concreto di come un applicativo web sia in grado di migliorare e velocizzare i processi di lavoro grazie anche a nuove modalità di team working tra i diversi tecnici è rappresentato da usBIM.platform ONE.

Si tratta della piattaforma collaborativa in cloud di ACCA software che mette a disposizione del progettista uno spazio di lavoro web su cui organizzare i lavori offrendo, in modo semplice e immediato, la possibilità di invitare a collaborare altri tecnici attraverso l’assegnazione di ruoli e permessi di accesso.

In questo modo vengono garantiti migliore organizzazione e maggior controllo di tutte le attività e dei risultati, con la possibilità, tra i tecnici, di collaborare alle differenti fasi di progetto da qualsiasi luogo e con qualsiasi dispositivo.

Prima di vedere praticamente come sia semplice condividere con colleghi e collaboratori il proprio progetto su cloud, va sottolineato che, proprio per consentire una più veloce gestione dei progetti, nella nuova versione BIM ONE di tutti i software ACCA è inclusa una nuova sezione interna per gestire in maniera integrata (ossia direttamente all’interno del software) la nuova piattaforma.

Specifiche funzioni consentono rapidamente di creare spazi digitali condivisi e gestire gruppi di lavoro: tutti i documenti e i dati possono essere scambiati, aggiornati e modificati da tutti coloro che lavorano insieme al progetto direttamente on line o tramite download ed upload dalla piattaforma.

usBIM platform ONE: un esempio pratico di piattaforma collaborativa in cloud

Vediamo un caso concreto di collaborazione tra progettisti.

Realizzato il progetto con Edificius, il progettista architettonico può, attraverso la specifica funzione di condivisione integrata nel software, esportare il file nel formato aperto IFC, accedere alla piattaforma cloud e caricare il file del progetto in una cartella.

piattaforma collaborativa in cloud 1

 

Il tecnico potrà assegnare permessi in qualità di amministratore/admin (titolare dell’abbonamento); in base ai permessi che avrà assegnato, colleghi e collaboratori potranno gestire parte o tutti i documenti presenti nella cartella condivisa, o nelle sue sottocartelle.

piattaforma collaborativa in cloud 2

Lo strutturista, accedendo alla piattaforma, troverà direttamente il file in formato IFC esportato; con usBIM. browser potrà immediatamente visualizzarlo, senza ausilio di alcun software.

Effettuato il download, potrà importare il file IFC nel software di BIM authoring posseduto (EdiLus o altri), utilizzandolo come base per creare il modello strutturale. Completata la modellazione potrà esportare il file IFC, condividendo nella piattaforma il modello strutturale completo.

 

piattaforma collaborativa in cloud 3

 

Anche questo modello potrà essere visualizzato con usBIM.browser.

Il progettista architettonico potrà a questo punto unire e visualizzare contemporaneamente i due modelli così realizzati.

Dalla piattaforma online è possibile avere una gestione completa di tutti i progetti, usufruendo di funzioni più avanzate che consentono di caricare e scaricare ogni tipologia di file, creare cartelle e condividerle con altri utenti.

La piattaforma permette di condividere file di progetti e pratiche in formati proprietari o in formati aperti (IFC, PDF, RTF, ecc.) e visualizzare molti di questi direttamente dal browser Internet, senza l’ausilio di alcun software.

Video tutorial sul funzionamento di usBIM.platform ONE

Nel seguente video vediamo come sia semplice e veloce caricare i modelli BIM (architettonico, strutturale,ecc.) sulla piattaforma usBIM.platform ONE. La condivisione dei modelli sulla piattaforma permette a ciascun tecnico, in base alla propria specializzazione, di integrare informazioni e dati al progetto in maniera sicura e coordinata.

 

usbim-platform
usbim-platform

Vuoi rimanere aggiornato su questo argomento e sulle principali novità legate al mondo del BIM?

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *