Recupero delle poste centrali di Rotterdam: il progetto ODA

Lo studio newyorkese ODA ha firmato il progetto di recupero e ristrutturazione delle poste centrali della città olandese di Rotterdam

Situato nel centro della città olandese, l’edificio delle poste centrali di Rotterdam ha una notevole importanza storica poiché rappresenta uno dei pochi edifici sopravvissuti dopo la totale distruzione della città durante la seconda guerra mondiale.

Costruito nel 1916, l’edificio infatti rimase in piedi dopo il bombardamento aereo, denominato “Rotterdam Blitz”, che nel 1940 spianò quasi del tutto il nucleo storico della città.

poste rotterdam

In primo piano l’antico edificio delle poste centrali con alle spalle il nuovo ampliamento

Restaurare, ampliare ed ammodernare un patrimonio così prezioso richiede la massima riverenza per la notevole storia dell’edificio, ma richiede anche un progetto di recupero ambizioso finalizzato a fornire un nuovo centro civico degno della città moderna.

L’obiettivo della municipalità di Rotterdam è di rivitalizzare il centro città grazie a questo importante polo culturale e turistico attraverso una combinazione di edilizia residenziale, funzioni pubbliche ed alberghiere.

A livello della strada la Great Hall, con una imponente volta a vela, è una meraviglia del 1916 con un’altezza di 22,5 metri che subirà un restauro fedele per divenire il cuore pubblico del progetto, alimentato dagli ingressi esistenti a Coolsingel e Meent.

poster rotterdam

La Great Hall all’interno delle poste centrali

Mentre un nuovo ingresso su Rodezand renderà la sala accessibile da tutti i lati e la collegherà con il cortile posteriore dell’edificio, in modo da formare un ampio passaggio. In tutto lo spazio della hall e del cortile, vi saranno una serie di servizi pubblici sotto forma di negozi, gallerie, ristoranti e caffè con affaccio sulle strade limitrofe.

progetto poste Rotterdam

Il progetto di ampliamento e restauro. A sinistra lo stato attuale, a destra l’edificio dopo i lavori

I piani superiori, precedentemente dedicati ai servizi telegrafici e telefonici dell’ufficio postale, saranno rianimati con un esclusivo hotel a cinque stelle.

La nuova torre di 150 metri si ergerà verso la parte posteriore dell’edificio e sormonterà il cortile aperto esistente sull’ala Rodezand. Il basamento della torre sarà quindi la copertura a volta del cortile. Lo studio di progettazione ODA ha rispettato le facciate preesistenti staccando la copertura del cortile, e quindi la nuova torre, dall’edificio originario.

progetto poste Rotterdam

Sezione del nuovo progetto

Progettata con ampie finestre, la torre POST presenta aperture di dimensioni e forma variabili per captare più luce naturale possibile. Il disegno della facciata, e la planimetria della torre, richiamano le forme della Great Hall permettendo così un maggiore dialogo tra nuovo ed antico.

Il nuovo edificio aggiornerà lo skyline di Rotterdam senza invaderlo, offrendo alla comunità un rinnovato approccio a un edificio già pieno di ricordi. La creazione di questa nuova struttura a uso misto da un monumento storico non è l’unica sfida che questo progetto deve superare.

recupero poste Rotterdam

Particolare della facciata della nuova torre

Costruire un grattacielo su terreno fragile e consegnare un progetto iconico economicamente / ambientalmente sostenibile,  rappresentavano ulteriori ostacoli che saranno affrontati durante l’avvio dei lavori previsto nel 2019.

 

Scopri Edificius, il BIM italiano n.1 per la progettazione architettonica

 

 

Vuoi rimanere aggiornato su questo argomento e sulle principali novità legate al mondo del BIM?

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *