ReStart4Smart: da un progetto del team Sapienza la casa del futuro

ReStart4Smart: dall’Università Sapienza di Roma un progetto rivoluzionario che sfrutta la modellazione digitale (BIM), la mixed reality e la stampa 3D

ReStart4Smart è il progetto, realizzato dal team dell’Università Sapienza di Roma, che parteciperà all’edizione che si apre tra un anno al Solar Decathlon di Dubai.

L’obiettivo specifico è quello di realizzare una Smart Solar House interfacciandosi con un diverso modo di progettare, costruire, gestire e migliorare gli edifici in cui viviamo.

La volontà della squadra di progettisti è introdurre un nuovo approccio al Fare Architettura che, ripartendo dalle tradizioni del passato, sappia garantire tutti i seguenti requisiti:

  • utilizzo delle fonti energetiche rinnovabili
  • impiego di soluzioni tecnologiche e costruttive altamente innovative e a basso impatto ambientale
  • fornire un ambiente costruito attraente, accessibile, sicuro, comodo e sano, competitivo in termini di costi, in grado di migliorare la vita di tutti i soggetti coinvolti.

ReStart4Smart offre una continua interazione con il contesto ambientale, con l’ambiente costruito e con gli utenti al fine di acquisire dati e informazioni utili all’ottimizzazione del suo funzionamento.

Tutto ciò è possibile grazie ad un innovativo sistema costruttivo, variando con rapidità ed economicità assetto distributivo e dimensioni per far fronte alle esigenze di crescita del singolo nucleo familiare e adattarsi alle diverse tipologie di tessuto edilizio della città.

 

Architettura 4.0

Secondo il rivoluzionario modello di Architettura 4.0, ReStart4Smart intende applicare e testare gli strumenti, i materiali e le tecnologie più avanzati oggi a disposizione della filiera edilizia al fine di realizzare un’abitazione sostenibile che sia in grado di rispondere alle numerose esigenze di efficienza, comfort, sicurezza ed economicità poste dall’Architettura del XXI secolo.

Il progetto sfrutta le enormi e ancora inesplorate potenzialità offerte dalle seguenti tecnologie:

  • modellazione digitale (BIM)
  •  mixed reality (realtà virtuale e realtà aumentata)
  • stampa 3D

Il progetto bilancerà aspetti tipologici, aspetti costruttivi e aspetti tecnologici puntando su design e materiali innovativi, fonti rinnovabili e sistemi di Home Automation di ultimissima generazione (machine learning, virtual assistant, intelligent app).

 

Chi è il team Sapienza

Il gruppo di lavoro dell’Università Sapienza di Roma è un team universitario multidisciplinare in competizione al Solar Decathlon Middle East 2018.

L’obiettivo è quello di progettare e costruire in 2 anni, da ottobre 2016 a novembre 2018, un prototipo in scala reale di un’abitazione green, smart e interamente alimentata dall’energia solare.

Il team Sapienza è orientato alla costante promozione di un’Architettura che sia in grado di soddisfare le esigenze di tutti gli stakeholders, presenti e futuri.

 


Vuoi rimanere aggiornato su questo argomento e sulle principali novità legate al mondo del BIM?

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *