Schermature solari e frangisole: cosa sono e come progettarle con un software BIM

Frangisole: definizione e vantaggi. Ecco come progettarli e realizzarli, in pochi semplici passaggi, grazie all’ausilio di un software BIM

Per massimizzare l’efficienza degli scambi termici tra edificio e ambiente, molti progettisti scelgono di adottare tecniche e materiali volti alla sensibilizzazione e alla sostenibilità ambientale. Uno degli obiettivi principali dei  tecnici è quello di realizzare edifici termicamente efficienti in grado di soddisfare i requisiti di comfort termico.

L’utilizzo di schermature solari come i frangisole, ad esempio, è una delle tecniche adottate dai progettisti per migliorare il comfort termico all’interno di un edificio garantendo, in questo modo, un notevole risparmio energetico.

Frangisole: definizione

I frangisole (anche detti brise-soleil) sono elementi architettonici generalmente applicati lungo le facciate di un edificio con la funzione di proteggere quest’ultimo dall’irraggiamento solare, garantendo al tempo stesso una naturale illuminazione degli ambienti interni.

I brise-soleil, solitamente vengono installati in quegli edifici composti da ampie vetrate o finestre a nastro al fine di porre rimedio al fenomeno dell’ “effetto serra” e di conseguenza migliorare il comfort abitativo.

Frangisole

I frangisole possono essere installati all’interno o all’esterno di un edificio. Generalmente questa seconda soluzione è più efficiente in quanto la schermatura solare esterna blocca da subito i raggi solari impedendo che il vetro assorba il calore.

Tipologie di frangisole

Esistono differenti tipologie di frangisole che differiscono per struttura e materiali.

In prima battuta, possiamo distinguere tra:

  • frangisole fissi
  • frangisole orientabili

I primi sono costituiti da lamelle fisse che garantiscono una schermatura dai raggi solari solo in determinati momenti della giornata (ad esempio nelle ore centrali) in quanto le lamelle seguono un’angolazione già definita.

I secondi, invece, sono dotati di lamelle orientabili in grado di modulare il tipo di risposta alle sollecitazioni energetiche esterne offrendo in questo modo maggiore efficienza termica durante tutto l’arco dell’intera giornata, garantendo un costante comfort ambientale all’interno dell’edificio.

Quando si decide di installare un sistema di schermatura come i frangisole, bisogna tenere in considerazione numerosi fattori riguardanti l’edificio come:

  • posizionamento
  • dimensione
  • tipologia di serramenti
  • etc.

In linea teorica, un sistema schermante di tipo orizzontale sarà più efficace per facciate rivolte a sud, sud/est e sud/ovest, dove il sole anche d’inverno conserva una certa altezza (in questo caso la posizione delle lamelle permette di schermare meglio dai raggi solari).

Un sistema a schermatura verticale, invece, è consigliato per facciate esposte a est ed ovest in quanto il sole, rispetto all’orizzonte, è più basso.

Fangisole: vantaggi

Il vantaggio di utilizzare schermature solari come i frangisole è quello di realizzare edifici termicamente efficienti in grado di soddisfare i requisiti di comfort termico (riduzione del fabbisogno di raffrescamento nel periodo estivo e riduzione del fabbisogno di riscaldamento nel periodo invernale) garantendo un notevole risparmio energetico e una migliore illuminazione degli edifici.

Come Disegnare e progettare un frangisole con un software

Con Edificius, il software per la progettazione architettonica BIM, possiamo disegnare, in pochi semplicissimi step, l’oggetto frangisole sia in 3D che in pianta.

Dal menu “Disegno” selezioniamo l’oggetto “Frangisole” e, successivamente, scegliamo dal catalogo la tipologia di frangisole (lamelle verticali, orizzontali, etc.).

Per inserire il nostro frangisole utilizziamo come guida i pilastri in acciaio, con il mouse agganciamo l’oggetto al cursore e con i tasti F7 e F8 della tastiera lo ruotiamo. Una volta fissato e posizionato il frangisole nel punto desiderato con le apposite maniglie ne definiamo la lunghezza.

Sfruttando gli snap, possiamo modificare l’altezza anche dal 3D e definire, dal toolbox delle proprietà, le caratteristiche del frangisole (inclinazione delle lamelle, altezza, larghezza, etc).

Di seguito un video su come progettare un frangisole e come definire le sue proprietà.

 

Clicca qui per conoscere Edificius, il software per la progettazione architettonica BIM

 

 

Vuoi rimanere aggiornato su questo argomento e sulle principali novità legate al mondo dell'edilizia?

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *