Software certificati IFC: nuovi ingressi da ACCA

ACCA software, l’azienda che già oggi vanta il maggior numero di software BIM certificati IFC al mondo, consolida il suo primato: altri 5 programmi ottengono la certificazione IFC da buildingSMART International

Edificius-MEP, Solarius-PV, CerTus-HSBIM, usBIM.editor e usBIM.code si aggiungono alla già numerosa schiera di software ACCA certificati IFC da buildingSMART International, autorità internazionale per una serie di standard noti come Industry Foundation Class IFC che trattano i processi, i dati, i termini e la gestione delle modifiche per le specifiche, la gestione e le risorse di utilizzo effettivo nel settore delle risorse immobiliari.

Ma cosa significa certificazione IFC? Perchè è importante e quali sono vantaggi e garanzie per il progettista?

Per rispondere in maniera compiuta alle domande è necessario dapprima fare un cenno al BIM.

Sappiamo che la caratteristica fondamentale della metodologia BIM è la collaborazione tra le diverse figure interessate nelle diverse fasi del ciclo di vita di una struttura, al fine di inserire, estrarre, aggiornare o modificare le informazioni nel modello.

Ad esempio, il progettista architettonico definisce le forme, le geometrie fino ad arrivare al modello 3D; il progettista strutturale definisce gli elementi della struttura (travi, pilastri, pareti, fondazioni, ecc.), ecc. E’ evidente che diventa necessario un formato standard che consenta l’interoperabilità e l’interscambio dei dati in modo sicuro, senza errori e/o perdita di informazioni.

certificati ifc - interoperabilita BIM

Questo è lo scopo del formato IFC.

IFC (Industry Foundation Classes) nasce con l’obiettivo di garantire la comunicabilità dei dati, qualunque sia il software utilizzato: ha lo scopo di descrivere i dati dell’edilizia e dell’industria delle costruzioni e non è controllato da un singolo fornitore o gruppo di fornitori. E’ un formato dati aperto, un formato di file basato su oggetti con un modello di dati sviluppato da buildingSMART.

I vantaggi dell’IFC

Il BIM offre un notevole vantaggio: la collaborazione.

Ciò che avveniva nel recente passato consisteva in uno scambio per mezzo di formati come dwg e dxf, che però portavano con sé alcune problematiche. Ciò che avviene oggi tramite il formato IFC è la possibilità di poter lavorare in una piattaforma multidisciplinare in cui tutti i soggetti coinvolti possono eseguire una serie di operazioni in maniera collaborativa preservando geometria, proprietà dei materiali, topologia degli oggetti e prestazioni dei componenti.

Il risultato è un modello collaborativo ottenuto con una considerevole riduzione dei tempi di costruzione, di costi ed errori progettuali, ed un notevole miglioramento nella produzione dei componenti e nel calcolo delle prestazioni degli edifici.

Certificazione IFC e garanzia di conformità dei software

Quello che stiamo vivendo è una fase di transizione all’interno della quale le aziende devono cercare di imparare ad usare i nuovi strumenti disponibili sul mercato, puntando sempre più all’interoperabilità e alla collaborazione con tutte le altre figure coinvolte nel processo.

Mirando a questa condizione i progettisti incontrano notevoli difficoltà: uno dei principali problemi risiede nei passaggi di importazione/esportazione del file in formato IFC e nella successiva reimportazione/esportazione dal/nel software utilizzato. Per questa ragione buildingSMART ha istituito un sistema di certificazione dei software rispetto alla loro capacità di dialogare con questo standard.

Ciascun software infatti deve garantire il rispetto ad una specifica Model View Definition (MVD), ovvero un sottoinsieme di IFC visto come un filtro alle informazioni contenuto nel modello. Nel caso delle certificazioni IFC, la MVD utilizzata come criterio è la Coordination View 2.0, ed è identica per tutti i software.

Questo processo di certificazione assicura la correttezza dell’importazione ed esportazione dei propri dati IFC, con la garanzia di conformità agli standard; è dunque fondamentale per un software fornire la garanzia di essere in grado di leggere, scrivere e scambiare informazioni con altri programmi. Questo significa essere certificati IFC.

openBIM

L’interoperabilità, applicata attraverso l’utilizzo del formato file IFC, è il nucleo dell’approccio openBIM che favorisce un flusso di lavoro aperto e trasparente.

openBIM è un approccio universale alla progettazione collaborativa, alla realizzazione e alla gestione dell’edificio basato su standard e flussi di lavoro ‘aperti’; l’unico suo scopo è promuovere flussi di lavoro collaborativi per progetti meglio coordinati.

Questo obiettivo viene perseguito principalmente attraverso un marchio comune, ottenibile pubblicamente, supportato da chiare definizioni, requisiti specifici e le migliori prassi per aiutarne l’implementazione. openBIM è un’iniziativa ideata da buildingSMART in collaborazione con i principali fornitori di software che supportano il formato di scambio dati IFC.

 

I software ACCA certificati IFC

Ad oggi sono 16 i software ACCA certificati IFC:

Edificius | primo e unico software BIM architettonico italiano con certificato buildingSMART per l’import e l’export IFC.

Clicca qui per conoscere Edificius, il software per la progettazione architettonica BIM

 

EdiLus | il primo software di BIM authoring italiano dedicato al calcolo strutturale e certificato da Building SMART per le sue funzionalità di importazione dei file IFC.
L’importazione del file in formato IFC è conforme allo standard IFC2x3 ISO/PAS 16739 ed è certificata da buildingSMART. Il 24 agosto 2017 ad EdiLus è stata riconosciuta la seguente certificazione IFC.

Clicca qui per conoscere EdiLus, il software per il calcolo strutturale BIM

 

TerMus | consente di disegnare il modello BIM dell’edificio con oggetti architettonici quali muri, porte, finestre, ecc. senza avere nessun modello di riferimento o ricostruendo il Modello Informativo Energetico dal modello digitale IFC dell’edificio importato da qualsiasi software di authoring (Edificius, Revit, ArchiCAD, AllPlan, VectorWorks, ecc.).
L’importazione del file in formato IFC è conforme allo standard IFC2x3 ISO/PAS 16739 ed è certificata da buildingSMART. Il 21 novembre 2017 a TerMus è stata riconosciuta la seguente certificazione IFC.

Clicca qui per conoscere TerMus, il software per la certificazione energetica BIM

 

CerTus-PN | si integra con qualsiasi software di progettazione BIM o CAD e permette di importare file IFC di progetti architettonici, impiantistici e strutturali; anche se il progetto è stato realizzato in 2D è semplice importare file DWG, DXF, RASTER e costruire velocemente il modello 3D del ponteggio.
L’importazione del file in formato IFC è conforme allo standard IFC2x3 ISO/PAS 16739 ed è certificata da buildingSMART. Il 21 novembre 2017 a CerTus-PN è stata riconosciuta la seguente certificazione IFC.

Clicca qui per conoscere CerTus-PN, il software per la progettazione dei ponteggi BIM

 

PriMus-IFC | software con funzioni integrate di computo metrico (5D BIM), visualizzazione di file IFC e gestione di elenchi prezzi per ottenere in automatico il computo metrico direttamente dai modelli BIM della costruzione.
L’importazione del file in formato IFC è conforme allo standard IFC2x3 ISO/PAS 16739 ed è certificata da buildingSMART. Il 27 gennaio 2018 a PriMus-IFC è stata riconosciuta la seguente certificazione IFC.

Clicca qui per conoscere PriMus-IFC, il software IFC BIM 5D per il Computo Metrico

 

CerTus-IFC | software che consente di ottenere in maniera automatica i Piani di Sicurezza direttamente dal modello BIM in formato IFC della costruzione.
L’importazione del file in formato IFC è conforme allo standard IFC2x3 ISO/PAS 16739 ed è certificata da buildingSMART. Il 27 gennaio 2018 a CerTus-IFC è stata riconosciuta la seguente certificazione IFC.

Clicca qui per conoscere CerTus BIM, il software BIM per lo studio ergotecnico della sicurezza in cantiere

 

ManTus-IFC | software per la redazione del piano di manutenzione dell’opera direttamente dai file IFC dei modelli BIM durante la progettazione della costruzione.
L’importazione del file in formato IFC è conforme allo standard IFC2x3 ISO/PAS 16739 ed è certificata da buildingSMART. Il 27 gennaio 2018 a ManTus-IFC è stata riconosciuta la seguente certificazione IFC.

Clicca qui per conoscere ManTus BIM, il software BIM per il Piano di Manutenzione

 

usBIM.clash | software che consente di verificare le interferenze e gestire i conflitti tra i modelli BIM IFC federati dei differenti aspetti progettuali.
L’importazione del file in formato IFC è conforme allo standard IFC2x3 ISO/PAS 16739 ed è certificata da buildingSMART. Il 27 gennaio 2018 a usBIM.clash è stata riconosciuta la seguente certificazione IFC.

Clicca qui per conoscere usBIM.clash, il primo software BIM clash detection italiano per la verifica delle interferenze

 

usBIM.gantt | software che consente di associare la proprietà tempo ad ogni componente del modello BIM in formato IFC in modo da vedere tramite timeline l’intero processo costruttivo.
L’importazione del file in formato IFC è conforme allo standard IFC2x3 ISO/PAS 16739 ed è certificata da buildingSMART. Il 27 gennaio 2018 a usBIM.gantt è stata riconosciuta la seguente certificazione IFC.

Clicca qui per conoscere usBIM.gantt, il primo software BIM 4D italiano per project management

 

usBIM.viewer+ | consente di visualizzare i file IFC di modelli BIM, convertire i file DWG in file IFC e scrivere le proprietà dei file IFC… senza la necessità di un software BIM!
L’importazione del file in formato IFC è conforme allo standard IFC2x3 ISO/PAS 16739 ed è certificata da buildingSMART. Il 27 gennaio 2018 a usBIM.viewer+ è stata riconosciuta la seguente certificazione IFC.

Clicca qui per conoscere usBIM.viewer+, il visualizzatore IFC gratuito con funzioni di conversione file DWG e scrittura di parametri IFC

 

usBIM.platform | l’ambiente di condivisione dati per gestire il modello BIM dell’opera in cloud e avere il controllo su tutto il ciclo di vita della costruzione.
L’importazione del file in formato IFC è conforme allo standard IFC2x3 ISO/PAS 16739 ed è certificata da buildingSMART. Il 28 giugno 2018 a usBIM.platform è stata riconosciuta la seguente certificazione IFC.

Clicca qui per conoscere usBIM.platform, la prima piattaforma collaborativa BIM italiana costruita per rispondere al Codice Appalti e alle norme UNI 11337

 

usBIM.editor | editor IFC di modelli BIM in formato IFC con funzioni per l’implementazione e la modifica degli oggetti e per la creazione di elaborati grafici (piante, sezioni, prospetti, ecc.) dinamicamente connessi al modello. usBIM. Editor consente anche l’applicazione al modello IFC di Rendering, Real Time rendering, video, realtà virtuale, ecc.
L’importazione del file in formato IFC è conforme allo standard IFC2x3 ISO/PAS 16739 ed è certificata da buildingSMART. Il 25 giugno 2019 a usBIM.editor è stata riconosciuta la seguente certificazione IFC.

 

usBIM.code | software BIM di Code Checking per il controllo della corrispondenza di modelli BIM in formato IFC a prescrizioni di progetto o a normative tecnico/legislative.
L’importazione del file in formato IFC è conforme allo standard IFC2x3 ISO/PAS 16739 ed è certificata da buildingSMART. Il 25 giugno 2019 a usBIM.code è stata riconosciuta la seguente certificazione IFC.

Clicca qui per conoscere usBIM.code, il software per il BIM code checking

 

Solarius-PV | software BIM per la modellazione 3D, la progettazione tecnica e la simulazione economica di impianti fotovoltaici di qualsiasi tipo e dimensione.
L’importazione del file in formato IFC è conforme allo standard IFC2x3 ISO/PAS 16739 ed è certificata da buildingSMART. Il 25 giugno 2019 a Solarius-PV è stata riconosciuta la seguente certificazione IFC.

Clicca qui per conoscere Solarius-PV, il software BIM per la progettazione di impianti solari fotovoltaici

 

Edificius-MEP | software BIM per la modellazione 3D degli impianti MEP (meccanici, elettrici ed idraulici).
L’importazione del file in formato IFC è conforme allo standard IFC2x3 ISO/PAS 16739 ed è certificata da buildingSMART. Il 25 giugno 2019 a Edificius-MEP è stata riconosciuta la seguente certificazione IFC.

Clicca qui per conoscere Edificius-MEP, il software BIM per gli impianti MEP

 

CerTus-HSBIM | Software BIM per la Health and Safety on Construction Site che consente la modellazione 3D, la pianificazione 4D, la navigazione in real time (RT) e in realtà virtuale (VR) del cantiere.
L’importazione del file in formato IFC è conforme allo standard IFC2x3 ISO/PAS 16739 ed è certificata da buildingSMART. Il 25 giugno 2019 a CerTs-HSBIM è stata riconosciuta la seguente certificazione IFC.

Clicca qui per conoscere CerTus-HSBIM, il software BIM di gestione cantiere

 


Vuoi rimanere aggiornato su questo argomento e sulle principali novità legate al mondo del BIM?

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *