The wave: completato l’ultimo lavoro di Henning Larsen in Danimarca

Lo studio Henning Larsen ha portato a termine il complesso residenziale “The wave” in Danimarca, dopo la scomparsa dell’architetto ed un blocco di vari anni del cantiere a causa della crisi economica

E’ stata portata a termine in Danimarca dopo 11 anni “l’Onda – the Wave” l’ultima opera del defunto architetto Henning Larsen, scomparso nel 2013.

Lo studio che prosegue il lavoro del noto architetto è riuscito a concludere le ultime tre torri dopo il lungo blocco del cantiere dovuto alla crisi economica del 2008. Infatti tra il 2006 ed il 2008 erano state completate solo due delle cinque vele che si affacciano sul fiordo di Vejle in Danimarca.

Henning Larsen - the wave

I lavori sono ripresi solo nel 2015, due anni dopo la morte di Larsen nel giugno 2013, l’opera rappresenta la visione originale del progettista, essa rappresenta 5 creste simili a montagne russe che corrono lungo il litorale del fiordo.

“The Wave” rappresenta un nuovo punto di riferimento per la città di Vejle nello Jutland e incorpora la sistemazione dell’area esterna con una passeggiata pubblica lungo il suo lato orientale.

Henning Larsen - the wave

La forma dell’edificio richiama sia le creste delle onde del mare di Danimarca sia le creste delle dolci colline circostanti. Con una superficie totale di 14.000 metri quadrati, il complesso ospita 100 appartamenti, ogni torre ha nove piani, il più alto dei quali è un attico a doppia altezza.

Il rivestimento esterno delle coperture dell’edificio è in terracotta bianca, ed a distanza sembra un lenzuolo bianco con le sue pieghe. invece le due facciate principali sono in gran parte vetrate e vedono alternarsi finestre e balconi affacciati sul fiordo, elementi non comuni nei paesaggi nordici dal clima rigido.

Gli interni degli appartamenti sono stai volontariamente mantenuti semplici ed essenziali, quasi spogli, in modo da spingere l’attenzione degli abitanti continuamente verso il paesaggio esterno.

Sotto ogni torre, una serie di gradini conduce a una passerella pubblica, che poi si collega a una zona rivestita in legno ed a un pontile per l’accesso all’acqua.

 

Scopri Edificius, il BIM italiano n.1 per la progettazione architettonica

 


Vuoi rimanere aggiornato su questo argomento e sulle principali novità legate al mondo del BIM?

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *