Rendering - Walkthrough renderings

3D Walkthrough: 10 principali vantaggi nel settore AEC

?Stampa l'articolo o salvalo in formato PDF (selezionando la stampante PDF del tuo sistema operativo)
Stampa articolo PDF

Il 3D walkthrough, letteralmente “guida 3D”, è un tour virtuale, realistico e dettagliato, del progetto. Scopri i suoi 10 principali vantaggi nel settore AEC.


Il progresso tecnologico apporta il suo contributo ormai in ogni settore, compreso quello AEC. Quando presentiamo a distanza un lavoro ad un cliente, anche se siamo bravissimi nel farlo a parole, niente sarà più incisivo e convincente di un tour 3D.

É qui che viene in aiuto la tecnologia e il 3D walkthrough, ovvero una guida virtuale tridimensionale del progetto. Se ancora non l’hai sperimentata in prima persona, continua nella lettura di questo articolo e scopri questo rivoluzionario strumento nel campo della visualizzazione architettonica e dell’interior design.

Cosa si intende per 3D Walkthrough?

Per 3D walkthrough, letteralmente “guida 3D”, si intende un tour virtuale tridimensionale del progetto. La possibilità di realizzare tour virtuali a distanza, magari prima ancora che l’opera sia realizzata, ha evidenti vantaggi sia per il progettista o interior designer sia per il cliente.

Per il progettista, per esempio, poter presentare l’idea progettuale a distanza tramite una passeggiata tridimensionale consente di:

  • risparmiare tempo;
  • accontentare il cliente nelle sue richieste potendo ancora modificare il progetto;
  • essere molto più convincente e accattivante nella presentazione delle idee progettuali.

Immagina infatti di dovere presentare una prima bozza progettuale solo in 2D o al massimo con l’aggiunta di qualche vista 3D statica…la presentazione non potrà mai essere convincente quanto una passeggiata tridimensionale all’interno del progetto, personalizzata in base ai gusti e alle necessità del cliente.

Allo stesso tempo il cliente che sta per comprare una casa, un ufficio o qualsiasi altra struttura, può realizzare un tour personale tridimensionale del progetto, visualizzare ogni dettaglio, valutare modifiche e può farlo tutte le volte che vuole e da dove vuole.

3D Walkthrough_Immagine renderizzata con Edificius

3D Walkthrough | Immagine renderizzata con Edificius

Perché i 3D walkthroughs sono così importanti per gli interior designers?

Come abbiamo detto un 3D walkthrough è una visita virtuale realizzabile da qualsiasi dispositivo, una sorta di animazione digitale che rappresenta con quasi assoluta precisione il futuro progetto.

Grazie al 3D walkthrough è possibile avere precisa contezza di una serie di dati e informazioni, prima che l’opera sia realizzata, è possibile visualizzare, a distanza e in autonomia, qualsiasi angolo del progetto, valutare spazi e misure, apprezzare le soluzioni progettuali e di interior design proposte dai professionisti, valutare e proporre eventuali modifiche.

Quindi, per il settore dell’Interior Design, i 3D walkthroughs rappresentano un passo in avanti di non poco aiuto in quanto i clienti possono conoscere e rivedere esattamente ciò in cui stanno investendo prima ancora che il progetto sia iniziato, e prima di aver investito nell’acquisto di arredi e mobili.

Quali sono i 10 principali vantaggi del 3D walkthroughs?

Vediamo adesso più da vicino i 10 principali vantaggi che l’utilizzo di questo straordinario prodotto della tecnologia comporta in campo architettonico:

  1. Aumento delle vendite. Riuscire ad immaginare una distribuzione spaziale solo attraverso delle planimetrie o delle viste tridimensionali statiche, non è una cosa facile e scontata per tutti. La possibilità di effettuare dei tour virtuali del progetto aiuta molto il cliente nel processo decisionale e quindi nella decisione di acquistare un immobile.
  2. Convenienza a lungo termine. Nonostante la realizzazione di un 3D walkthroughs comporti degli investimenti iniziali, la sua realizzazione consentirà risparmi economici futuri. Dopo aver investito infatti nella realizzazione di un tour 3D, sarà possibile visualizzare varie opzioni e combinazioni progettuali e di design senza incorrere in scelte dubbie o acquisti sbagliati.
  3. Maggior livello di dettaglio. I potenziali clienti ed investitori potranno visualizzare tutti i dettagli che vorranno senza lasciare nulla all’immaginazione. Il 3D walkthroughs è un fantastico strumento di visualizzazione che offre un’esperienza coinvolgente come poche altre nel settore AEC.
  4. Modifiche facili e veloci. La maggior parte dei progetti architettonici passa attraverso molteplici cambiamenti prima di entrare nella fase di costruzione. In passato apportare modifiche progettuali era molto più complesso e dispendioso perché eventuali problemi o la necessità di apportare modifiche veniva rilevato solo in uno stato progettuale avanzato. Adesso, grazie all’implementazione di nuove metodologie progettuali e nuove tecnologie di visualizzazione, proprio come i 3D walkthroughs, individuare interferenze o valutare modifiche e alternative è molto più facile, rapido ed economico.
  5. Risparmio di tempi. Uno dei vantaggi più significativi è proprio il risparmio di tempo che, soprattutto nel settore AEC, si traduce inequivocabilmente in risparmio di costi. Grazie a questo strumento, infatti, il tempo necessario e che intercorre tra la progettazione, la visualizzazione da parte del cliente, le modifiche e le nuove proposte, è molto meno rispetto al passato. Questo consente una migliore comunicazione tra progettista e cliente le cui richieste ed esigenze sono soddisfatte in tempi molto più brevi.
  6. Contestualizzazione del progetto. Nel settore dell’architettura e delle costruzioni, la contestualizzazione del progetto e il suo impatto sull’ambiente circostante sono di fondamentale importanza. I 3D walkthroughs, spesso combinati con l’Augmented Reality nelle costruzioni, consentono un’esperienza completamente immersiva anche nell’intorno ambientale del progetto.
  7. Design intuitivo. Il 3D walkthroughs è facilmente comprensibile da tutti, questa sua caratteristica lo rende lo strumento perfetto per il marketing e le presentazioni del progetto al cliente finale.
  8. Condivisione facile e veloce. Con il 3D walkthroughs è possibile condividere il lavoro con praticamente chiunque si voglia grazie a pochi clic.
  9. Addio ai clienti insoddisfatti! Interpretare le richieste e le esigenze dei clienti non sempre è immediato, con i 3D walkthroughs è facile però individuare dove e perché si è generato del malcontento e provvedere alle modifiche in base alle osservazioni del cliente stesso, che dal canto suo sarà agevolato nella visualizzazione del progetto e nell’individuazione di eventuali problematiche.
  10. Soluzioni di illuminazione realistiche e ottimali. Rappresentare gli ambienti con varie soluzioni di illuminazione e al tempo stesso riprodurre in modo realistico la reale illuminazione di un determinato luogo in determinate ore del giorno non è immediato come si possa immaginare. Il tour 3D degli spazi facilita questo compito dando la possibilità al cliente di visualizzare gli spazi in differenti ore del giorno, con luce artificiale o naturale.
I 10 vantaggi del 3D Walkthrough nell'AEC

I 10 vantaggi del 3D Walkthrough nell’AEC

Quali sono i passaggi standard per creare un 3D walkthroughs?

Vediamo adesso quali sono i passaggi che sicuramente saranno necessari per la realizzazione di una tour 3D:

  • Definizione del percorso: il primo e forse più importante passaggio da fare nella progettazione di un 3D walkthrough è quello di individuare e definire i cosiddetti waypoints, ovvero quei punti cliccabili per procedere nella visualizzazione. A partire da un disegno 2D, è quindi necessario definire i waypoints ad intervalli appropriati con possibili movimenti orizzontali e verticali.
  • Settaggio della fotocamera: questo è un altro step estremamente importante nella realizzazione di un 3D walkthrough. Il percorso deve risultare fluido e realistico per cui è fondamentale settare bene impostazioni della fotocamera come la lunghezza focale, la frequenza dei fotogrammi, il tempo per ogni fotogramma, etc.
  • Predisposizione degli spostamenti verticali: i movimenti verticali in una 3D walkthrough possono risultare un passaggio abbastanza ostico è importante quindi definire bene alcuni parametri come altezze di interpiano, scale, etc, per una resa architettonica di alta qualità.
  • Integrazione e condivisione: realizzare e poi condividere il 3D walkthrough è fondamentale per una buona comunicazione con il cliente che in questo modo potrà visualizzare la guida direttamente da casa sua, nei tempi e nei modi che lui stesso sceglierà.

Fornire al committente la possibilità di effettuare il suo personale tour all’interno del progetto è un modo tecnologico e avanguardista per presentare le proprie idee e soddisfare le esigenze del cliente. Non ti resta quindi che avvicinarti a questo nuovo modo di comunicare.

Per farlo ti consiglio di partire con il piede giusto e iniziare la progettazione con il software 3D di architettura che unisce architecture design e architectural visualization in un’unica soluzione.

 

edificius
edificius
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.