5G, smartphone, dispositivi intelligenti e IoT: la rivoluzione partirà dal 2019!

?Stampa l'articolo o salvalo in formato PDF (selezionando la stampante PDF del tuo sistema operativo)
Stampa articolo PDF

I nuovi smartphone dal 2019 utilizzeranno la tecnologia 5G offrendo grandi vantaggi: dalle prestazioni super performanti all’interazione con altri dispositivi intelligenti

La tecnologia 5G (cioè quella di quinta generazione di telefonia mobile) sarà la grande novità che dal 2019 cambierà il nostro modo di interagire, attraverso gli smartphone e ad altri dispositivi intelligenti.

Il primo e più importante vantaggio sarà la velocità e la copertura del segnale molta più elevata rispetto al precedente 4G; inoltre il 5G sarà abilitante per le nuove sfide tecnologiche a livello mondiale.

Permetterà di sfruttare al meglio l’intelligenza artificiale, la blockchain, nonché di effettuare facilmente pagamenti digitali.

 

5g

 

Il 5G sarà quindi fondamentale per l’economia e la tecnologia presente; grazie alla tecnologia di quinta generazione, sarà possibile avere prestazioni di gran lunga superiori rispetto alla tecnologia 4G/IMT-Advanced, scaricare file pesantissimi in pochi secondi e usufruire facilmente di qualsiasi contenuto in streaming, anche a risoluzioni altissime.

 

5g

 

Le prestazioni così performanti saranno ottenute grazie all’utilizzo di uno spettro di frequenza finora mai utilizzato. Il 5G, infatti, sfrutta le onde millimetriche, vale a dire onde radio tra 30 e 300 GHz, lo spettro di frequenza più elevato possibile.

Fino a qualche anno fa era impensabile utilizzare questo spetto di frequenze radio per la comunicazione; non è un caso che nessuno Stato lo ha ancora regolamentato.

 

Applicazioni del 5G

Il 5G non servirà solamente per navigare su internet ad altissima velocità, ma permetterà di collegare in rete, attraverso i nostri telefoni, una molteplicità di dispositivi intelligenti.

Permetterà di sfruttare al massimo i droni, i visori per la realtà virtuale, le auto, i dispositivi indossabili, le infrastrutture delle smart city (basti pensare al progetto Anas per le smart road italiane).

In molte casi il 5G potrà fungere da rete di accesso per connettere sensori e dispositivi per la Internet of Things, dalla domotica delle nostre case al monitoraggio dei pazienti a distanza.

 

 

Sono solo le prime applicazioni di una tecnologia dalle grandi potenzialità, veloce, capillare, efficiente e in grado di gestire ogni tipo di dispositivo.

 

 

Clicca qui per scaricare Edificius, il software per la progettazione architettonica BIM

 

2 commenti
  1. Albert dice:

    ogni tecnologia ci chiede un tributo in termini di salute, quale sarà quello collegato a tale tecnologia? lo scopriremo navigando… :-(

    Rispondi
    • salvatore dice:

      Spero tanto non sia così per il bene dei nostri figli, ai quali dovremmo pensare un primis. Noi cerchiamo di dare il nostro contributo agendo per il meglio

      Rispondi

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *