acca-building-smart

ACCA è membro ufficiale di buildingSMART International

?Stampa l'articolo o salvalo in formato PDF (selezionando la stampante PDF del tuo sistema operativo)
Stampa articolo PDF

ACCA software è membro ufficiale di buildingSMART International. Un nuovo passo avanti per promuovere l’adozione di formati standard e diffondere i valori dell’Open BIM

buildingSMART è un’alleanza a livello mondiale per lo sviluppo e la promozione di uno standard internazionale aperto, al fine di consentire la diffusione e l’ampio uso del BIM: ACCA è membro ufficiale di questa associazione.

L’obiettivo principale di buildingsSMART, e di ACCA software, è quello di promuovere l’adozione di un formato standard, che consenta l’interoperabilità e l’interscambio dei dati nella progettazione BIM in modo sicuro, senza errori e/o perdita di informazioni.

building_smart_standard_member

Cos’è buildingSMART International

Nel 1994 un consorzio industriale investì nella realizzazione di un apposito codice informatico in grado di supportare lo sviluppo di applicazioni integrate (alle origini del BIM); dodici società statunitensi aderirono al consorzio, che prese il nome di “Industry Alliance for Interoperability”.

Nel settembre 1995 l’Alleanza aprì l’adesione a tutte le parti interessate e nel 1997 cambiò il suo nome in “International Alliance for Interoperability”.

La nuova Alleanza fu ricostituita come organizzazione no profit, con l’obiettivo di sviluppare e promuovere l’Industry Foundation Classes (IFC) come modello di dati neutro, utile a raccogliere informazioni relative a tutto il ciclo di vita di un edificio e dei suoi impianti.

Dal 2005 l’Alleanza porta avanti le proprie attività tramite buildingSMART.

Gli obiettivi di buildingSMART sono:

  • stabilire standard BIM aperti quali gli IFC
  • diventare il principale forum internazionale neutrale sugli standard aperti BIM
  • fornire certificazioni software per accelerare l’adozione degli standard
  • essere il punto di riferimento per le organizzazioni leader del settore AEC

ACCA software, diventando un membro standard di buildingSMART international, ne supporta i valori e ne condivide gli obiettivi.

Cos’è IFC

Secondo buildingSMART, il formato IFC è lo strumento principale per la realizzazione dell’Open BIM,

il quale rappresenta un approccio universale alla collaborazione per la progettazione e la costruzione degli edifici basati su standard e flussi di lavoro aperti

L’IFC (Industry Foundation Classes) è un formato:

  • dati aperto
  • non controllato da un singolo operatore
  • nato per facilitare l’interoperabilità tra i vari operatori

Ha lo scopo di consentire l’interscambio di un modello informativo senza perdita o distorsione di dati o informazioni.

L’IFC è stato progettato per elaborare tutte le informazioni dell’edificio, attraverso l’intero suo ciclo di vita, dall’analisi di fattibilità fino alla sua realizzazione e manutenzione, passando per le varie fasi di progettazione e pianificazione.

interporalita

Quali sono i vantaggi dell’IFC e dei formati aperti

Il principale vantaggio offerto dal formato IFC è la possibilità di consentire la collaborazione tra le varie figure coinvolte nel processo di costruzione, permettendo loro di scambiare informazioni attraverso un formato standard.

I formati aperti garantiscono l’accesso ai dati nel lungo periodo, senza incertezza presente e futura riguardo ai diritti legali o le specifiche tecniche (interoperabilità).

Un secondo obiettivo comune dei formati aperti è di incoraggiare la concorrenza invece di consentire a un solo produttore di mantenere il controllo su di un formato proprietario per inibire l’uso di prodotti concorrenti.

interporalita-2

formati proprietari, a differenza dei formati aperti, sono controllati e definiti da interessi privati (ed hanno, in genere, misure di restrizione o vincoli nell’utilizzo).

I vantaggi disponibili per le imprese con gli standard internazionali aperti sono:

  • apertura verso nuovi mercati
  • maggiore competitività, sopratutto nei confronti di grandi appalti pubblici
  • benefici di scala grazie a strumenti sempre migliori
  • prestazioni migliorate
  • sviluppo maggiore grazie ad un apprendimento condiviso

Questo comporta maggiore qualità, riduzione degli errori, abbattimento dei costi e risparmio dei tempi, con dati e informazioni coerenti in fase di progetto, realizzazione e manutenzione.

 

Clicca qui per conoscere Edificius il software per la progettazione architettonica BIM n.1 in Italia

 

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.