BIM AUDIT

Cos’è il BIM Audit e perché deve essere attuato

?Stampa l'articolo o salvalo in formato PDF (selezionando la stampante PDF del tuo sistema operativo)
Stampa articolo PDF

BIM Audit è un processo di controllo che garantisce l’accuratezza e l’affidabilità delle informazioni contenute nei modelli BIM. Scopri perché è importante!

Nell’ambito dei progetti gestiti tramite metodologia BIM è importante eseguire una serie di audit/controlli finalizzati a garantire l’assoluta coerenza e affidabilità delle informazioni prodotte.

Se non hai mai sentito parlare di BIM Audit prima d’ora, non temere! In questo articolo ti aiuterò a scoprire i motivi per cui un simile processo rappresenta la migliore soluzione per accertare la qualità e l’accuratezza dei tuoi modelli BIM e di tutte le informazioni in essi contenute.

Cos’è il BIM Audit

Il termine BIM Audit si riferisce alle procedure di controllo che vengono attuate nel corso di un processo BIM per verificare che le informazioni prodotte siano caratterizzate da un elevato grado di coerenza, qualità e affidabilità.

Queste verifiche possono essere condotte direttamente dal BIM Manager e/o dai BIM Coordinator interni all’organizzazione aziendale.

Tuttavia, per ottenere un risultato oggettivo e imparziale, è preferibile affidare lo svolgimento di questi controlli a soggetti terzi che operano prevalentemente in questo settore e che, grazie alla loro esperienza, sono in grado di assicurare la conformità del modello BIM agli standard di progetto.

Perché eseguire il BIM Audit

Eseguire un processo di BIM Audit ti aiuta a identificare preventivamente gli errori contenuti nelle informazioni di tipo grafico e non grafico, ed evitare le problematiche derivanti da un’errata rappresentazione del tuo edificio.

Come già sai, la modellazione BIM si basa sulla capacità di gestire efficacemente un numero elevato di informazioni, tra loro interconnesse, riguardanti l’opera da realizzare. La presenza (anche minima) di errori all’interno del modello BIM può avere ricadute negative su tutti gli aspetti correlati e determinare, ad esempio:

  • la generazione di dati di output incoerenti;
  • una maggiore difficoltà nell’identificare e risolvere le interferenze geometriche e informative;
  • la necessità di eseguire un numero eccessivo di ordini di modifica rispetto al progetto originario;
  • un’impropria gestione di tutte le dimensioni associate al BIM (pianificazione temporale, stima dei costi, valutazione della sostenibilità, facility management, ecc.);
  • il mancato rispetto degli standard e delle normative di settore.

Il controllo avanzato dei modelli e delle informazioni previsto dal BIM model Audit consente di risolvere questi problemi in anticipo e ottenere una rappresentazione digitale del progetto più accurata, funzionale e coerente.

Quali sono le principali tipologie di BIM Model Audit

Il processo di BIM Audit si basa sulla revisione completa del modello BIM e della documentazione di progetto, e richiede lo svolgimento dei controlli di seguito riportati:

  • Visual Check: questa tipologia di verifiche prevede l’esportazione del modello 3D BIM (creato con un software di BIM Authoring) all’interno di un visualizzatore che permette di navigare attraverso la struttura modellata e contrassegnare eventuali errori e discrepanze;
  • Clash Check: in questa categoria sono inclusi i controlli finalizzati al rilevamento delle interferenze geometriche e informative, eseguiti mediante l’ausilio di BIM clash detection software e BIM validation software. L’utilizzo di queste tecnologie consente di effettuare analisi più approfondite e individuare conflitti che non potrebbero essere rilevati tramite un semplice test visivo;
  • Nomenclature Check: queste verifiche hanno lo scopo di valutare se i modelli, gli oggetti, gli elaborati e tutti i file in generale sono nominati in modo corretto e accurato, e in conformità agli standard e alle convenzioni di denominazione previste.
Tipologie di verifiche

Tipologie di verifiche

Ulteriori controlli da effettuare nell’ambito di un BIM Audit possono essere finalizzati:

  • alla verifica di conformità del progetto BIM ai codici edilizi, alle normative tecniche, ai protocolli BIM e agli standard di settore;
  • alla validazione del modello BIM e delle informazioni in esso contenute, rispetto a quanto stabilito nell’Exchange Information Requirements (EIR) e nel BIM Execution Plan (BEP);
  • alla revisione del livello di sviluppo (LOD) degli oggetti in relazione alla specifica fase del processo;
  • al controllo della corretta strutturazione delle cartelle all’interno del Common Data Environment (CDE);
  • alla verifica di rispondenza del modello con gli elaborati grafici 2D generati;
  • all’analisi della corretta gestione di tutte le dimensioni legate al BIM (tempi, costi, prestazioni energetiche, sostenibilità, manutenzione, ecc.)

Come viene eseguito il BIM Audit

Durante il processo di BIM Audit il modello BIM viene sottoposto ad una serie di test di qualità da parte di un revisore esperto, o di un intero team di auditing, al fine di verificare il soddisfacimento degli standard di settore.

Per garantire che tutte le informazioni contenute nel modello siano accurate e coerenti al cento per cento, il revisore compila una vera e propria check list in cui riporta le verifiche da effettuare, secondo le tipologie di BIM Audit illustrate in precedenza.

Nell’ambito del Visual Check, ad esempio, il revisore controlla che:

  • il modello sia perfettamente pulito e i motivi di riempimento, le linee e gli stili di visualizzazione siano correttamente impostati;
  • non siano presenti oggetti fuori posto;
  • le viste personali o temporanee siano state eliminate;
  • il navigatore delle viste sia ordinato e di facile comprensione;
  • tutti gli elementi rispettino i principi di progettazione previsti.

Una volta eseguite tutte le verifiche, il team di auditing raccoglie i risultati all’interno di un report che evidenzia in modo chiaro e dettagliato le incongruenze con il progetto e le eventuali non conformità agli standard. Il report finale fornisce anche delle indicazioni utili per risolvere le problematiche riscontrate e definisce le potenziali aree di miglioramento.

Se ti occupi di BIM Audit, ti consiglio di lasciarti supportare in questa attività da un BIM management system che ti permette di navigare facilmente tutti i tipi di file BIM, semplifica la collaborazione e rende più agile la gestione dei processi di BIM Model Audit grazie a funzioni integrate di BIM validation e clash detection.

TIDP e MIDP: Processo di BIM Audit

TIDP e MIDP | Processo di BIM Audit

Quali sono i vantaggi del BIM Audit

Qualunque sia il tuo progetto, l’implementazione del BIM Audit ti aiuterà a:

  • convalidare il modello in anticipo rispetto ai punti chiave di consegna delle informazioni (BIM Data Drops);
  • ottenere risultati più accurati e affidabili;
  • risolvere le eventuali problematiche prima dell’effettiva costruzione dell’opera;
  • evitare costose rielaborazioni;
  • evitare interruzioni del progetto;
  • assicurare la conformità agli standard;
  • ottenere una migliore qualità del risultato finale.

 

usbim
usbim

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.