sistema di classificazione edilizio

BIM e sistema di classificazione edilizio: in italiano la UNI EN ISO 12006-2:2020

?Stampa l'articolo o salvalo in formato PDF (selezionando la stampante PDF del tuo sistema operativo)
Stampa articolo PDF

Recepita in italiano la UNI sul sistema di classificazione edilizio connesso ai processi BIM e allo scambio delle informazioni nel mondo delle costruzioni

I recenti sviluppi della tecnologia dell’informazione in ambito edile, con riferimento particolare al BIM (Building Information Modelling), hanno incentivato il recepimento il lingua italiana della norma UNI EN ISO 12006-2:2020.

La norma, con oggetto “Edilizia – Organizzazione dell’informazione delle costruzioni – Parte 2: Struttura per la classificazione“, è stata redatta dalle Commissioni Tecniche “Prodotti, processi e sistemi per l’organismo edilizio” e “BIM e gestione digitale dei processi informativi delle costruzioni“.

La UNI EN ISO 12006-2:2020 e lo sviluppo di un sistema di classificazione edilizio

Il nuovo documento UNI codifica, in pratica, una struttura comune per lo sviluppo di un sistema di classificazione per le componenti di un manufatto edilizio.

Il Building Information Modelling (BIM) riguarda, infatti, lo scambio di informazioni di tutti i tipi:

  • su tutta la linea del tempo del progetto;
  • tra partecipanti e applicazioni;

la UNI EN ISO 12006 parte 2 è prevista per facilitare tale scambio.

La norma identifica un insieme di titoli di tabelle di classificazione raccomandati per un intervallo di classi informative di oggetti in base a viste particolari, ad esempio per forma o funzione, supportato da definizioni. Mostra come sono correlate le classi di oggetti classificate in ciascuna tabella, come una serie di sistemi e sottosistemi, ad esempio in un modello informativo edilizio.

La UNI EN ISO 12006-2:2020 non fornisce:

  • un sistema di classificazione operativo completo,
  • il contenuto delle tabelle, sebbene fornisca alcuni esempi.

La norma è destinata all’uso da parte di organizzazioni che sviluppano e pubblicano tali sistemi e tabelle di classificazione, che possono variare nei dettagli per soddisfare le esigenze locali. Tuttavia, se questa parte della ISO 12006 viene applicata nello sviluppo dei sistemi e delle tabelle di classificazione locali, allora sarà facilitata l’armonizzazione tra di loro.

La UNI EN ISO 12006-2:2020 si applica all’intero ciclo di vita dei lavori di costruzione, inclusi:

  • incontri,
  • progettazione,
  • documentazione,
  • costruzione,
  • funzionamento,
  • manutenzione,
  • demolizione.

Si applica, inoltre, alle opere edili e di ingegneria civile, compresi i servizi di ingegneria associati e il paesaggio.

Rispetto alla versione precedente la norma è stata ampliata e le definizioni sono state perfezionate in modo da soddisfare al meglio le esigenze di tutti i settori delle costruzioni, tra cui l’edilizia, l’ingegneria civile e anche l’ingegneria di processo.  Tuttavia, essa continua a soddisfare le esigenze delle tecnologie dell’informazione e delle procedure di affidamento degli incarichi tradizionali.

All’interno della UNI EN ISO 12006 parte 2 viene citata la ISO 22274 “Systems to manage terminology, knowledge and content Concept – related aspects for developing and internationalizing classification systems” come riferimento normativo.

 

E’ possibile acquistare la UNI EN ISO 12006-2:2020 sul sito UNI.

 

Accedi al sito UNI

 

edificius
edificius
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *