BibLus-BIM_WordPress_Articolo_843x321_[2021]

BIM Manager, BIM Specialist e BIM Coordinator: chi sono, cosa fanno e come si diventa

?Stampa l'articolo o salvalo in formato PDF (selezionando la stampante PDF del tuo sistema operativo)
Stampa articolo PDF

Tutto quello che devi sapere sulle principali figure professionali del BIM (BIM Manager, BIM Coordinator e BIM Specialist)

Vuoi diventare BIM Manager? Vuoi sapere cosa fa un BIM Specialist? Vuoi conoscere i software che utilizza un BIM Coordinator?

In questo focus ti dico tutto quello che devi sapere sulle principali figure coinvolte nel BIM management e sui software, i tool e le piattaforme indispensabili per il loro lavoro

Gli esperti del BIM

Per gestire in maniera corretta ed efficiente tutte le informazioni e i dati in gioco in un processo BIM (Building Information Model) è necessario prevedere una struttura organizzativa ove siano ben definiti ruoli e responsabilità di ogni attore del processo.

Questo comporta la necessità di nuove figure professionali con specifiche conoscenze e responsabilità.

Tra gli esperti del BIM possiamo citare:

  • BIM Manager
  • BIM Coordinator
  • BIM Specialist
  • CDE Manager
  • BIM Lead
  • Project Manager
  • Design Team Leader
  • Modeler II
  • Modeler I
  • BIM / VDC Manager (Virtual Design Construction).

Ognuno di essi contribuisce al processo BIM in relazione alle proprie conoscenze, abilità e competenze su:

  • processi
  • tecnologie
  • persone
  • norme/procedure.

Ci sono poi i BIM User, che sono tutti quegli attori che entrano a far parte della filiera BIM, senza averne una specifica conoscenza.

In questo articolo, approfondiamo le figure del BIM Manager, BIM Coordinator e BIM Specialist.

Il BIM Manager

Il BIM Manager è il gestore dei processi digitalizzati.

Si occupa dell’organizzazione dei processi digitali, della supervisione e del coordinamento generale delle commesse in corso e delle risorse umane specializzate coinvolte nel processo BIM. Il BIM Manager gestisce l’insieme delle commesse e si interfaccia principalmente con altre due figure gestionali: il BIM Specialist e il BIM Coordinator; ma deve avere la preparazione giusta per prendere le decisioni finali autonomamente. Sebbene non sia sempre tecnicamente esperto dei software utilizzati dal gruppo, deve comunque avere una conoscenza pratica che gli consenta di essere coinvolto pienamente nel processo di gestione e di creazione di standard e documentazione.
I compiti del BIM Manager sono molteplici, in sintesi si occupa di:

  • coordinare e supervisionare le commesse
  • redigere il capitolato informativo
  • redigere l’offerta di gestione informativa
  • supportare i lavori di stesura del piano di gestione informativa
  • designare il BIM Coordinator
  • redigere e aggiornare le linee guida di organizzazione sulla gestione informativa
  • promuovere un programma formativo di ricerca e sviluppo
  • predisporre reportistica e collaborare all’attività di audit
  • definire gli aspetti contrattuali.

Gli strumenti del BIM Manager

Il BIM Manager deve coordinare e gestire tutte le informazioni di un processo BIM. E’ necessario, quindi, che sviluppi una certa conoscenza degli strumenti e delle tecnologie utilizzate da tutti gli addetti ai lavori. Non è necessario che sia in grado di utilizzare in modo pratico tutti i software di BIM Authoring ma deve avere la giusta conoscenza per partecipare attivamente a tutti i processi e scegliere gli strumenti che tutti devono utilizzare.

Al contrario, deve avere una perfetta conoscenza operativa dei software di gestione.

Infatti, nel processo BIM sono necessari 4 diverse tipologie di software:

  • BIM Authoring per la creazione del modello 3D (architettura, strutture, mep, ecc.)
  • BIM tools per aggregare dati al modello BIM (BIM 4D, BIM 5D, BIM 6D, per tempi di costruzione, costi, performance energetiche, ecc.)
  • le BIM collaboration platform per federare modelli BIM e dati in un unico ambiente collaborativo in cloud che permette ad architetti, ingegneri, geometri, costruttori, manutentori e proprietari di lavorare insieme
  • BIM Management software per gestire i flussi e i ruoli del lavoro collaborativo.

Sono questi ultimi gli strumenti propri dell’attività del BIM Manager.

Sono software  di coordinamento e gestione BIM, solitamente in cloud, che permettono di sincronizzare tutto il team di lavoro in real time e di assegnare, autorizzare, registrare e controllare le attività di tutti i membri del gruppo.

L’uso di un unico ambiente di condivisione dati, come piattaforma cloud di collaborazione e coordinamento BIM, garantisce indiscutibili vantaggi di efficienza e produttività durante tutto il ciclo di vita della costruzione e permette di creare un avanzato sistema di Building Intelligence.

Ecco un elenco dei software necessari al BIM Manager:

I software del BIM Manager

I software del BIM Manager

Il BIM Coordinator

Il BIM Coordinator è il coordinatore dei flussi informativi di commessa. Opera a livello della singola commessa, secondo le indicazioni del BIM Manager. Nei casi in cui la commessa presenti gradi elevati di complessità e di pluridisciplinarietà si possono prevedere più BIM Coordinator.
E’ il garante della efficienza e della efficacia dei processi digitalizzati della organizzazione e si occupa principalmente di verificare la correttezza e la coerenza del modello BIM.

Nello specifico, i suoi compiti sono:

  • garantire il processo digitalizzato con riferimento alla specifica commessa
  • supportare o redigere il capitolato informativo
  • supportare o redigere il piano di gestione informativo e/o l’offerta di gestione informativa
  • assegnare i requisiti informativi ai soggetti interessati
  • supportare l’attività del BIM manager
  • selezionare il personale e gli strumenti necessari e avere cura delle relazioni interpersonali
  • gestire le interferenze e i conflitti
  • delineare e analizzare le regole di controllo
  • supportare il BIM manager nella definizione degli aspetti contrattuali.

I software del BIM Coordinator

Il BIM Coordinator, oltre ad avere una conoscenza dei software di supporto all’attività del BIM Manager, deve avere una competenza approfondita dei BIM tool di verifica, collaborazione e coordinamento delle attività.

A tal proposito fondamentale è l’uso di ambienti di condivisione dati (come piattaforme cloud), tool per la clash detection, il code checking e la gestione di work flow che permettono di seguire qualsiasi processo di lavoro.

I software che un BIM Coordinator deve conoscere sono:

  • usBIM.editor – per modifica, stampare, renderizzare e fare tour virtuali nel modello BIM direttamente nello standard IFC
  • usBIM.checker – per controllare e validare tutti i dati di un modello BIM in formato IFC
  • usBIM.clash – il software di Clash Detection per la verifica delle interferenze e la gestione dei conflitti tra differenti modelli IFC, come il progetto architettonico e quello strutturale o impiantistico
  • le applicazioni di usBIM:
    • usBIM.browser – per visualizzare e gestire modelli BIM, documenti e dati on-line, con qualsiasi device
    • usBIM.pointcloud – per visualizzare, federare, gestire e condividere on-line ed in real-time nuvole di punti
    • usBIM.federation – per gestire federazioni di modelli BIM (costruzioni e infrastrutture) e nuvole di punti di grandi dimensioni con massima potenza e velocità completamente on-line
    • usBIM.gis – il servizio GIS in cloud per la creazione di mappe tematiche GIS integrate ai modelli BIM
    • usBIM.bcf – per gestire file in formato BCF on-line, semplificare la collaborazione e risolvere criticità durante la progettazione BIM
    • usBIM.gantt – l’applicazione per la pianificazione dei progetti BIM (4D BIM project management), gestione ed ottimizzazione della variabile tempo nei processi di costruzione
    • usBIM.IoT – per integrare il modello BIM con sistemi e sensori IoT, visualizzare i dati dei sensori sul modello in real time e ottenere una sintesi delle informazioni e comando dei sensori
    • usBIM.project – per organizzare l’ACDat, programmare e controllare tempi e costi delle attività e integrare processi, documenti e dati
    • usBIM.blockchain – per registrare sulla Blockchain Bitcoin qualsiasi file memorizzato nel sistema integrato usBIM e garantire la sua autenticità, data certa e immutabilità nel tempo
    • usBIM.merge –  per unire in un nuovo file IFC gli elementi di più modelli BIM esportati in formato IFC sia per la parte geometrica che per i dati informativi
    • usBIM.compare – per confrontare diverse versioni di un modello BIM in formato IFC e cogliere nel dettaglio le differenze in termini sia geometrici che informativi
    • usBIM.facility – per gestire la manutenzione della costruzione e l’integrazione avanzata di tutte le funzionalità di facility management con il modello e il processo BIM o con il sistema documentale del digital twin.
BIM coordinator software

I software del BIM Coordinator

Il BIM Specialist

E’ l’operatore avanzato della gestione e della modellazione informativa.
Agisce all’interno delle singole commesse utilizzando un BIM Authoring. Si occupa, in pratica, della modellazione architettonica, strutturale, impiantistica, ecc. e possiede le competenze specialistiche disciplinari che gli consentono di collaborare attivamente con i progettisti, o coincidendo con essi.

Possiede una preparazione che gli consente di inserire la propria attività all’ interno dei flussi di lavoro digitale previsti dal BIM coordinator, tra cui il supporto alla redazione di un piano di gestione informativa. Inoltre, analizza i principali contenuti del capitolato informativo e del piano di gestione informativa per operare in accordo con essi ed esegue alcune verifiche preliminari sul modello.
Nello specifico, i suoi compiti sono:

  • modellare oggetti attraverso specifici applicativi
  • analizzare i contenuti del capitolato informativo e del piano di gestione informativo al fine di conformarsi
  • tradurre le conoscenze disciplinari all’interno dei modelli
  • verificare preliminarmente i modelli
  • contribuire a validare la consistenza informativa degli oggetti dei modelli.

Ricorda che le figure professionali del processo digitale possono anche essere ricoperte da un singolo soggetto. Quindi, lo stesso professionista può ricoprire il ruolo di BIM Specialist, BIM Coordinator o BIM Manager per la stessa commessa.

I software del BIM Specialist

Il BIM Specialist è la figura che ha più a che fare con l’utilizzo dei software. Si occupa, infatti, della costruzione vera e propria del modello BIM. Tra le abilità richieste, la più importante è proprio quella di gestione avanzata di uno o più applicativi di BIM Authoring.

I software di sua competenza, quindi, sono:

BIM Specialist software

I software del BIM Specialist

Oltre a questi strumenti, il BIM Specialist deve comunque avere padronanza anche di tutti gli altri software utilizzati nella filiera BIM, in modo da riuscire ad interagire con gli altri attori del processo e condividere informazioni, dati e modelli.

Come si diventa BIM Manager, BIM Coordinatore o BIM Specialist

Per diventare BIM Manager, BIM Coordinatore o BIM Specialist non è attualmente previsto uno specifico percorso formativo.

Il professionista è, comunque, tenuto a seguire percorsi autonomi o guidati di aggiornamento professionale continuo.

In particolare, sono generalmente opportuni i seguenti requisiti:

  • laurea o diploma in una materia correlata al mondo delle costruzioni
  • esperienza nel settore delle costruzioni (molti datori di lavoro chiedono almeno 5 anni di esperienza)
  • familiarità con il processo di modellazione in BIM
  • eccellenti capacità IT (information technology)
  • ottime capacità di comunicazione verbale e scritta
  • conoscenza approfondita dei processi di gestione della qualità e dei documenti.

Per ottenete il riconoscimento di BIM Specialist, ti segnalo alcuni corsi online che prevedono il rilascio della certificazione di “BIM Specialist”.

Ottenendo la certificazione puoi attestare il possesso delle competenze previste dalla UNI 11337-7 e:

  • garantire l’effettiva esperienza/competenza secondo il profilo definito dalla norma
  • qualificare la tua offerta sul mercato distinguendoti dai competitor
  • acquisire maggiore punteggio nelle gare d’appalto
  • promuovere la tua conoscenza attraverso il pubblico registro di un organismo di certificazione accreditato

Per saperne di più , clicca qui.

 

usbim
usbim
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *