BIM process map

BIM process map: scopri cos’è e come progettarla

?Stampa l'articolo o salvalo in formato PDF (selezionando la stampante PDF del tuo sistema operativo)
Stampa articolo PDF

La BIM process map individua il processo di implementazione per ogni Model use e per il progetto nel suo insieme. Scopri le sue potenzialità e come progettarla

Molto probabilmente se stai iniziando ad applicare la metodologia BIM al tuo modo di progettare, ti starai anche chiedendo qual è il modo migliore di impostare un processo BIM.

In questo articolo vedremo insieme un esempio di BIM process map che ti potrà essere d’aiuto per qualsiasi applicazione futura.

Che cos’è una BIM process map?

Una BIM process map è una rappresentazione grafica del processo BIM in cui vengono individuati gli scambi informativi e i processi da eseguire per i diversi BIM uses.

Se già sai cos’è un BEP saprai anche che il primo step per la sua redazione consiste nell’individuazione dei BIM uses. I BIM uses fanno parte dei Model uses ossia un insieme di requisiti, attività e risultati specifici del progetto che definiscono le caratteristiche dei modelli BIM a cui si riferiscono.

Chiarito questo concetto, possiamo iniziare con la progettazione della nostra BIM process map.

Dopo aver definito Model uses e BIM uses, è necessario individuare il processo di implementazione:

  1. per ogni Model use;
  2. per il progetto nel suo insieme.

Queste due fasi costituiscono la progettazione del BIM Project Execution Process, ossia un processo che definisce gli step per creare e implementare un piano di esecuzione del progetto BIM attraverso la creazione di BIM process map.

La BIM process map che viene fuori dallo sviluppo di queste fasi consente al team di lavoro di:

  • comprendere l’intero BIM process relazionato allo specifico progetto;
  • identificare quali informazioni è necessario condividere e con chi;
  • individuare attraverso quali metodologie e quali processi raggiungere i vari BIM uses.

Realizzare una mappa del processo BIM è anche utile per la determinazione di altri topics da implementare nel processo stesso, tra cui:

  • l’impostazione del contratto;
  • i requisiti di consegna del modello;
  • l’infrastruttura tecnologica per la gestione informativa;
  • i criteri per l’assegnazione dei ruoli all’interno del team di lavoro.

Come si sviluppa una BIM process map?

La realizzazione di una BIM process map si sviluppa su due livelli:

  1. elaborazione di una mappa panoramica del processo BIM riferita allo specifico progetto: grazie a questa prima fase di più ampio respiro, il team di lavoro individua e mostra tramite un diagramma, come saranno affrontati e sviluppati i vari BIM uses;
  2. produzione di mappe di dettaglio relative a ciascun BIM uses precedentemente individuato: in queste mappe si individua con maggiore dettaglio le modalità di implementazione del processo BIM nella varie fasi progettuali (pianificazione, progettazione, costruzione e manutenzione), si identificano ruoli e responsabilità all’interno del team per ciascun processo, si analizza il contenuto informativo e le modalità di condivisione.

Vediamo adesso più nel dettaglio come affrontare lo sviluppo di ciascun livello.

Creazione di una mappa panoramica del processo BIM

Questo primo livello si sviluppa a sua volta seguendo i seguenti step:

  1. individuati i vari BIM uses, il team di lavoro inizia la mappatura del processo BIM “posizionando” nel diagramma i vari BIM uses e sviluppando ciascuno di essi come singolo processo;
  2. il team procede disponendo in modo ordinato i BIM uses in base alla sequenza progettuale generale. Uno degli scopi della mappa panoramica è proprio identificare la fase di ciascun BIM use e fornire al team la sequenza di implementazione;
  3. si individuano i responsabili per ciascun processo del BIM project. È possibile che il responsabile di un processo sia uno o più di uno e sarà sua cura indicare le informazioni necessarie all’implementazione del processo nonché quelle prodotte dal processo stesso;
  4. si individuano gli scambi informativi necessari per l’implementazione di ciascun BIM use.
Esempio di una Mappa panoramica del processo BIM

Esempio di una Mappa panoramica del processo BIM

Creazione di mappe di dettaglio

A questo punto il team sviluppa una mappa di dettaglio per ciascun BIM use individuato nella mappa panoramica. Una mappa di dettaglio include tre tipologie di informazioni, elencate sul lato sinistro della mappa:

  1. informazioni di riferimento (Reference Information) – risorse informative necessarie per l’applicazione del BIM;
  2. processo (Process) – sequenza logica delle attività che costituiscono il processo di quel particolare BIM use;
  3. scambio di informazioni (Information Exchange) – i deliverables BIM dello specifico processo potenzialmente utili per altri BIM uses.

Le fasi che il team di lavoro segue per produrre una mappa dettagliata sono le seguenti:

  1. scomposizione gerarchica dello specifico BIM use in un set di processi;
  2. definizione delle connessioni tra i processi. In questa fase si individuano e indicano il predecessore e il successore di ogni processo;
  3. sviluppo della mappa dettagliata includendo le informazioni di riferimento, gli scambi informativi ed i soggetti responsabili;
  4. revisione e salvataggio della mappa di dettaglio. I BIM uses possono ripetersi più di una volta all’interno del ciclo di vita di un progetto o possono ripresentarsi in altri progetti, per questo motivo è utile revisionare, perfezionare e salvare le mappe di dettaglio.
Esempio di una mappa di dettaglio

Mappa di dettaglio | Esempio

Durante l’avanzamento progettuale è utile aggiornare le mappe di dettaglio in modo da riportare gli effettivi flussi di lavoro implementati nel progetto.

A progetto ultimato potrebbe essere utile rivedere la BIM process map, tanto quella panoramica quanto quelle di dettaglio, per confrontare il processo pianificato con quello effettivamente sviluppato.

La corretta organizzazione tramite Bim process map è il primo passo per la buona riuscita di un BIM project.

La BIM process map è uno dei tanti mezzi che la metodologia BIM mette a disposizione degli operatori che lavorano nel settore AEC ed è il primo passo per la buona riuscita di un BIM project. Per iniziare a usufruire dei vantaggi BIM ti consiglio di scaricare gratuitamente una versione trial dei software BIM.

 

usbim
usbim

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.