Cloud e BIM: tecnologie a supporto della gestione dello studio tecnico

?Stampa l'articolo o salvalo in formato PDF (selezionando la stampante PDF del tuo sistema operativo)
Stampa articolo PDF

Criticità e opportunità nelle attività di uno studio tecnico: usBIM.project presentato in anteprima alla Convention ACCA. Da oggi lo studio tecnico ha un nuovo collaboratore

La tradizionale gestione di uno studio tecnico comporta una miriade di piccoli problemi quotidiani che, messi assieme, si traducono in uno spreco di tempo che il tecnico sottrae all’attività strettamente professionale.

Pensiamo alla difficoltà a reperire rapidamente documenti dai propri archivi, o alla necessità di avere sempre a portata di mano i dati di un incarico. Pensiamo ancora all’impossibilità di verificare in tempo reale lo stato di avanzamento di una pratica oppure agli ostacoli che impediscono di suddividere con profitto i lavori tra più persone, o alla necessità di dover ricordare scadenze e adempimenti.

A maggior ragione oggi, in cui lo svolgimento della professione vede il tecnico frequentemente impegnato in un lavoro di sinergia con altri professionisti del settore.

Pianificazione delle attività, ripartizione degli impegni, definizione dei costi: l’ottimizzazione dei processi, l’aumento della produttività, il controllo delle risorse dello studio e di tutte le attività ad esso collegate rappresentano gli obiettivi di qualsiasi tipo di studio tecnico, sia di un singolo professionista sia di uno studio professionale, un ente pubblico o di un’impresa.

cloud bim gestione studio tecnico

Anche di questo si parlerà alla Convention ACCA 2021.

Cloud e BIM: i vantaggi nella gestione dello studio tecnico

Cloud

La trasformazione digitale è un processo che sta interessando tutti gli ambiti della società.

Chi lavora in uno studio professionale sa bene che i documenti e i dati rivestono un ruolo cruciale. Fino a qualche anno fa questi erano prodotti in forma cartacea, organizzati all’interno di fascicoli e faldoni e venivano conservati in enormi armadi o occupavano le scrivanie.

cloud bim studio tecnico architetto nelle carte

Oggi, grazie al digitale, i documenti vengono dematerializzati con enormi vantaggi per lo studio. Per esempio, è una scelta sostenibile, perché si riduce l’uso di carta; inoltre i documenti possono essere trovati e consultati molto più velocemente.

Ma non dobbiamo confondere dematerializzazione con digitalizzazione.

Quest’ultimo è un processo più complesso, che consente allo studio di gestire qualsiasi pratica in modo integrato, veloce e sicuro. Ma soprattutto permette al professionista di slegarsi dallo spazio fisico dell’ufficio.

Nonostante molti studi ed aziende si siano avvicinati al digitale ed alle nuove tecnologie già da diversi anni, è durante il periodo di lockdown determinato dall’emergenza pandemica che si è verificato un vero e proprio boom.

In questa occasione molti tecnici hanno iniziato, o incrementato, l’uso di tecnologie innovative per lavorare da remoto, trovando nel cloud la migliore tecnologia per lavorare in smart working e non solo. Abbiamo quindi sentito parlare con maggior frequenza di cloud computing.

Si parla di cloud computing per riferirsi all’insieme di software, servizi e piattaforme on demand che possono essere utilizzati senza essere installati sul computer o altro dispositivo. Tutto viene archiviato in un server esterno.

Il tecnico non è più ancorato al suo ufficio, alla postazione di lavoro, né ad unico computer. Perché tutto ciò che serve è accessibile da qualsiasi dispositivo utilizzando semplicemente una connessione internet. In questo contesto, il lavoro può essere svolto sempre e ovunque.

BIM

Negli ambiti professionali delle costruzioni è oggi facilmente riscontrabile un interesse e un consenso ampio e diffuso nei confronti del Building Information Modeling.

La presa di coscienza tra gli attori del settore delle costruzioni della sua scarsa efficienza e la necessità di innovarne tecnologicamente e proceduralmente i processi produttivi, ha rappresentato certamente uno dei principali motivi di interesse nei confronti del BIM.

cloud bim studio tecnico

Immaginiamo uno studio piccolo o medio-piccolo. Ossia la maggioranza degli studi tecnici italiani.

Le criticità principali frequentemente sono proprio quelle legate alla dimensione: non si colgono le possibilità che si possono presentare e non le si affronta nel modo giusto per problemi di forza lavoro ed anche per l’approccio progettuale che può fornire un singolo rispetto ad una struttura più organizzata.

In tale criticità va invece vista una grande opportunità, quale quella che possono dare gli strumenti BIM nell’affrontare problematiche progettuali e gestionali più complesse.

L’utilizzo di BIM tool consente proprio lo sviluppo di complessità progettuali altrimenti non immaginabili. E con esso la possibilità di acquisire commesse gestite anche con la collaborazione di altri professionisti attraverso piattaforme collaborative che permettono di realizzare un flusso di dati che, poiché BIM, risulta condiviso, validato e verificato nei suoi contenuti.

Adottando il BIM gli studi di progettazione possono ottimizzare le loro scelte professionali, minimizzando ogni possibilità di errore ed annullando le interferenze che generalmente finiscono per aumentare i costi, oltre a dilatare i tempi di esecuzione in cantiere.

Le imprese riescono a gestire in modo più efficiente la pianificazione della commessa e il monitoraggio dei costi in fase di costruzione. Non a caso, simulando lo stato di avanzamento lavori, è possibile simulare la logistica del cantiere, consentendo anche la possibilità di ridurre le spese e prevenendo la possibilità di sprechi.

Gestione di uno studio tecnico con l’ausilio di tecnologie avanzate

Martedì 16 novembre dalle ore 17,30 alla Convention ACCA un appuntamento da non mancare.

Si parlerà di BIM, Cloud e nuove tecnologie a supporto della gestione di pratiche, risorse umane, preventivi e compensi negli studi tecnici e di progettazione, con la presentazione in anteprima del software usBIM.project.

gestione preventivi - cloud bim studio tecnico

 

Clicca qui per scaricare il programma degli incontri dell’Area Formazione in PDF

 

Clicca qui per scaricare il programma completo della Convention ACCA 2021 in PDF

 

Aggiungi l’evento al tuo calendario

AppleGoogleOffice 365OutlookOutlook.comYahoo

 

convention-acca-2021
convention-acca-2021

 

usbim
usbim
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *