Come presentare un progetto a distanza: ecco BIM VOYAGER!

?Stampa l'articolo o salvalo in formato PDF (selezionando la stampante PDF del tuo sistema operativo)
Stampa articolo PDF

Devi presentare un progetto a distanza al tuo committente e non sai come fare? Ecco BIM VOYAGER, la piattaforma per condividere il tuo lavoro in modo semplice e sicuro

Riuscire a comunicare un progetto al committente è un vero e proprio mestiere, spesso di pari importanza rispetto alla progettazione vera e propria. La presentazione di un progetto è una fase cruciale dell’intero iter: da ciò spesso dipende il buon esito del lavoro stesso.

In questo periodo d’emergenza sanitaria, in cui stiamo lavorando da casa e senza la possibilità di incontrare di persona la nostra committenza o i colleghi di lavoro, diventa ancora più complicato condividere i risultati dell’attività progettuale svolta. L’emergenza sanitaria e il conseguente distanziamento sociale obbligatorio stanno cambiando le modalità d’interazione anche nel mondo delle costruzioni, stravolgendo i rapporti e le modalità di comunicazione tra i vari attori coinvolti (progettisti, committenza, imprese, fornitori, ecc.).

Se stai proseguendo la tua attività professionale da casa, ma non sai come presentare al committente il progetto richiesto, segui il mio focus.

Ti spiego come utilizzare uno strumento straordinario, BIM VOYAGER, con cui potrai condividere e far visualizzare online i tuoi modelli BIM.

Inoltre, in questo articolo ti condivido alcuni miei progetti (casa di campagna, scuola primaria, case a schiera, loft) con BIM VOYAGER: potrai provare tu stesso a navigarli direttamente dal tuo browser, senza scaricare e installare alcuna applicazione!

Immagine che mostra BIM VOYAGER | La piattaforma per condividere e far visualizzare online i tuoi modelli BIM

BIM VOYAGER | La piattaforma per condividere e far visualizzare online i tuoi modelli BIM

Collana BIM VOYAGER

Dimenticavo: questo articolo fa parte di una collana interamente dedicata alla presentazione del proprio lavoro “a distanza”, che fa riferimento alle necessità delle seguenti figure:

  • progettista, che deve mostrare il progetto a: committente privato, committente pubblico, imprenditore, altri professionisti;
  • rivenditore, che deve presentare i prodotti a un progettista, a un’impresa e a un cliente finale;
  • produttore, che può realizzare uno showroom virtuale per esporre le sue collezioni a rivenditori e clienti;
  • agenzie immobiliari, che possono contare su uno strumento straordinario per far “visitare” gli immobili in vendita;
  • progettista strutturale, che deve mostrare il progetto all’architetto;
  • coordinatore della sicurezza, che deve mostrare il progetto all’impresa e ad altri tecnici.

Tutti i contenuti sono ricchi di consigli utili su come comunicare gli elementi del progetto a distanza; sono corredati da immagini esplicative, indicazioni e video che ti supportano nella presentazione del tuo progetto con BIM VOYAGER!

Come accedere subito a BIM VOYAGER

Se vuoi seguire passo passo i miei ragionamenti ti consiglio sin da ora di iniziare ad utilizzare BIM VOYAGER. Anche se non hai ancora i software ACCA (Edificius, EdiLus e CerTus), puoi usare gratis BIM VOYAGER scaricando la versione trial di:

A questo punto puoi già provare a pubblicare i modelli BIM e condividere il link del progetto con chi vuoi! Per ulteriori approfondimenti clicca qui.

Tutti possono utilizzare BIM VOYAGER perché è:

  • semplice: esplorare il modello BIM è intuitivo e si può navigare dall’esterno o in prima persona con il mouse, la tastiera o il touch del dispositivo;
  • veloce: il tuo cliente potrà visualizzare il modello 3D sul browser web di qualsiasi dispositivo come computer, tablet, smartphone;
  • sicuro: il cliente a cui hai fornito il link, potrà navigare il tuo modello BIM ma non potrà scaricare il file del tuo progetto;
  • efficace: il cliente potrà visualizzare ogni dettaglio del progetto, esplorare gli spazi, apprezzando la loro organizzazione ed i materiali utilizzati per le rifiniture;
  • gratuito: non devi sostenere costi di attivazione o di abbonamento.

Come utilizzare BIM VOYAGER

Ora ti mostro i passaggi per iniziare subito ad utilizzare BIM VOYAGER:

  • realizza il tuo modello utilizzando uno dei software BIM di ACCA (Edificius, EdiLus e CerTus);
  • apri la vista 3D;
  • clicca sul bottone “Condividi” e scegli BIM VOYAGER;
  • compila i campi “Titolo” e “Descrizione”;
  • clicca su “Pubblica”;
  • al termine dell’upload riceverai un e-mail con il link al tuo progetto.

Ottenuto il link, puoi condividerlo con chi vuoi: il tuo cliente potrà esplorare il modello BIM dall’esterno (orbita) o potrà camminare all’interno del modello stesso (prima persona) con il mouse, la tastiera o il touch del dispositivo.

Il tuo cliente potrà visualizzare il modello BIM sul browser web di qualsiasi dispositivo come computer, tablet, smartphone.

Navigazione modello da computer, tablet e smartphone

BIM VOYAGER: navigazione del modello da desktop, tablet e smartphone

Se hai generato il link del progetto, seguendo le mie indicazioni, puoi inviarlo al tuo committente nel modo che ritieni più utile:

  • via e-mail
  • via Whatsapp, Telegram, Messanger, ecc. (se il cliente preferisce navigare il modello dal suo smartphone)
  • attraverso qualsiasi Social Network.

Il destinatario dovrà semplicemente cliccare sul link ricevuto ed è pronto per la navigazione!

Come navigare in BIM VOYAGER

Navigare il modello condiviso su BIM VOYAGER è semplicissimo:

  • con il comando “Orbita” ti sposti intorno al modello;
  • con il comando “Prima persona” entri negli ambienti interni e ti sposti proprio come se camminassi.

Per capire come muoverti nel modello con il mouse, con la tastiera o con il touch del dispositivo, clicca su “Help” e trovi tutte le indicazioni che ti servono caso per caso.

Immagine che mostra come navigare il modello 3D

Come navigare il modello 3D con BIM VOYAGER

Gli scenari di utilizzo di BIM VOYAGER per il progettista

Ipotizziamo che stai lavorando al tuo progetto in modalità smart working e lo vuoi presentare ai tuoi committenti senza incontrarli di persona, prima di passare ad una fase più avanzata del progetto.

In molti casi, i tuoi interlocutori non sono dei tecnici (soprattutto nel primo caso che analizziamo di seguito) e spesso hanno anche poca dimestichezza con le nuove tecnologie: proprio per questo, BIM VOYAGER  può essere la soluzione ai tuoi problemi.

In questo focus analizziamo, caso per caso, le modalità di presentazione del tuo lavoro a:

  • committente privato
  • committente pubblico
  • imprenditore
  • altri professionisti.

Progettista e committente privato

Concluso il progetto della casa in campagna, commissionata dal tuo nuovo cliente privato, è opportuno condividerlo con lui prima di passare alla fase esecutiva e poter presentare tutta la documentazione necessaria ad ottenere il permesso di costruire.

Grazie a BIM VOYAGER il tuo committente può apprezzare e valutare le soluzioni progettuali adottate in base alle sue richieste, visionando di persona:

  • come l’edificio si rapporta al delicato contesto collinare;
  • l’essenziale sistemazione esterna intorno al manufatto ed alla piscina;
  • come di articolano gli ambienti interni distinti nella zona giorno, al piano terra, e zona notte al primo piano;
  • l’ampia parete vetrate che inonda di luce e aria lo spazio living e consente una visuale molto ampia sulle colline sottostanti;
  • il camino rivestito in pietra che separa il soggiorno dall’ambiente cucina.

In questo modo potrete concordare immediatamente le eventuali modifiche da apportare al modello e procedere ad ulteriori verifiche, fino a giungere alla soluzione definitiva.

Progettista e committente pubblico

Se l’ufficio tecnico del tuo comune ti ha incaricato la progettazione preliminare della nuova scuola primaria della tua città, puoi continuare a confrontarti con il responsabile del procedimento (RUP) in merito alle scelte architettoniche che hai immaginato.

Con BIM VOYAGER, puoi tenere aggiornato il RUP e l’amministrazione comunale, in modo da condividere con loro le scelte che stai operando nel dettaglio:

  • l’ampio spazio d’ingresso utile come connettivo e luogo di incontro per manifestazioni scolastiche e non;
  • le luminose aule, i diversi laboratori, il grande ambiente mensa;
  • i percorsi di collegamento molto ampi e regolari a garanzia della sicurezza dei bambini;
  • la biblioteca scolastica grande e ben organizzata da poter essere utilizzata anche dopo l’orario scolastico;
  • la corte centrale con il grande albero e i notevoli spazi esterni per le attività all’aperto;
  • l’uso dei materiali idonei allo svolgimento delle attività in piena sicurezza.

Con BIM VOYAGER consentirai al RUP di apprezzare la tua proposta progettuale, ma anche di poter verificare insieme, ad esempio, la conformità delle uscite di sicurezza, il sistema antincendio della biblioteca oppure di valutare l’utilizzo di particolari pannelli per l’abbattimento acustico delle aule.

Navigazione del modello della scuola primaria con BIM VOYAGER

Navigazione del modello della scuola primaria con BIM VOYAGER

Progettista e imprenditore

Definito il progetto di case a schiera commissionate dall’impresa di costruzione con cui collabori, hai la necessità di sottoporgli il risultato ottenuto, prima di procedere alla stesura degli elaborati del progetto esecutivo.

Grazie a BIM VOYAGER trasmetti il modello tridimensionale delle case a schiera all’imprenditore, che sarà in grado di verificare:

  • l’ottimale disposizione/organizzazione delle unità abitative sul lotto di terreno;
  • l’ampia superficie degli spazi residenziali e non, distribuiti su tre livelli;
  • l’addizione fuori modulo alla villa di testata, utile ad ospitare una famiglia più numerosa;
  • l’uso del mattone a faccia vista che valorizza l’intervento e l’investimento immobiliare;
  • i singoli giardini posti nella zona più riservata retrostante alla strada principale.

Questo passaggio propedeutico alle successive fasi progettuali ed esecutive, fornirà un utile momento di confronto fra le esigenze di chi investe e il controllo continuo della conformità normativa e tecnica da parte tua in qualità di progettista. Pertanto, anche lavorando ognuno da casa propria, sarà possibile aggiornarsi e tenersi informati sull’andamento del progetto.

Navigazione del modello delle case a schiera

Navigazione del modello delle case a schiera con BIM VOYAGER

Progettista e altri professionisti

Dopo aver definito le scelte preliminari per il progetto di recupero di un loft, hai necessità di confrontarti con il tuo collega di studio per risolvere alcune indecisioni.

Con l’ausilio di BIM VOYAGER puoi inviare il modello 3D al tuo collega e discutere sui diversi aspetti progettuali:

  • aspetti distributivi e funzionali;
  • interventi di consolidamento sulle murature esistenti;
  • caratteristiche degli elementi strutturali per il soppalco e la scala;
  • materiali da utilizzare per la pavimentazione del piano d’ingresso e della zona soppalcata;
  • trattamento delle pareti perimetrali in mattoni;
  • scelta e dimensioni degli elementi di arredo delle zone living e notte.

Le distanze si annullano con BIM VOYAGER poiché potrai immediatamente valutare modifiche da apportare al progetto, prima di presentarlo al cliente con la stessa modalità.

Navigazione di un loft con BIM VOYAGER

Navigazione di un loft con BIM VOYAGER

Naviga i miei file di progetto in BIM VOYAGER

Se vuoi provare tu utilizzare BIM VOYAGER, ecco i link ai miei modelli:

BIM VOYAGER casa di campagna

BIM VOYAGER scuola primaria

BIM VOYAGER case a schiera

BIM VOYAGER loft.

Per utilizzare BIM VOYAGER, ti ricordo che devi prima scaricare uno dei BIM Authoring di ACCA software:

Edificius

EdiLus

CerTus.