Construction System Design

Construction System Design: scopri cos’è e come ottimizzarla

?Stampa l'articolo o salvalo in formato PDF (selezionando la stampante PDF del tuo sistema operativo)
Stampa articolo PDF

La Construction System Design di un’opera è uno step importante per evitare modifiche e ritardi in fase esecutiva. Ecco come ottimizzarla con il BIM

Un’opera prende vita seguendo un processo edilizio costituito da una serie di fasi: progettuale, esecutiva e di gestione.

Nella fase esecutiva si concentra spesso la maggiore percentuale di errori, che si traducono in aumenti di costi ed in ritardi temporali. Queste problematiche sono legate alla mancata progettazione di un sistema costruttivo ottimale capace di rispondere nel miglior modo ai requisiti prestazionali e alle esigenze della committenza.

In questo articolo scopriamo insieme cos’è un sistema costruttivo e in che modo è possibile progettarlo.

Che cos’è un sistema costruttivo?

Il sistema costruttivo rappresenta il modo in cui i moduli, i componenti o i materiali si combinano tra di loro per costruire un edificio.

Le componenti di un construction system

I due principali sistemi costruttivi sono quello leggero e quello pesante, la cui scelta è influenzata da:

  • requisiti di prestazione da ottenere;
  • tipologia di materiale;
  • presenza del particolare materiale;
  • costi del ciclo di vita;
  • impatto ambientale.

Sistema costruttivo pesante

I sistemi costruttivi pesanti sono strutture resistenti grazie alla loro massa. Ne fanno parte le strutture portanti in muratura o in c.a. e si caratterizzano per:

  • elevata massa termica;
  • durabilità elevata dei materiali;
  • bassa manutenzione;
  • resistenza ad escursioni termiche.

Sistema costruttivo leggero

I sistemi costruttivi leggeri, come quelli a telaio leggero in legno, nascono dall’ottimizzazione dei materiali e del loro modo di interconnettersi per cercare di superare il vincolo del peso.

Esso è caratterizzato da:

  • reversibilità;
  • scalabilità;
  • modificabilità;
  • dinamicità;
  • assemblaggio rapido di materiali e componenti.

Che cos’è la Construction System Design?

La Construction System Design (progettazione del sistema costruttivo) è l’identificazione di un processo di realizzazione dei componenti di un’opera. Nasce dalla necessità di analizzare gli elementi che costituiscono un’opera complessa, per pianificare al meglio la sua realizzazione e soddisfare determinate caratteristiche funzionali.

Mediante l’ausilio di software BIM è possibile individuare già in fase progettuale la soluzione tecnica più funzionale ai requisiti prestazionali posti alla base e le metodologie per realizzarla in maniera ottimale.

In tale processo, non solo è inclusa la progettazione di tutti i componenti del sistema, ma anche la definizione di tutti i moduli ed i sistemi temporanei necessari alla realizzazione degli stessi.

Se si tratta di un sistema costruttivo tradizionale si avrà ad esempio l’implementazione di:

  • casseforme;
  • impalcature;
  • sistemi per il puntellamento;
  • sistemi per il riscaldamento o l’illuminazione temporanea;
  • ecc.

Se al contrario ci si riferisce ad un sistema costruttivo industrializzato, ci si concentra sulla modellazione digitale dei componenti, andando poi a creare il flusso operativo per l’assemblaggio nel luogo di realizzazione.

Naturalmente, per costruire adeguatamente il sistema è necessario digitalizzare il processo costruttivo ed eseguire una serie di verifiche, prima sui vari componenti, poi sulla struttura nella sua interezza, per garantire il funzionamento ottimale dello stesso.

Qual è il processo che guida la progettazione di un sistema costruttivo?

In ottica di approccio sistemico, si può individuare un processo e dunque una serie di fasi da seguire per la progettazione del sistema costruttivo:

  1. inquadramento dell’interesse della clientela e definizione di una soluzione tecnica ottimale;
  2. implementazione del processo di realizzazione del sistema costruttivo;
  3. analisi delle fasi;
  4. individuazione di strategie più produttive;
  5. standardizzazione del processo, con l’ausilio di una WBS;
  6. definizione, verifica e validazione dei singoli componenti del sistema;
  7. aggregazione dei componenti e verifica del sistema costruttivo assemblato;
  8. estrapolazione dati e documentazione tecnica.

Come ottimizzare la Construction System Design con il BIM?

Per ottimizzare la progettazione del sistema costruttivo risulta fondamentale l’uso della metodologia BIM.

Nello specifico, sono due gli strumenti BIM indispensabili:

I vantaggi sono molteplici:

  • maggiore sicurezza della costruzione;
  • maggiore flessibilità e costruibilità delle componenti del sistema edilizio complesso;
  • maggiore comunicazione tra i vari stakeholders;
  • possibilità di sviluppare analisi di dettaglio;
  • possibilità di schematizzare il flusso operativo includendo variabili come tempi e costi;
  • possibilità di gestire preventivamente possibili imprevisti;
  • riduzione di errori esecutivi.

Per gestire al meglio questo processo, ti consiglio inoltre di utilizzare gratis usBIM, il BIM management system per digitalizzare il sistema costruttivo e per condividere e rendere trasparente tutto il suo flusso progettuale in totale sicurezza con il team di lavoro.

 

usbim
usbim

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.