convention acca 2021 formazione cover

Le aree tematiche della Convention ACCA 2021: Formazione

?Stampa l'articolo o salvalo in formato PDF (selezionando la stampante PDF del tuo sistema operativo)
Stampa articolo PDF

BIM, Superbonus e tecnologie Cloud per la progettazione edilizia: 48 eventi formativi gratuiti con i maggiori esperti del settore per la tua formazione e il tuo aggiornamento professionale

La Convention ACCA (16-19 novembre 2021) è il grande evento online già divenuto punto di riferimento per ingegneri, architetti, geometri, periti, imprese e tecnici della Pubblica Amministrazione.

Durante le quattro giornate in cui si articola verranno discusse ed approfondite le tematiche più importanti ed attuali che stanno interessando il mondo dell’edilizia, e con esse le nuove tecnologie che stanno plasmando il settore AEC contribuendo alla digitalizzazione del settore: BIM, Superbonus, nuove tecnologie Cloud per la progettazione in edilizia.

L’obiettivo è quello di contribuire in maniera decisiva alla formazione ed alla crescita professionale dei tecnici attraverso incontri live gratuiti, pratici, veloci.

Per questo l’evento è suddiviso in 3 grandi aree tematiche: Formazione, Demo, Assistenza. Scopriamo insieme i contenuti dell’area ‘Formazione’.

Formazione

Sono programmati 48 webinar sui temi chiave del settore AEC: BIM, openBIM e IFC; figure professionali del BIM e certificazione; Architectural Visualization; Cloud, IoT, IA e le nuove tecnologie per la digital trasformation del mondo delle costruzioni. Ed ovviamente Superbonus.

Particolare attenzione viene dedicata ai tecnici della Pubblica Amministrazione, analizzando le questioni legate al BIM e alle opportunità (e obblighi) nei lavori pubblici, anche in virtù delle nuove modifiche normative e degli investimenti messi in campo nell’ambito del PNRR.

Esperti del settore ed esponenti del mondo universitario e della ricerca si alterneranno e si affiancheranno trattando argomenti come la progettazione integrata, la gestione del ciclo di vita degli edifici, la conservazione del patrimonio storico, le strategie di digitalizzazione delle infrastrutture ferroviarie; ma anche IDP, BEP e CDE, nuove tecnologie come Intelligenza Artificiale, Slam, Scan to BIM e tanto altro ancora.

Il programma dell’area formazione

Si parla sempre più di BIM nel mondo delle costruzioni. È una strada tracciata a livello normativo, che rappresenta un’importante occasione di miglioramento per tutto il settore edile.

Nella 4 giorni della Convention ACCA verranno presentate soluzioni tecnologiche all’avanguardia e verranno condivise esperienze, valutando gli aspetti positivi dell’applicazione quotidiana di questo metodo di lavoro, della sua applicabilità non solo al nuovo ma anche al costruito, della sua implementazione in ogni fase del processo progettuale, nella gestione del cantiere, nella fase realizzativa dell’opera ed in quella manutentiva.

Con un volume di dati a disposizione dei tecnici così immenso, lo scambio tempestivo di informazioni è un fattore importante nel processo di progettazione; diventa pertanto fondamentale per i tecnici abbracciare la trasformazione digitale, essere pronti, formati ed informati.

Coordinamento e scambio di informazioni, uso del BIM e strumenti di collaborazione: durante la Convention verrà affrontata la digitalizzazione nel mondo delle costruzioni guardando ai professionisti del settore ed alle loro quotidiane attività.

Martedì 16 novembre

Si parte martedì 16 novembre con le nuove applicazioni online di usBIM per la gestione di tutto il processo BIM in openBIM: BIM e GIS, BIM e facility management, BIM e IOT, BIM e data management, BIM e project management, BIM e blockchain, BIM e direzione lavori.

Si parlerà di BIM e calcolo energetico dinamico e BIM architettura e impianti e, nei giorni successivi, di nuvole di punti nel BIM, BIM e intelligenza artificiale nel calcolo strutturale, integrazione di progettazione architettonica e certificazione energetica nel BIM, BIM negli impianti elettrici ed antincendio, BIM, VR e AR.

Si parlerà anche di Architectural Visualization: cos’è, i vantaggi rispetto ai vecchi metodi di rappresentazione, gli errori da evitare per una corretta renderizzazione e come ottenere gli elaborati per la realizzazione di una presentazione.

render tower - bim - convention acca formazione

Architectural Visualization – render The Tower realizzato con Edificius

Mercoledì 17 novembre

Mercoledì 17 novembre si terrà l’incontro ‘I nuovi appalti BIM: come devono comportarsi tecnici, imprese e Pubbliche Amministrazioni?’ per aiutare a capire cosa aspettarsi dall’introduzione della metodologia BIM negli appalti di opere pubbliche e come organizzare il percorso di transizione al BIM.

Sempre mercoledì 17 gli approfondimenti sull’IFC OpenBIM: di cosa si tratta, come si usano gli standard OpenBIM, le ragioni che guidano al cambiamento; quali sono e come si usano i prodotti e gli standard OpenBIM: IFC, MVD, BCF, IDM, IFD e bSDD.

Giovedì 18 novembre

Giovedì 18 verranno presentate le novità su lavori pubblici, computo, contabilità, direzione dei lavori e sicurezza in cantiere, tra cui usBIM.PNRR.

L’appuntamento con il Superbonus è per tutti i giorni alle ore 11 : approfondimenti con esempi pratici e la presentazione di innovative soluzioni tecnologiche a supporto dei tecnici.

Clicca qui per scaricare il programma degli incontri dell’Area Formazione in PDF

I contributi dei relatori dall’Università e dalla Ricerca

La Convention ACCA 2021 si arricchisce inoltre dei contributi di relatori provenienti dal mondo accademico e della ricerca.

Si parlerà di ISO 19650 con riferimento al Piano di Consegna delle Informazioni (Information Delivery Plan – IDP) per la scrittura del Piano di Gestione Informativa (BIM Execution Plan – BEP) e la gestione integrata all’Ambiente di Condivisione Dati (Common Data Environment – CDE) grazie al contributo di Alberto Pavan ed Elisa Sattanino del Politecnico di Milano.

Conosceremo l’avanzamento normativo e tecnologico-informatico in materia di progettazione ergotecnica cantieristica, di grande utilità per conoscere il progetto ergotecnico BIM del cantiere – CoSIM – come risposta ai requisiti di produttività, redditività, sostenibilità e sicurezza del processo edilizio, con gli interventi di Marco Lorenzo Trani e Francesca Ripamonti, sempre del Politecnico di Milano.

In materia di sicurezza, Pietro Capone e Vito Getuli dell’Università di Firenze con Ottavio Zirilli del CNR di Pisa presenteranno due casi studio: il progetto del “Nuovo ospedale Stella Maris di neuropsichiatria dell’Infanzia e dell’Adolescenza” quale esempio di modellazione BIM del cantiere per l’ottimizzazione della sicurezza e della produttività; il progetto di “Sopraelevazione del CNR di PISA” come esempio di utilizzo di BIM e Realtà Virtuale Immersiva quale strumento di formazione dei lavoratori.

Con Domenico Asprone e Angelo Ciccone dell’Università Federico II di Napoli si parlerà di strategie di digitalizzazione di infrastrutture ferroviarie esistenti attraverso la presentazione del caso studio della linea Cancello – Benevento.

Domenico Asprone, Tommaso Pastore e Giulio Mariniello dell’Università Federico II di Napoli, illustreranno come BIM ed AI possono cambiare la vita degli ingegneri: tecniche e metodologie dell’intelligenza artificiale integrate nei processi di progettazione strutturale con particolare riferimento alla progettazione sismica di edifici in c.a.

Diversi contributi di questa edizione 2021 della Convention ACCA sono dedicati all’HBIM, presentando esempi pratici e casi sperimentali (leggi l’articolo dedicato).

render villa d este - hbim - convention acca formazione

Modellazione e interventi su parchi storici – render Villa d’Este realizzato con Edificius

Christian Musella del DIST e Emanuela Lanzara, Simona Scandurra e Margherita Pulcrano del DIARC Università Federico II di Napoli parleranno di BIM e piattaforme in cloud per la modellazione e gli interventi su edifici storici presentando il caso della chiesa S.Pietro in Vinculis a Napoli.

Alberto Zinno del Consorzio STRESS presenterà il caso studio di Villa d’Este a Tivoli nel quadro dell’utilizzo di software e piattaforme in cloud per la modellazione e gli interventi su parchi storici; insieme a Mario Losasso, Renata Picone, Luigi Veronese e Enza Tersigni del gruppo di ricerca del Dipartimento di Architettura dell’Università di Napoli Federico II nell’ambito dell’applicazione di software BIM e piattaforme in cloud per la modellazione e gli interventi su edifici storici, presenteranno l’esempio del Museo Nazionale di Capodimonte.

Sempre nel campo dell’applicazione di nuove tecnologie all’AEC l’intervento di Francesco Battimelli di MicroGeo, che illustrerà i reali vantaggi ottenuti dalle moderne tecnologie Slam su rilievi per gli incentivi superbonus 110.

Tommaso Melchini, Francesco Saturno, Domenico Bono e Cosimo Metastasio di BIG parleranno di Scan to BIM presentando il caso dell’Università Mediterranea.

 

Clicca qui per scaricare il programma dei soli eventi Formazione in PDF

 

Clicca qui per scaricare il programma completo della Convention ACCA 2021 in PDF

 

Aggiungi l’evento al tuo calendario

AppleGoogleOffice 365OutlookOutlook.comYahoo

 

convention-acca-2021
convention-acca-2021

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *