10D BIM

Cosa significa BIM 10D

?Stampa l'articolo o salvalo in formato PDF (selezionando la stampante PDF del tuo sistema operativo)
Stampa articolo PDF

BIM 10D: cosa significa e perché è importante per migliorare la produttività del settore delle costruzioni


In questo articolo ti parlo del BIM 10D, la dimensione del BIM che integra tutti gli aspetti della digitalizzazione di un’opera per favorire la produttività e l’industrializzazione del settore AEC (architettura, ingegneria e costruzioni).

Come sappiamo le “dimensioni del BIM” indicano gli aspetti che entrano in gioco nel processo di digitalizzazione di un’opera, dalla sua rappresentazione grafica (2D, 3D) fino alla gestione dei processi d’industrializzazione (10D). Per gestire tutti gli aspetti del processo di progettazione, costruzione e manutenzione di un’opera, ti suggerisco di provare una piattaforma gratuita, online e semplice da utilizzare: usBIM.

Che cos’è il BIM 10D?

Tutte le dimensioni del BIM hanno come obiettivo comune la dimensione 10D, che ha la finalità di industrializzare e rendere il settore delle costruzioni più produttivo, grazie anche alle nuove tecnologie e alla digitalizzazione di tutti i processi.

Il BIM 10D è la chiave per risolvere l’improduttività nel settore delle costruzioni e per ottimizzare ogni fase del ciclo di vita della costruzione: progettazione, realizzazione e gestione dell’infrastruttura o delle attrezzature.

In questo senso, BIM 10D funziona come uno strumento che centralizza i dati per ottimizzare tutte le attività del progetto utilizzando la tecnologia. Pertanto, i project manager disporranno di risorse intuitive per realizzare il progetto nel miglior modo possibile.

L’utilizzo del BIM 10D permette di avere una visione completa per la gestione di un bene (nella fase di progetto, realizzazione e manutenzione). Pertanto, è possibile utilizzarlo per allineare il settore finanziario, commerciale, ambientale, della sicurezza, dell’analisi dei rischi, ecc.

In questo contesto, lo strumento BIM 10D offre innumerevoli possibilità per tutti i tipi di lavoro e può essere utilizzato in tutte le fasi con il supporto di tecnologie e risorse digitali estremamente intelligenti che automatizzano anche i compiti più complessi.

BIM 10D software

Se ti occorre uno strumento di gestione delle attività di progetto, esecuzione e manutenzione di un’opera, ti consiglio di utilizzare gratis usBIM, il BIM management system per digitalizzare costruzioni e infrastrutture in maniera facile, sicura e condivisa.

Hai a disposizione tante applicazioni gratuite per:

  • collaborare in real-time con i tuoi colleghi
  • condividere e gestire progetti di costruzioni ed infrastrutture anche di grandi dimensioni
  • lavorare online con qualsiasi dispositivo (pc, tablet, smartphone) e da qualsiasi luogo.

Cosa sono le dimensioni del BIM?

Con “dimensioni del BIM” si intendono tutti gli aspetti e le informazioni che entrano in gioco nel processo di digitalizzazione di una costruzione.

Quando ci si riferisce alla rappresentazione grafica di un edificio, d’uso comune sono i termini 2D (rappresentazione bidimensionale del modello attraverso piante, prospetti e sezioni) e 3D (rappresentazione del modello nello spazio). Il 2D e il 3D sono appunto “dimensioni” che caratterizzano la geometria di un modello.

Esistono però altre dimensioni del BIM (4D, 5D, 6D, ecc.) che esprimono altre caratteristiche dello stesso modello.

Infatti, il BIM è molto più che la semplice modellazione geometrica in 3D e abbraccia tanti altri aspetti (o dimensioni appunto) che servono ad aggiungere informazioni utili all’opera da realizzare o da gestire.

Vediamo quali sono le dimensioni del BIM:

  • 3D – modello tridimensionale del manufatto
  • 4D – analisi dei tempi di realizzazione delle opere
  • 5D – analisi dei costi
  • 6D – fase di gestione delle opere realizzate (facility management)
  • 7D – valutazione della sostenibilità.
Immagine che spiega quali sono le 10 dimensioni del BIM

Le 10 dimensioni del BIM

BIM 8D, 9D e 10D

Oltre alle 7 dimensioni normate, ad oggi esiste un dibattito ancora aperto sulle “3 nuove dimensioni del BIM”:

  • 8D – sicurezza in fase di progettazione e realizzazione dell’opera
  • 9D – costruzione snella
  • 10D – industrializzazione delle costruzioni.

Se vuoi approfondire la tua conoscenza sulle altre dimensioni del BIM, ti consiglio anche gli articoli:

 

usbim
usbim

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *