FAQ SuperbonusCategoria: Proposte SuperbonusIsolamento termico anche per ambienti non abitabili
Staff 13 Novembre 2020

Isolamento termico anche per ambienti non abitabili

E’ frequente il caso di unità abitative (ville, villini a schiera, appartamenti condominiali) in cui la parte abitabile abbia sopra e sotto dei locali non abitabili, tipo sottotetto, locali tecnici, cantine, ripostigli, ecc., le cui superfici esterne sono contigue a quelle della parte regolarmente abitabile. In questi casi in cui i volumi non abitabili delimitano quelli abitabili, l’isolamento dell’involucro edilizio, ad oggi, comporta antiestetici scalini nelle facciate e nelle coperture, laddove la superficie esterna è comune ai due ambienti.

Ad esempio, il cappotto su un appartamento rialzato, dove sotto c’è un garage e sopra un sottotetto, dovrebbe limitarsi alle superfici esterne del solo appartamento, con evidenti scalini sulle linee di confine.

Rimanendo nell’esempio, per isolare l’appartamento si dovrebbe coibentare il solaio superiore verso il sottotetto e quello di calpestio verso il garage, mentre basterebbe coibentare l’intere facciate, il tetto ed il pavimento del garage per realizzare l’isolamento dell’intero involucro edilizio. Così facendo, inoltre, anche le condizioni ambientali dei locali non abitabili sarebbero molto più confortevoli.

19 Dai un voto positivo Vota questa proposta!