ifc 4.3

IFC 4.3, il nuovo standard IFC per lo scambio di modelli openBIM di opere infrastrutturali

?Stampa l'articolo o salvalo in formato PDF (selezionando la stampante PDF del tuo sistema operativo)
Stampa articolo PDF

Oggi è tecnicamente possibile scambiare modelli BIM di opere infrastrutturali in formato aperto IFC. Nel momento in cui l’intera comunità si avvia ad utilizzarlo ACCA è già pronta ed implementa l’IFC 4.3 fornendo valore aggiunto ai suoi software

Il formato IFC, cosi come tanti altri standard prodotti, è in continua evoluzione.

Come riportato da Richard Kelly, Operations Director bSI, dopo un ampio processo di sviluppo e validi test, buildingSMART International ha pubblicato IFC 4.3 come standard di produzione bSI.

Questo significa che IFC 4.3 ha intrapreso il percorso ISO e diventerà la nuova versione dello standard ISO 16739 entro il primo trimestre del 2023. Subito dopo CEN e UNI recepiranno lo standard ISO.

IFC 4.3

Con la versione IFC 4.3 viene dato un notevole impulso alla digitalizzazione delle infrastrutture in formato aperto.

Il relativo programma è stato infatti creato per estendere i benefici IFC a quelle che possono essere definite risorse orizzontali. Cioè, infrastrutture che si estendono attraverso il paesaggio come strade e ferrovie e tutte le loro caratteristiche associate.

L’intero ambito del programma IFC 4.3 include strade, ferrovie, porti e vie navigabili, ponti e gli elementi comuni tra tutti questi. Ciascuno dei domini ha molti casi d’uso diversi che supportano con lo schema IFC.

IFC 4.3 domini

IFC 4.3 – domini

La prima fase dei progetti nell’ambito del programma ha definito le entità IFC per casi d’uso tra cui riferimento di allineamento, strutture aggregate, lavori di sterro, struttura di ponti, energia ferroviaria, segnalamento ferroviario, binari ferroviari, telecomunicazioni ferroviarie, drenaggio, elementi marittimi e anche un po’ di geotecnica.

La seconda fase di questi progetti è consistita nel produrre istruzioni di test e fornire la convalida del software dello standard IFC 4.3. Questa fase ha previsto anche la definizione dei tre livelli di attuazione di base: la vista di riferimento, la vista di riferimento basata sull’allineamento e la vista di trasferimento del progetto.

Lo standard di produzione IFC 4.3 bSI incorpora entità infrastrutturali nello schema IFC ed entro la fine del 2022 sarà ulteriormente esteso per incorporare entità Tunnel. Questa estensione, così come altre modifiche, saranno pubblicate come IFC 4.4.

IFC 4.3 e ACCA

IFC 4.3 è il risultato di un processo internazionale pluriennale portato avanti da due grandi progetti di buildingSmart: IFCRail e IFCInfra.

ACCA software è attiva da anni sul fronte della diffusione dell’openBIM e dell’uso dell’IFC per le infrastrutture, ed ha partecipato in prima linea ad entrambi questi progetti come software vendor, mettendo a disposizione know-how e tecnologia ed implementando le nuove caratteristiche dello standard.

Ricordiamo che ACCA fa parte di diversi Gruppi di Lavoro di BuildingSMART Italia, tra cui proprio IFC Road Italia e openBim for Rail.

IFC viewer per le infrastrutture

ACCA, oltre a partecipare attivamente allo sviluppo del nuovo standard IFC 4.3 per le infrastrutture, ha offerto il proprio contributo alla fase di test mettendo a disposizione la propria tecnologia per la visualizzazione online dei file IFC 4.3.

Il visualizzatore per la gestione di infrastrutture lineari di grandi dimensioni ed estensione (come ferrovie, strade, ponti, gallerie, porti e vie d’acqua) è oggi disponibile nella versione aggiornata di usBIM.browser.

 

usbim-browser
usbim-browser

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.