integrazione-edificius-rhino-grasshoper

Integrazione Edificius-Rhino Grasshopper: i vantaggi

?Stampa l'articolo o salvalo in formato PDF (selezionando la stampante PDF del tuo sistema operativo)
Stampa articolo PDF

Scopriamo le nuove funzionalità di Edificius BIM 3: ti presento l’integrazione con Rhino Grasshopper

In questo articolo ti illustro una delle novità più interessanti introdotte nella nuova versione BIM 3 di Edificius: l’integrazione con Rhino/Grasshopper®.

Se hai già il software, l’aggiornamento è completamente gratuito. Puoi eseguire il download dell’aggiornamento seguendo le consuete due modalità:

  • accedendo alla tua area personale My ACCA
  • usando la funzionalità “Aggiornamenti da internet” che trovi nel menu “?” oppure nella schermata iniziale del software.

Se non hai ancora Edificius, clicca qui e scarica gratis la versione di prova.

Cosa c’è di nuovo in Edificius BIM 3

Sono tante le nuove funzionalità introdotte in Edificius BIM 3:

  • MEP per impianti elettrici
  • Integrazione con Rhino/Grasshopper®
  • Real-Time Ray Tracing (RTX)
  • Gestione di texture di materiali in 3D e in Real-Time
  • Nuova interfaccia e nuova user experience per la gestione e la personalizzazione delle librerie
  • Nuove compatibilità per Sketchup® e Blender®

Premessa

La progettazione assistita dal computer ha avuto un grande impatto sul mondo della progettazione architettonica, strutturale ed impiantistica e negli ultimi anni, con l’introduzione degli algoritmi, ci si è spinti ancora più avanti. Architetti e ingegneri oggi sono completamente liberi di sperimentare nuove forme e migliorare le proprie idee per progettare edifici innovativi e più performanti con software di modellazione algoritmica.

La modellazione algoritmica si differenzia dalla modellazione tridimensionale classica perché pone in relazione diversi componenti del modello tra di loro attraverso parametri. In sostanza tale procedura utilizza algoritmi matematici per descrivere i processi e le azioni che si traducono in modelli tridimensionali.

Questa è una modalità estremamente utile per la realizzazione dei modelli 3d, poiché consente di automatizzare i processi ogni volta che si modifica uno specifico parametro.

Cos’è Rhino/Grasshopper®

Grasshopper è un plug-in di Rhinoceros (un modellatore 3D) che impiega un sistema di modellazione parametrica. Questo strumento è in grado di creare geometrie e forme organiche complesse a qualsiasi scala, dall’oggetto di design alle grandi architetture, consentendo di poterle gestire e modificare con estrema facilità.

Grasshopper mediante la composizione di un diagramma a nodo, che stabilisce le relazioni matematiche e geometriche di un modello 3D, è in grado di generare delle matematiche tridimensionali di particolare complessità.

I modelli 3D così generati sono modificabili in tempo reale variando i parametri stabiliti durante la costruzione del diagramma, con vantaggi immediati in termini di analisi e controllo formale.

Perché usare Rhino/Grasshopper® ed i vantaggi dell’integrazione con Edificius

Rhino/Grasshopper® non pone limiti teorici, spaziali e geometrici, applicando i principi del design generativo.

Il software può generare forme 3D articolate mediante la definizione di un diagramma a nodi (algoritmo) in grado di descrivere le relazioni matematiche e geometriche di un modello.

I modelli tridimensionali sviluppati con Grasshopper sono sistemi dinamici modificabili in tempo reale. Questo è possibile mediante la variazione dei parametri definiti durante la costruzione del diagramma, con grandi vantaggi nel controllo e nella razionalizzazione della forma.

La presenza di un modellatore parametrico collegato ad un software BIM ti permette di generare oggetti singoli, o costituiti da più elementi, di particolare complessità, con configurazioni spaziali altrimenti non realizzabili con normali modellatori 3D, e senza mai chiudere il programma Edificius.

Integrazione Edificius-Rhino Grasshopper: i vantaggi

Rhino/Grasshopper | Modifica del modello 3D mediante un diagramma a nodi (algoritmo)

 

L’integrazione tra Edificius e Rhino/Grasshopper®, collegando i due ambienti di progettazione (BIM e progettazione algoritmica), consente ai professionisti AEC di implementare i propri modelli BIM con forme e geometrie complesse.

Questo tipo di workflow si affianca ad altre integrazioni sviluppate in Edificius, permettendo al progettista di aggiungere elementi costruttivi molto complessi alla geometria di costruzione 3D in BIM. Infatti con Rhino/Grasshopper® è possibile creare, modificare, analizzare, renderizzare, animare e convertire curve, superfici, solidi, nuvole di punti e mesh poligonali.

Anche in caso di modifiche al modello creato in Rhino/Grasshopper®, la sessione di lavoro nell’editor visuale di Grasshopper viene mantenuta consentendo all’operatore di agire sui parametri per modificare ulteriormente la geometria.

Infine, salvando la sessione di lavoro, il modello viene restituito ad Edificius e la sessione di Rhino/Grasshopper® aggiornata, per eventuali successive modifiche.

copertura di un terminal

La copertura di un terminal bus realizzata con Rhino Grasshopper, il software di modellazione algoritmica integrato a Edificius

Come funziona l’integrazione Edificius-Rhino/Grasshopper

Per illustrare meglio le possibilità di integrazione di Edificius con Rhino/Grasshopper® e le ampie potenzialità di utilizzo, vediamo insieme un esempio pratico.

Ipotizziamo di voler creare una copertura in acciaio, poggiante su quattro pilastri in calcestruzzo, che funge da pensilina per un terminal bus:

  • seleziona gli elementi presenti in Edificius (i quattro piloni in cemento) che utilizzeremo come riferimento
Edificius

Integrazione Grasshopper/Edificius | La selezione dei pilastri in Edificius e l’esportazione in Grasshopper

  • clicca sul comando presente nella schermata della vista 3D, seleziona “Grasshopper”, poi “nuovo oggetto personalizzato con modellazione 3D” quindi continua
  • crea o importa i template che ti permettono di generare gli oggetti che ti interessano

Integrazione Grasshopper/Edificius | La creazione della struttura reticolare con Grasshopper

  • crea la copertura con intelaiatura reticolare in acciaio
  • chiudi il programma e ritorna su Edificius.

Puoi subito notare il valore aggiunto dato dall’integrazione tra i due software: la copertura viene posizionata nel punto originario ed è già parte integrante del modello 3D BIM.

La nuova versione di Edificius contiene Grasshopper

Integrazione Grasshopper/Edificius | L’importazione della struttura reticolare in Edificius

Puoi anche modificare l’oggetto appena creato con Rhino/Grasshopper®:

  • agisci nell’editor visuale delle funzioni e sui vari nodi, oppure in maniera manuale sul modello inserendo delle “Spline” o altri elementi che ti consentono di modellare forme decisamente innovative
La nuova versione di Edificius contiene Grasshopper

Integrazione Grasshopper/Edificius | La modellazione della struttura reticolare con Grasshopper

  • chiudi il programma e rientra in Edificius
  • elimina i quattro pilastri iniziali che hai utilizzato come riferimento e introducine altri in acciaio a sezione circolare
La nuova versione di Edificius contiene Grasshopper

Integrazione Grasshopper/Edificius | La struttura reticolare in acciaio e vetro nel modello 3D BIM Edificius

  • puoi verificare il risultato finale sia nella vista 3D che in quella Real Time.
Integrazione Edificius-Rhino Grasshopper: i vantaggi

La copertura di un terminal bus realizzata con Rhino/Grasshopper il software di modellazione algoritmica integrato a Edificius

Dunque, attraverso pochi passaggi, hai realizzato il tuo oggetto personalizzato senza dover chiudere ed aprire Edificius, limitando al minimo le operazioni (esporta, importa, ecc.) e ottimizzando tempi e modalità del tuo lavoro.

Un workflow di progettazione BIM completo con il software Edificius per sfruttare appieno le funzionalità di modellazione parametrica di Rhino/Grasshopper® mentre si lavora e si collabora in una soluzione BIM per l’Architettura.

edificius
edificius
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *