Modifiche automatico modello dinamico progetto Cuboid House

Modificare un progetto e ottenere l’aggiornamento dinamico di tutte le viste del modello: l’esempio ispirato a Cuboid House e realizzato con un software BIM

?Stampa l'articolo o salvalo in formato PDF (selezionando la stampante PDF del tuo sistema operativo)
Stampa articolo PDF

Come apportare modifiche al progetto e avere l’aggiornamento in automatico delle varie viste del modello. Ecco un esempio ispirato al progetto Cuboid House e realizzato con un software BIM

Nella progettazione architettonica il fattore tempo è una variabile fondamentale che ogni progettista deve tenere in considerazione per il corretto svolgimento del proprio lavoro.

Minore è il tempo per realizzare un progetto, maggiore saranno i benefici da parte del tecnico e del cliente.

Nella fase progettuale, il più delle volte, il progettista è costretto a dover apportare numerosi cambiamenti al progetto e, di conseguenza, modificare tutte le tavole grafiche e gli esecutivi da dover presentare. Tutto ciò incide notevolmente sui tempi di consegna.

Sarebbe utile disporre di strumenti e tecnologie che permettano di velocizzare e automatizzare queste procedure, al fine di garantire un notevole risparmio di tempo per il progettista.

Esistono soluzioni valide che permettono di raggiungere questi risultati?

L’utilizzo di strumenti “BIM oriented” rappresenta una risposta più che valida a questa domanda.

Infatti, i software BIM più evoluti creano un collegamento dinamico tra tutte le viste del modello (vista 3D, tavole grafiche, tavole degli esecutivi). Ogni variazione apportata al progetto corrisponde, in automatico, a una modifica di tutte le viste del modello. Una funzione del genere consente, al progettista, di non commettere errori (ad esempio dimenticando di aggiornare qualche elaborato del progetto) e di ottenere notevoli vantaggi in termini di tempo e costi.

Per capire realmente come un software BIM sia in grado di fare tutto ciò, ci ispireremo al progetto Cuboid House: una residenza realizzata nel 2012 dall’architetto Amit Khanna. Utilizzando Edificius, il software per la progettazione architettonica BIM, vedremo come è semplice apportare modifiche al progetto e ritrovarle automaticamente su tutte le viste del modello.

Cuboid House: un esempio pratico

Prendendo come ispirazione il progetto Cuboid House realizzeremo una ringhiera con Edificius. Inseriremo il progetto in una tavola esecutiva e procederemo a sostituire l’oggetto ringhiera per dimostare come, grazie a un software BIM, la modifica avviene in automatico su tutte le viste del modello (vista 3d, tavola grafica, tavola esecutiva).

 Collegamento dinamico tra tutte le viste del modello: un esempio pratico

 

Inseriamo l’oggetto “Ringhiera” in facciata. Dal menu architettonico e dal toolbox delle proprietà selezioniamo il modello desiderato dalla “Libreria Oggetti BIM”. Una volta inserita la ringhiera ci spostiamo sulla tavola grafica “Prospetto” e carichiamo il disegno 2D nella tavola esecutiva.

Adesso, modifichiamo la ringhiera scegliendone un’altra dal toolbox in “Libreria Oggetti BIM”. Scegliamo il modello della ringhiera e lo inseriamo nel progetto.

Verifichiamo  che la modifica sia presente anche all’interno della vista 3D.

Adesso ci spostiamo nella tavola esecutiva e procediamo con l’inserimento del prospetto. Inseriamo anche gli altri elaborati grafici ottenuti in modo automatico con Edificius, in questo caso pianta, render e sezioni.

Guarda un video riassuntivo

Di seguito proponiamo alcuni render fotorealistici del risultato finale realizzati con Edificius.

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.