Immagine che mostra quali software MEP usano gli ingegneri

Quali software MEP usano gli ingegneri?

?Stampa l'articolo o salvalo in formato PDF (selezionando la stampante PDF del tuo sistema operativo)
Stampa articolo PDF

La lista aggiornata dei software MEP più utilizzati dagli ingegneri per la modellazione e il calcolo degli impianti

I software MEP supportano i professionisti del settore edile nella progettazione degli impianti.

Se stai cercando un software MEP, ti propongo un elenco aggiornato di quelli più utilizzati da ingegneri e progettisti che si occupano di modellazione, dimensionamento e calcolo di impianti meccanici, elettrici e idraulici.

Loghi dei principali software MEP usati dagli ingegneri

Principali software MEP usati dagli ingegneri

I software MEP più usati dagli ingegneri

Ecco subito la lista aggiornata dei software MEP attualmente in commercio più utilizzati dagli ingegneri:

  • usMEP – i MEP tools integrati nel software di progettazione edilizia 3D (Edificius) per modellare, progettare e dimensionare gli impianti direttamente in un unico software BIM, partendo dal modello architettonico. Ottieni una visione d’insieme del sistema edificio-impianto che:
    • consente di ottimizzare la progettazione,
    • valutare gli ingombri dell’impianto direttamente dal modello 3D,
    • rilevare e risolvere eventuali interferenze con il modello architettonico,
    • migliorare la collaborazione con i professionisti coinvolti ed ottimizzare i tempi e i costi di consegna dei progetti.

    Hai tante funzioni di modellazione, una fornita libreria di oggetti BIM personalizzabili all’occorrenza e un modellatore 2D/3D con connessioni intelligenti e allineamenti automatici. Ottieni automaticamente dal modello 3D BIM, elaborati, tabelle, abachi e calcoli;

  • AutoCAD MEP – è il software di progettazione di sistemi di costruzione AutoCAD per progettisti e modellatori che si occupano di impianti MEP. Lavorare nel familiare ambiente AutoCAD offre produttività immediata e fornisce ai professionisti la flessibilità di implementare gli strumenti di progettazione specifici per ogni disciplina;
  • Revit MEP – aiuta ingegneri, progettisti e appaltatori a coordinarsi tra loro e a modellare gli impianti con un elevato livello di dettaglio. Utilizzi un unico modello 3D per migliorare la comunicazione e le scelte di progetto, prima della sua cantierizzazione. Effettui simulazioni e rilevamento delle interferenze nelle prime fasi del processo di progettazione.
  • HEC-RAS – software sviluppato per il corpo degli ingegneri dell’esercito americano (USACE) che consente di eseguire calcoli di flusso costante unidimensionale, calcoli di flusso instabile unidimensionale e bidimensionale;
  • AutoPIPE – software completo e avanzato specializzato nell’analisi delle sollecitazioni dei tubi. Caratterizzato da strumenti intuitivi per la modellazione e per analisi avanzate. Garantisce flussi di lavoro efficienti tra ingegneri e progettisti attraverso l’interoperabilità con le principali applicazioni di progettazione di impianti. Include funzioni speciali per l’analisi avanzata delle tubazioni interrate, il rilevamento delle interferenze, il carico delle onde e consente l’integrazione con altre applicazioni;
  • SolidWorks Flow Simulation – è un’intuitiva soluzione per l’analisi fluidodinamica computazionale (CFD) e per la simulazione termica, completamente integrato in ambiente SolidWorks.

I software citati sono solo una piccola parte di quelli presenti sul mercato ma sono quelli solitamente più utilizzati dai professionisti del settore.

In linea di massima non esiste un software MEP migliore di un altro in modo assoluto. Il consiglio è sempre quello di scegliere in base alle esigenze e al tipo di lavoro da svolgere.

Cos’è un software MEP?

Il MEP è un software che consente a ingegneri, progettisti e imprese di progettare impianti meccanici, elettrici e idraulici, partendo dalla modellazione 3D. L’acronimo MEP, infatti, sta proprio per Mechanical, Electrical e Plumbing.

Queste soluzioni semplificano e migliorano la progettazione, la modellazione e la realizzazione dei sistemi impiantistici e assicurano che si integrino perfettamente con l’edificio in cui vengono inseriti. Il software MEP, infatti, consente ai progettisti di effettuare simulazioni molto realistiche, garantendo che non ci siano interferenze tra il modello degli impianti, quello architettonico e quello strutturale.

bim mep

Modello BIM MEP

Per essere incluso nella categoria MEP, un software deve:

  • essere dotato di funzionalità per progettare sistemi meccanici, elettrici e idraulici;
  • rilevare eventuali conflitti e interferenze già in fase di progettazione;
  • offrire funzionalità di reporting per aiutare gli utenti a prendere decisioni informate e consapevoli nel processo di costruzione dell’opera.

I software MEP sono strettamente correlati ai software BIM per l’edilizia e spesso sono addirittura integrati in un’unica soluzione per progettare impianti ed elementi architettonici in un unico modello 3D BIM. Questi strumenti offrono il vantaggio di:

  • progettare direttamente in 3D;
  • progettare in modo integrato e interdisciplinare;
  • verificare eventuali interferenze tra gli impianti, il modello architettonico e quello strutturale;
  • velocizzare ed automatizzare l’elaborazione di grafici, tabelle, particolari 2D/3D, schemi di impianto, computo metrico, report di calcolo, ecc.;
  • prendere decisioni più consapevoli perché verificate su modelli 3D chiari e realistici;
  • ridurre la possibilità di errori e di problemi in cantiere;
  • rispettare i tempi e i costi preventivati in fase di progetto;
  • comunicare in modo chiaro le scelte di progetto a professionisti e committenti;
  • gestire l’opera anche in fase di manutenzione.

 

edificius-mep
edificius-mep

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.