usbimsuperbonus-documentazione-completa

Superbonus 110%: la lista completa dei documenti

?Stampa l'articolo o salvalo in formato PDF (selezionando la stampante PDF del tuo sistema operativo)
Stampa articolo PDF

La lista dei documenti tecnici e amministrativi da raccogliere per gestire correttamente la pratica del Superbonus

In questo focus ti fornisco l’elenco di tutta la documentazione che deve essere prodotta per gestire correttamente la pratica del Superbonus.

In particolare, farò riferimento alla documentazione tecnica, che sarà prodotta dal progettista (architetto, ingegnere, geometra, ecc.) e a tutte le autodichiarazioni che si devono ottenere per il visto di conformità.

A questo proposito ti consiglio di provare usBIM.superbonus, uno strumento appositamente ideato per gestire tutta la documentazione del Superbonus e per semplificare l’iter complesso della norma e della burocrazia, con velocità ed efficienza.

documenti Superbonus

Studio di fattibilità

Lo studio di fattibilità consiste nell’analizzare aspetti tecnico-economici di un progetto e contiene la definizione dei requisiti di base che danno la possibilità di accedere al Superbonus.

Per accedere alle agevolazioni previste dal Superbonus è necessario verificare preventivamente che:

  • il richiedente ne abbia i requisiti
  • l’immobile rientri tra quelli agevolabili
  • sussistano le condizioni previste dall’art. 119 del DL 34/2020 s.m.i.

Inoltre, con lo studio di fattibilità si dovrà verificare che sia possibile il superamento delle due classi energetiche e il rispetto dei requisiti minimi al termine dei lavori: in questo caso è fondamentale l’esperienza e la bravura del tecnico che andrà ad effettuare tali analisi.

Entrando nel dettaglio della questione, lo studio di fattibilità deve prevedere:

  • che l’immobile rientra tra quelli agevolabili (edificio unifamiliare, condominio, ecc.)
  • che l’immobile è nello “stato legittimo” e che la sua costruzione è avvenuta prima o dopo del 1° settembre 1967
  • la documentazione che attesti lo “stato legittimo” (certificato di STATO LEGITTIMO, titolo abilitativo che ne ha previsto la costruzione, informazioni catastali di primo impianto, ecc.).

Questo studio, nel caso di edificio condominiali, può essere effettuato anche sulle singole unità immobiliari. Qui si deve verificare che:

  • il soggetto richiedente ha diritto al beneficio (persona fisica, IACP, ONLUS, ecc.)
  • la presenza della documentazione che confermi quanto detto in precedenza (documento di riconoscimento, certificato CCIAA, ecc.)
  • il soggetto richiedente abbia uno tra i seguenti diritti sull’immobile:
    • proprietario
    • nudo proprietario
    • titolare di diritto reale di godimento
    • conduttore in affitto
    • conduttore in comodato
  • la presenza della documentazione che confermi quanto detto nel punto precedente (atto di provenienza pe i titolari di diritti reali, contratto registrato di affitto o comodato)
  • la conformità alle richieste per le agevolazioni dell’unità immobiliare (stato legittimo della destinazione d’uso, unità immobiliare dotata di impianto di riscaldamento)
  • la conformità catastale dell’unità immobiliare (visura catastale. planimetria catastale)
documentazione superbonus 110%

Documenti Superbonus | Studio di fattibilità

Per fare lo studio preliminare dell’intervento ed ottenere la relazione di fattibilità in maniera semplice e professionale ti consiglio di scaricare subito usBIM.superbonus, il software scelto da migliaia di professionisti italiani per gestire in un unico ambiente cloud tutte le fasi delle pratiche Superbonus.

Computo metrico estimativo

Il computo metrico estimativo (e il conseguente stato economico )è un documento fondamentale per l’accesso al beneficio e va caricato sul portale ENEA secondo le procedure previste.

Il computo metrico estimativo è una stima dei costi delle lavorazioni necessarie alla corretta realizzazione di un’opera.

Redigere il computo dei lavori da realizzare con il Superbonus è fondamentale perché consente di verificare il rispetto dei limiti di spesa previsti per i diversi interventi agevolabili. In questo modo, già in fase di analisi, è possibile definire i costi dell’intervento, la spesa agevolabile e gli eventuali accolli a carico del richiedente.

Infine, è sul computo metrico che vengono fatte preventivamente le verifiche sulla congruità dei prezzi e, quindi, se il valore dato alle singole lavorazioni è corretto oppure supera i limiti fissati dal legislatore. Queste verifiche vanno poi effettuate in modo definitivo in fase di contabilità.

computo metrico

Documenti Superbonus | Computo metrico

Per questo ti consiglio di utilizzare usBIM.superbonus che, grazie a PriMus on-line e al download del file per PriMus desktop, genera automaticamente la WBS degli interventi agevolabili selezionati, organizzando gli interventi nel seguente modo:

  • TRAINANTI SU PARTI COMUNI
  • TRANATI PARTI COMUNI
  • TRAINATI PARTI PRIVATE
  • UNITA’ IMMOBILIARI PRIVATE

Quadro economico

Il quadro economico è una sorta di bilancio dei lavori che ti dà la visione completa di tutte le spese che riguardano i singoli interventi: oltre alle spese dei lavori, infatti, sono presenti anche spese di altro tipo come, per esempio, quelle tecniche, quelle del commercialista, oneri accessori, ecc.

Per ciascun intervento puoi vedere anche la spesa massima da sostenere, la spesa ammessa e la spesa massima ammissibile. Questo è un aspetto fondamentale siccome puoi avere una visione generale di tutta la parte economica della pratica sia in fase di preventivo (quadro economico di progetto) che in fase di contabilità (quadro economico di contabilità).

Inoltre puoi controllare il valore totale o parziale dell’IVA così da conoscere qual è la quota che corrisponde ad ogni intervento (o spesa).

Infine tutte le spese da sostenere sono suddivise per ogni unità immobiliare (nel caso di condomìni) e, quindi, per ogni soggetto che fa parte dell’immobile.

Quadro economico - superbonus

Documenti Superbonus | Quadro economico

Contabilità dei lavori

A differenza della stima dei lavori, che ottieni in fase di progetto e che può essere più o meno realistica, in fase di contabilità dell’opera individui quali sono i costi effettivi dell’opera stessa. In questa fase indichi quali sono gli interventi realizzati fino a quel momento e qual è il costo sostenuto in esecuzione dei lavori.

SAL (Stato Avanzamento Lavori)

Il SAL, Stato Avanzamento Lavori, è l’atto contabile funzionale al pagamento delle rate di acconto; riassume tutte le lavorazioni e tutte le somministrazioni eseguite dall’inizio dell’appalto fino al momento di emissione. Questo è utile per poter liquidare l’impresa fino a quel punto dei lavori e, quindi, ottenere il beneficio del bonus.

Solo per gli interventi che usufruiscono del Superbonus 110% i SAL non possono essere più di due e ciascun SAL deve riferirsi ad almeno il 30% dell’intervento complessivo.

Il SAL è necessario ed obbligatorio per tutti coloro che optano per la cessione del credito e per lo sconto in fattura, come previsto dall’art. 121 della legge 77/2020 comma 1-bis, in modo da non attendere la fine dei lavori stessi per poter “monetizzare” il credito fiscale. Infatti, citando il predetto comma “L’opzione di cui al comma 1 (sconto in fattura e cessione del credito n.d.r.) può essere esercitata in relazione a ciascuno stato di avanzamento dei lavori. […]”.

SAL - superbonus

Documenti superbonus | Stato avanzamento lavori

Piano di sicurezza (PSC)

Il PSC (Piano di sicurezza e coordinamento) è un documento redatto in fase di progetto. Sono analizzati tutti gli aspetti legati ai rischi e alle misure di prevenzione e protezione relative a uno specifico cantiere e che dovranno essere strettamente connesse ai Piani operativi di sicurezza (POS).

Il PSC analizza le fasi di lavoro svolte in cantiere, le fasi critiche del processo di costruzione e tutte le misure da adottare per ridurre e prevenire i rischi di lavoro.

È necessario allorché ci siano almeno due imprese o 200 uomini/giorno (quanto previsto dal D. Lgs 81/2008) e, come per qualsiasi altro intervento edilizio, è di fondamentale importanza per la sicurezza del cantiere.

Piano di Sicurezza

Documenti Superbonus | Piano di Sicurezza

Con usBIM.superbonus hai a disposizione un’intera sezione dove puoi impostare tutti i parametri e fare le diverse scelte per creare il tuo PSC. La creazione avviene in modo automatico, con la possibilità di poter scaricare il file che potrai aprire con CerTus.

Capitolato

Il Capitolato è un documento tecnico, generalmente allegato a un contratto di appalto, che serve a specificare i materiali e le modalità di esecuzione dei lavori. In pratica è un documento redatto dal tecnico abilitato che descrive in maniera dettagliata tutti i bisogni a cui l’opera, il servizio o la fornitura prestata dall’appaltatore deve rispondere e in cui sono disciplinate tutte le condizioni che regoleranno il contratto.

Capitolati e Superbonus

Documenti Superbonus | Capitolato

Con usBIM.superbonus lo puoi fare in maniera automatica sfruttando un semplice comando. Per vedere come fare ti consiglio di vedere il video che trovi a fine dell’articolo.

La lista dei documenti per il Superbonus

Attualmente esistono tante liste che elencano i documenti da preparare per ottenere il visto di conformità. Per esempio, ogni istituto di credito ha pubblicato il proprio elenco, calzato sulle proprie esigenze.

Di seguito ti propongo una rassegna dei principali documenti da controllare e conservare ai fini del corretto rilascio del visto di conformità in caso di cessione del credito o sconto in fattura:

Soggetto beneficiario

Dichiarazione che attesti che il soggetto beneficiario sia:

  • Condominio
  • Persona fisica
    •  Proprietario
    • Detentore
    • Familiare convivente – convivente di fatto – componente unione civile – coniuge separato
  • IACP o assimilati
  • Cooperativa di abitazione a proprietà indivisa
  • ONLUS
  • Organizzazione di volontariato
  • Associazione di promozione sociale
  • ASD o SSD
  • Comunità energetiche rinnovabili

Dati immobile e imposte comunali

  • Visura catastale
  • Domanda di accatastamento (solo per gli immobili non ancora censiti)
  • Ricevute di pagamento dell’imposta comunale sugli immobili (se dovuta)

Proprietà o disponibilità immobile

  • Atto di acquisto o certificato catastale
  • Contratto di locazione registrato
  • Contratto di comodato registrato
  • Certificato dello stato di famiglia o autocertificazione (familiare convivente)
  • Successione e autocertificazione attestante la disponibilità e detenzione materiale e diretta dell’immobile (erede)
  • Verbale CDA di accettazione della domanda di assegnazione (socio cooperativa indivisa)
  • Sentenza di separazione
  • Preliminare di acquisto con immissione in possesso
  • Consenso all’esecuzione dei lavori da parte del proprietario (per tutti i detentori diversi da familiari conviventi)
  • Atto di cessione dell’immobile con previsione di mantenimento del diritto alla detrazione in capo al cedente

Parti comuni (condominio)

  • Copia della delibera assembleare e della tabella millesimale di ripartizione delle spese ovvero certificazione dell’amministratore di condominio
  • Condominio minimo
    • Delibera assembleare dei condòmini
    • Autocertificazione attestante la natura dei lavori eseguiti e i dati catastali delle unità immobiliari facenti parte del condominio
  • Unico proprietario o comproprietari persone fisiche di edifici composti da due a quattro unità immobiliari distintamente accatastate

Altre dichiarazioni sostitutive

  • Dichiarazione sostitutiva attestante il rispetto del limite massimo di spesa ammissibile
  • Dichiarazione sostitutiva attestante la presenza o meno di altri contributi riferiti agli stessi lavori o che le spese agevolate sono state calcolate al netto di tali eventuali altri contributi
  • Dichiarazione sostitutiva attestante che l’immobile oggetto di intervento non è un bene strumentale, merce o patrimoniale
  • Documentazione o dichiarazione sostitutiva attestante il possesso di reddito imponibile in Italia
  • Dichiarazione sostitutiva attestante che gli interventi consistano/non consistano nella mera prosecuzione di interventi iniziati in anni precedenti
  • Dichiarazione sostitutiva attestante che non si è beneficiato del Superbonus per gli interventi di efficienza energetica su un numero superiore a 2 unità immobiliari
  • Dichiarazione sostitutiva attestante la scelta dell’opzione di cessione del credito o sconto in fattura
  • Dichiarazione sostitutiva asseverazione attestante il rispetto dei requisiti di legge per ottenimento bonus fiscali
  • Dichiarazione sostitutiva attestante iscrizione registro nazionale organizzazioni di volontariato
  • Dichiarazione sostitutiva attestante iscrizione registro nazionale associazioni di promozione sociale
  • Dichiarazione sostitutiva attestante iscrizione registro nazionale delle associazioni/società sportive dilettantistiche
  • Documentazione idonea a dimostrare la natura di IACP o di ente avente le stesse finalità sociali
  • Dichiarazione sostitutiva attestante Superbonus limitato ai lavori destinati a immobili adibiti a spogliatoi (ASD e SSD)
  • Dichiarazione sostitutiva attestante la conformità all’originale della documentazione prodotta

Abilitazioni amministrative e altra documentazione richiesta

  • Comunicazione Inizio Lavori (CIL o CILA) con ricevuta di deposito
  • Segnalazione certificata di inizio attività (SCIA) con ricevuta di deposito
  • Dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà resa dal contribuente in cui sia indicata la data di inizio dei lavori ed attestata la circostanza che gli interventi posti in essere rientrano tra quelli agevolabili e che i medesimi non necessitano di alcun titolo abilitativo ai sensi della normativa edilizia vigente
  • Comunicazione preventiva inizio lavori all’ASL di competenza
  • Relazione tecnica di progetto ex art. 8 co. 1 d.lgs. 192/2005, con ricevuta di presentazione presso lo sportello unico competente.

Documenti di spesa e pagamenti

  • Fatture e relativi bonifici
  • Oneri di urbanizzazione
  • Imposta di bollo

Tipologia intervento – TRAINANTE

Documento che attesti la tipologia d’intervento trainante:

  • Isolamento termico delle superfici opache verticali, orizzontali e inclinate
    • su parti comuni
    • su edifici unifamiliari o plurifamiliari indipendenti
  • Sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale
    • su parti comuni
    • su edifici unifamiliari o plurifamiliari indipendenti

Tipologia intervento – TRAINATO

Documento che attesti la tipologia d’intervento trainato:

  • Efficientamento energetico ex articolo 14 del d.l. 63 del 2013
    • su parti comuni
    • su edifici unifamiliari o plurifamiliari indipendenti
  • Installazione di impianti solari fotovoltaici
  • Sistemi di accumulo integrati
  • Infrastrutture per la ricarica di veicoli elettrici
  • Eliminazioni barriere architettoniche

Asseverazioni e attestazioni intermedie (SAL)

  • Asseverazione dei requisiti tecnici e attestazione della congruità delle spese sostenute con ricevuta di trasmissione all’Enea
  • Polizza RC del tecnico sottoscrittore dell’asseverazione e dell’attestazione di cui al punto precedente
  • Dichiarazione sostitutiva attestante che il primo SAL si riferisce ad almeno il 30%
  • Dichiarazione sostitutiva attestante che il secondo SAL si riferisce ad almeno il 60%
  • Copia/e della/e ricevuta/e di trasmissione della/e Comunicazione/i di opzione di cessione/sconto all’Agenzia delle entrate riguardante/i precedenti SAL (se presenti)
  • Attestato di prestazione energetica (APE) ante intervento
  • Consenso alla cessione del credito o sconto in fattura da parte del cessionario/fornitore
  • Iscrizione del tecnico asseveratore agli specifici ordini e collegi professionali

Asseverazioni e attestazioni FINALI

  • Scheda descrittiva con ricevuta di trasmissione all’Enea
  • Attestato di prestazione energetica (APE) ANTE intervento
  • Attestato di prestazione energetica (APE) POST intervento
  • Asseverazione dei requisiti tecnici e attestazione della congruità delle spese sostenute con ricevuta di trasmissione all’Enea
  • Polizza RC del tecnico sottoscrittore dell’asseverazione e dell’attestazione di cui al punto precedente
  • Contratto di cessione al GSE dell’energia non autoconsumata e scheda prodotto (solo per interventi fotovoltaici)
  • Consenso alla cessione del credito o sconto in fattura da parte del cessionario/fornitore
  • Iscrizione del tecnico asseveratore agli specifici ordini e collegi professionali
  • Documentazione attinente agli interventi trainanti

ELABORATI TECNICI

  • Progetto architettonico
  • Calcolo prestazioni energetiche e certificazione della situazione di fatto (ANTE-INTERVENTO)
  • Calcolo prestazioni energetiche e certificazione della situazione di progetto (POST-INTERVENTO)
  • Calcolo confronto fra la situazione di FATTO e quella di PROGETTO (ANTE / POST)
  • Computo Metrico degli interventi
  • Calcolo PARCELLA Professionale

Elaborati e documentazione AMMINISTRATIVA

  • Accatastamento
  • Certificato di Agibilità dell’immobile

ALTRA DOCUMENTAZIONE

  • Lettera incarico professionista (PROGETTISTA / DIRETTORE dei LAVORI)
  • Lettera incarico professionista (COMMERCIALISTA)
  • Parcella professionale (PROGETTISTA / DIRETTORE dei LAVORI)
  • Parcella professionale (COMMERCIALISTA)
  • Contratto d’appalto (IMPRESA)
  • Preventivo per lo studio di prefattibilità
  • Accettazione del preventivo per lo studio di prefattibilità
  • Lettera incarico professionista per lo studio di prefattibilità
  • Contratto per lo studio di prefattibilità
  • Preventivo per prestazioni professionali
  • Accettazione del preventivo per prestazioni professionali
  • Contratto per prestazioni professionali

ALTRI MODELLI (Agenzia delle Entrate)

  • Dichiarazione sostitutiva attestante proprietà immobile (persona fisica)
  • Dichiarazione sostitutiva attestante proprietà immobile (società)
  • Dichiarazione sostitutiva del familiare convivente
  • Attestazione impresa che ha effettuato i lavori per interventi trainati tra l’inizio e la fine intervento trainante.

usBIM.superbonus e documenti per il Superbonus

Con usBIM.superbonus puoi ottenere tutti i documenti individuati precedentemente, in modo del tutto automatico.

Nel seguente video ti mostro come è possibile operare con usBIM.superbonus per ottenere facilmente e velocemente lo studio di fattibilità, il computo metrico, il piano di sicurezza e tutti gli altri elaborati utili per la pratica Superbonus 110.

 

 

usBIM.superbonus
usBIM.superbonus